Steatosi epatica: sintomi, trattamento, prognosi

Steatosi dell'organo interno - eccessivo accumulo di tessuto adiposo in esso o sua infiltrazione nel parenchima sotto l'influenza di fattori esterni o disturbi metabolici all'interno del corpo. L'obesità può essere osservata in tutti gli organi non cavi (cuore, milza, reni), ma la steatosi epatica si verifica più spesso, poiché è questo organo che svolge il ruolo di un deposito di grasso.

La steatosi epatica è il processo malsano che le oche provocano artificialmente nel corpo, il cui fegato è progettato per rendere delicata il foie gras. I poveri uccelli vengono alimentati con la forza attraverso un tubo di alimenti ipocalorici, causando tessuto adiposo grasso.

Cause di steatosi

Il fegato di mammifero è un organo multifunzionale unico. Oltre ai compiti principali - filtrare i veleni che entrano nel corpo e produrre bile - svolge anche funzioni secondarie, ma non meno importanti. Gli scienziati hanno contato più di 500 funzioni che il fegato umano svolge durante lo sviluppo fetale e per tutta la vita umana.

La base del fegato è il parenchima - il cosiddetto tessuto di tutti gli organi interni non cavi: i reni, il pancreas, il fegato. La maggior parte delle cellule del parenchima epatico sono epatociti, che svolgono le stesse funzioni di barriera che salvano il corpo dall'avvelenamento. Insieme agli epatociti nel tessuto ci sono le cosiddette cellule Ito. Il loro ruolo è quello di fungere da deposito di grassi in cui il glucosio in eccesso viene convertito in glicogeno, creando una riserva nutrizionale strategica in caso di emergenza. Nel corpo femminile, ci sono più cellule adipose nel fegato che nel maschio. La natura ha ordinato che in caso di fame la futura mamma avesse abbastanza grasso, non solo per se stessa, ma anche per il feto.

In condizioni normali, tutte le cellule del parenchima coesistono pacificamente, svolgendo ciascuna delle sue funzioni. Tuttavia, in determinate condizioni, l'equilibrio è disturbato e lo strato grasso del fegato inizia a crescere più intensamente del necessario. Questo può accadere, come quelle povere oche, a causa della malnutrizione e può essere causato da fattori più maligni:

  • disturbi cronici del metabolismo dei carboidrati (principalmente, diabete mellito di tipo 2, obesità, iperglicemia);
  • violazione dei processi di assorbimento nell'intestino;
  • mancanza di lipasi lisosomiale;
  • Sindrome di Itsenko-Cushing (ipersecrezione dell'ormone cortisone da parte della corteccia surrenale).

È curioso che l'accumulo di grassi nel fegato possa causare non solo un eccesso di nutrizione, ma anche diete e fame! Se nel primo caso il corpo mette da parte ciò che non è in grado di assorbire, nel secondo riserva una riserva per il caso e improvvisamente sarà anche peggio. Di conseguenza, si verifica la degenerazione grassa del fegato. Anche in questo caso esiste una certa discrepanza tra la terminologia medica e la coscienza di massa, in cui la distrofia è sinonimo di estremo esaurimento. La distrofia epatica è una situazione paradossale quando il fegato è pieno di grassi, ma questo grasso impedisce alle sue principali cellule di lavoro degli epatociti di funzionare, svilupparsi normalmente e filtrare il sangue dai veleni.

Oltre a fattori nutrizionali, autoimmuni e ormonali, la malattia del fegato grasso può essere scatenata da un insieme standard di epatopatogeni: alcol, veleni domestici e industriali, droghe, epatite virale. Tuttavia, più spesso a causa dell'esposizione a questi fattori, si verificano disturbi più gravi nel fegato, che trasformano immediatamente le cellule Ito in cellule utili in tessuto connettivo rigido e mortale che è pericoloso per il fegato. Questi processi sono fibrosi e cirrosi epatica, che appartengono anche al gruppo delle epatosi, ma rappresentano una vera minaccia per la salute e la vita..

La steatosi epatica è la più lieve, ma l'epatosi non è affatto innocua, è una specie di miniera ad azione ritardata che può esplodere in qualsiasi momento. Un paziente che ha ottenuto una steatosi epatica diffusa è molto più probabile in una situazione sfavorevole (avvelenamento acuto, malattia infettiva o endocrina, ridotta immunità) a ricevere fibrosi o persino cirrosi epatica come in una persona sana. Allo stesso tempo, il suo fegato sarà completamente pronto per una rapida degenerazione, come il fegato d'oca, che all'ultimo momento ha evitato di essere inviato alla fabbrica di foie gras.

Tipi di obesità epatica

Secondo le stime degli epatologi, un quarto della popolazione mondiale soffre di qualche forma di malattia del fegato grasso. La steatosi epatica alcolica non occupa un primo posto ovvio, come nel caso della cirrosi, sebbene il consumo regolare di bevande alcoliche non passi senza lasciare traccia al fegato e lo sviluppo della distrofia contribuisce sicuramente. Il consumo di bevande deboli, come birra e vino, porta solitamente all'obesità alcolica, poiché i prodotti con un alto contenuto di etanolo causano un effetto più distruttivo sul parenchima e portano immediatamente a fibrosi e cirrosi. A proposito, il contenuto di zucchero nel vino, contrariamente all'opinione che i vini dolci siano particolarmente dannosi per il fegato, non influenza direttamente lo sviluppo dell'obesità, poiché lo zucchero deve attraversare un modo piuttosto difficile di scissione, trasformando glucosio e lattosio e un'ulteriore sintesi di glicogeno, che riempie le cellule Ito. Lo zucchero in eccesso nel vino non fa semplicemente bene al corpo nel suo insieme e crea un grave onere per il tratto digestivo in combinazione con l'alcol etilico.

Molto spesso la steatosi e l'epatite C sono combinate e il sintomo è risolto anche nelle prime fasi di un'infezione virale. Sfortunatamente, questo "killer affettuoso", se non vengono prese misure urgenti, provocherà molto rapidamente una patologia molto più grave nel fegato: la cirrosi. Con l'epatite, la terapia antivirale è importante. A proposito, diversi tipi di virus provocano l'obesità epatica in misura maggiore o minore..

Secondo le statistiche, il tipo più comune di steatosi sul pianeta è la malattia del fegato grasso non alcolica, che nella tradizione di lingua russa è abbreviata come NAFLD. Questa condizione è presente in almeno un miliardo di persone sulla Terra e la stragrande maggioranza dei pazienti non sospetta nemmeno questo. I sintomi della steatosi epatica sono estremamente sfocati o non pronunciati affatto. Nel frattempo, in assenza di trattamento e misure preventive, aggravamento del parenchima epatico a seguito di nutrizione irrazionale e sbilanciata, consumo occasionale di alcol, esposizione a scarsa ecologia, infezioni parassitarie, uso sistematico di farmaci epatotossici e steroidi anabolizzanti, la NAFLD passa alla fibrosi in circa il 30% dei casi, e nel 10% - anche nella cirrosi epatica con tutte le sue conseguenze irreversibili.

Diagnosi di steatosi

I sintomi della steatosi epatica sono molto sfocati e quasi impossibili da rilevare a seguito di un sondaggio e persino di un esame approfondito del paziente. Alla palpazione, il fegato e la milza sono leggermente ingrossati, non ci sono tubercoli e noduli, sono assenti reazioni cutanee tipiche (ittero, eritema, vene del ragno). Il paziente può lamentare solo occasionalmente dolore nell'ipocondrio destro, che è aggravato dal camminare veloce, correre, fare sport, bere alcolici.

Anche gli ultrasuoni, l'elastometria e la risonanza magnetica non sono sempre in grado di rilevare la distrofia. Una diagnosi più o meno sicura può essere fatta solo eseguendo un esame del sangue speciale o eseguendo una biopsia del tessuto epatico usando una puntura sottile dell'ago sotto la guida degli ultrasuoni.

I fattori di rischio, nell'insieme che aumentano significativamente la probabilità di diagnosticare la steatosi, sono:

  • obesità significativa;
  • la presenza del diabete;
  • ipersecrezione di cortisone;
  • epatite trasferita di qualsiasi eziologia;
  • qualsiasi stadio dell'alcolismo;
  • predisposizione genetica;
  • 45 anni+
  • femmina.

Se con la cirrosi i principali obiettivi della malattia sono gli uomini, la steatosi epatica è più caratteristica del gentil sesso. Ciò è dovuto alle peculiarità del corpo femminile, che immagazzina i grassi nel fegato non solo per il futuro, ma anche per produrre la prole. Quando, durante la menopausa, la natura "decide" che la funzione riproduttiva della donna è soddisfatta, le riserve di grasso nel fegato potrebbero non fare una bella battuta con il suo padrone. Con questo non bisogna dimenticare le donne che si sono avvicinate alla soglia della menopausa.

Steatosi epatica - trattamento e sintomi. Farmaci per la malattia

Un altro nome per questa malattia è l'epatosi epatica grassa. La malattia, di regola, si verifica a causa di disturbi metabolici, comparsa di alterazioni distrofiche degli epatociti (cellule epatiche). Ha una patologia secondo il codice ICD-10 K70 o K76.0, a seconda del tipo di disturbo.

Cos'è la steatosi

Varie patologie rientrano in questo concetto, che portano alla formazione di impregnazioni di grasso nel parenchima epatico, ad esempio fegato grasso, epatosi alcolica o non alcolica, ecc. Chi vuole sapere cos'è la steatosi, dovrebbe essere capito che questo disturbo può variano di forma, si distinguono per due: diffuso e focale. Quest'ultimo è caratterizzato da affollate inclusioni di grasso, che si trasformano in una, di dimensioni diverse, macchia di grasso. La steatosi epatica diffusa, al contrario, ha una diffusione della distrofia su tutta la superficie dell'organo.

La malattia è in grado di svilupparsi a qualsiasi età di una persona, a volte viene diagnosticata nei bambini. È più comune nelle persone dopo 45 anni, che è associato all'accumulo di altri fattori negativi da parte del corpo. Alle donne viene più spesso diagnosticata una steatosi analcolica dovuta all'obesità. Negli uomini, di norma, viene trovato un tipo alcolico, che è associato all'abuso di alcol. La patologia può svilupparsi da sola o essere una complicazione di un'altra malattia. Gli specialisti stanno ora considerando la malattia come una delle fasi della steatoepatite di varie eziologie.

Le fasi e le complicazioni della steatosi

C'è una certa classificazione di questa malattia. A seconda dei segni e dei sintomi, si distinguono diverse fasi e complicanze della steatosi:

  1. Iniziale. Manifestati come obesità, le macchie iniziano a formarsi nel fegato, ma gli epatociti sono ancora intatti.
  2. L'obesità seguita da necrosi delle cellule del fegato, si formano cisti nei tessuti dell'organo.
  3. Pre-cirrosi. Intorno alle cisti, si verifica la proliferazione del tessuto connettivo, che sposta il parenchima, che porta a una violazione dell'integrità strutturale.

La degenerazione grassa (steatosi) non passa senza lasciare traccia. Una delle complicanze più gravi della malattia è la rottura del parenchima epatico, sanguinamento dovuto al grande accumulo di grasso nelle cellule. Successivamente, gli epatociti non si riprendono, nei luoghi di rottura vengono immediatamente raccolti gli elementi grassi che limitano la funzione del fegato. Se non inizi a trattare la patologia in tempo, può portare a cirrosi e morte.

Sintomi e cause della steatosi epatica

Questa patologia non si verifica immediatamente, si verifica una lunga fase di sviluppo. I sintomi e le cause della steatosi epatica saranno discussi di seguito, in modo che una persona possa iniziare a trattare la malattia in tempo. Le prime manifestazioni della malattia possono essere asintomatiche per il paziente. La degenerazione grassa può essere rilevata durante altre manipolazioni. Sintomi specifici iniziano a manifestarsi quando la steatosi epatica cattura un'area significativa dell'organo. Il paziente sente:

  • nausea
  • debolezza;
  • pesantezza compressiva nell'ipocondrio destro.

A volte ci sono dolori di origine sconosciuta che non sono associati al mangiare. Questi cambiamenti portano a interruzioni del sistema immunitario del corpo, una persona che è malata di steatosi è spesso esposta al raffreddore. La ridotta funzionalità epatica porta a deflusso ostruito della bile, che può svilupparsi in colestasi (ristagno). Questa patologia porta all'ingiallimento della sclera degli occhi, pelle che inizia a prudere. In alcuni casi, c'è vomito mescolato con la bile.

La causa della steatosi è un disturbo metabolico o l'abuso di alcol. Nel primo caso, un eccesso di grassi nel corpo che non vengono utilizzati da loro diventa caratteristico. La maggior parte dei pazienti con patologia analcolica è sovrappeso. La steatosi primaria si verifica a causa di:

  • diabete mellito;
  • obesità
  • iperlipidemia.

La base di questo tipo di patologia è una violazione dei carboidrati, del metabolismo dei grassi, quindi, durante la diagnosi, verranno rivelate altre malattie che provocano lo sviluppo della steatosi primaria. Il tipo secondario di malattia si verifica a causa dell'uso di alcuni farmaci, ad esempio:

  • metotressato;
  • estrogeni sintetici;
  • tetraciclina;
  • glucocorticoidi;
  • farmaci antinfiammatori (alcuni).

Un'altra causa della steatosi secondaria può essere la sindrome da malassorbimento, che si verifica dopo l'applicazione di anastomosi, gastroplastica, stomia, manipolazioni sull'intestino tenue. Una malattia può verificarsi sullo sfondo di una perdita di peso troppo rapida, una nutrizione prolungata dello stesso cibo, senza l'insieme necessario di componenti alimentari. Numerosi studi dimostrano che la malattia può essere trasmessa geneticamente, è stato isolato un gene che presenta un malfunzionamento nelle persone con questa patologia..

Dieta per steatosi epatica

Il processo di trattamento di una malattia include un menu nutrizionale specifico. La dieta per la steatosi epatica mira a ridurre l'assunzione di grassi nel corpo umano. Se vuoi curare la malattia, è necessaria una dieta equilibrata. Per sostituire gli elementi mancanti, dovresti consumare latticini ricchi di proteine ​​facilmente digeribili. È necessario mangiare frazionalmente, in piccole porzioni. I pazienti devono abbandonare completamente:

  • alcool
  • brodi di carne;
  • cibi grassi e fritti;
  • legumi;
  • Pomodori
  • bevande gassate;
  • funghi;
  • caffè;
  • carni affumicate.

La dieta non dovrebbe essere scarsa, la presenza di fame è indesiderabile. Per il trattamento della malattia, è importante abbandonare sale e cibi contenenti colesterolo. La dieta per la steatosi è volta a risolvere tali problemi:

  1. Ripristino della capacità del fegato di accumulare glicogeno.
  2. Normalizzazione della funzionalità epatica persa a causa di inclusioni grasse.
  3. Stimolazione della secrezione biliare. Il corpo è carente di steatosi..

Ulteriori informazioni sulla malattia del fegato grasso.

La steatosi

La steatosi, o fegato grasso, è una condizione patologica in cui il grasso si accumula negli epatociti sotto forma di gocce. Il grasso può formarsi così tanto che l'epatocita si rompe e il grasso si accumula nello spazio intercellulare sotto forma di cisti grasse che interrompono la struttura del fegato.

Questa è una malattia comune che può verificarsi anche durante l'infanzia, ma le persone sono più suscettibili ad essa dopo 45 anni, le donne più spesso degli uomini soffrono di steatosi non alcolica, uomini - steatosi, che si è sviluppata a causa dell'alcolismo. La steatosi epatica può essere una patologia indipendente o un sintomo di alcune altre malattie primarie (ad esempio il diabete mellito di tipo 2).

Cause di steatosi

Esistono due cause principali di steatosi epatica. Questo è un uso eccessivo di alcol e una violazione del metabolismo dei grassi e dei carboidrati. Attualmente sono predominanti le steatosi analcoliche del fegato. Lo sviluppo di steatosi analcolica è associato a un'assunzione eccessiva di grassi nel corpo, molto spesso colpisce le persone con obesità.

Esistono prove dell'influenza di fattori genetici sullo sviluppo della steatosi epatica - il suo rischio aumenta se ci sono casi di steatosi, diabete mellito o obesità in famiglia.

La steatosi può svilupparsi sotto l'influenza di alcuni farmaci a lungo termine (steatosi epatica medicinale), come gli antibiotici tetracicline, i corticosteroidi e i farmaci citostatici.

Sintomi della steatosi

La steatosi è una malattia che si sviluppa a lungo, è caratterizzata da una forma lenta e cronica del decorso. I sintomi della steatosi possono essere del tutto assenti, nel qual caso viene rilevata per caso, durante una visita medica per un altro motivo. I sintomi più comuni della steatosi comprendono la comparsa di debolezza, nausea, ingrossamento del fegato, comparsa di sensazione di pesantezza e compressione nell'ipocondrio destro. Può comparire dolore spontaneo nell'ipocondrio destro. Un altro sintomo della steatosi è la suscettibilità a raffreddori e altre infezioni, a causa di una diminuzione dell'immunità. La steatosi può portare a violazioni del deflusso della bile, in questo caso i sintomi della steatosi sono uniti ai sintomi della colestasi (ristagno della bile): giallo della pelle, prurito della pelle, intenso dolore nell'ipocondrio destro, nausea e vomito mescolati con la bile.

Lo sviluppo, le fasi e le complicazioni della steatosi

La steatosi epatica si sviluppa con un'assunzione eccessiva di grassi nelle cellule del fegato. Inizialmente, sono coinvolti nel processo singoli epatociti (epatosi grassa disseminata), quindi gruppi di cellule epatiche (obesità zonale), quindi la steatosi copre l'intero tessuto epatico (obesità diffusa). Il grasso si accumula negli epatociti, quindi la goccia di grasso aumenta così tanto che si rompe l'epatocita, causando la formazione di una cisti grassa. La cisti grassa colpisce il tessuto epatico circostante, causando una reazione cellulare mesenchimale, che porta alla densificazione del tessuto attorno alla cisti e alla sua degenerazione nel tessuto fibroso. Questo è l'inizio della cirrosi epatica, una condizione che può provocare la morte..

Si distinguono le seguenti fasi della steatosi:

  • Obesità semplice. Il grasso si accumula all'interno degli epatociti, interi epatociti;
  • Obesità, combinata con necrobiosi epatocitaria. Le cisti grasse si formano nel tessuto epatico, c'è una reazione cellulare mesenchimale;
  • Stadio pre-cirrotico. Intorno alle cisti grasse si formano aree di proliferazione del tessuto connettivo, interrompendo la struttura del fegato.

Diagnosi di steatosi

La diagnosi di steatosi può essere un compito difficile, poiché i test di laboratorio spesso non mostrano cambiamenti caratteristici dei processi infiammatori nel fegato. Una diagnosi preliminare può essere fatta sulla base dei sintomi della steatosi, tenendo conto della storia (obesità, diabete, alcolismo).

Per confermare la diagnosi, viene eseguita la tomografia computerizzata o la risonanza magnetica; infine, la diagnosi può essere confermata solo dopo aver eseguito una biopsia mirata sotto il controllo della tomografia computerizzata. Il rilevamento di gocce di grasso, nonché di aree di tessuto fibroso, è un segno diagnostico della steatosi epatica..

Trattamento della steatosi

Il trattamento della steatosi consiste nell'eliminazione della causa della malattia del fegato grasso e nella normalizzazione del metabolismo.

Con esacerbazione della steatosi, il trattamento viene effettuato in ospedale. Sono prescritti riposo a letto, terapia farmacologica e terapia dietetica. Dopo che gli eventi acuti si attenuano, il paziente viene dimesso a casa e la steatosi viene trattata in regime ambulatoriale..

Poiché la malattia è associata a un eccesso di assunzione di grassi, la dieta svolge un ruolo cruciale nel trattamento della steatosi. Il contenuto di grassi è nettamente limitato, viene data preferenza a cibi lattiero-caseari e vegetali, un'attenzione particolare è rivolta a una quantità sufficiente di proteine ​​facilmente digeribili. Mangia raccomandato frazionalmente, in piccole porzioni. Il paziente deve osservare un regime delicato, con limitato stress fisico ed emotivo-mentale. Al di fuori della fase di esacerbazione, si raccomandano esercizi fisici non gravosi che contribuiscono alla normalizzazione del metabolismo.

Il trattamento farmacologico della steatosi consiste nella nomina di un lungo ciclo di farmaci lipotropici (che contribuiscono alla scomposizione dei grassi): vitamina B12, acido lipoico, metionina, elementi essenziali, steroidi anabolizzanti, ecc..

Vengono anche utilizzati effetti fisioterapici: ozono terapia, permanenza in una camera a pressione, ultrasuoni.

In generale, il trattamento della steatosi ha solitamente successo e lo sviluppo inverso del processo viene osservato abbastanza rapidamente dopo l'inizio di una terapia efficace. Un'eccezione è la steatosi epatica allo stadio 3, in cui si è formato tessuto connettivo nel parenchima epatico. Questa fase della steatosi è irreversibile, ma misure terapeutiche vigorose e l'eliminazione di un fattore dannoso, nonché una stretta aderenza alle prescrizioni mediche, possono fermare l'ulteriore degenerazione del fegato e lo sviluppo della cirrosi.

Steatosi epatica

Ci sono molte malattie causate da problemi associati a una dieta malsana e uno stile di vita sedentario. La steatosi epatica è già una malattia considerata un problema di salute pubblica, in quanto è principalmente associata a casi di sovrappeso, obesità e diabete, che si sono intensificati negli ultimi anni nella nostra società.

Vediamo che tipo di malattia è, scopriamo le forme e i principali metodi di trattamento della steatosi epatica.

Cos'è la steatosi epatica?

Il fegato è il secondo organo più grande del corpo umano e svolge la funzione di elaborare e filtrare tutte le sostanze tossiche derivanti dalla digestione del cibo in modo che non entrino nel flusso sanguigno.

Di solito il fegato produce nuove cellule epatiche che sostituiscono quelle danneggiate. Tuttavia, alcuni problemi di salute possono danneggiare permanentemente queste cellule, creando un problema per il resto della tua vita..

La steatosi epatica (sinonimi: epatosi grassa, infiltrazione epatica grassa) è una malattia caratterizzata dall'accumulo di trigliceridi e altri tipi di grasso nelle cellule del fegato. Questo è normale se c'è una certa quantità di grasso nel fegato, ma per essere considerato sano, il fegato, di regola, dovrebbe avere un massimo del 10% della massa di grasso dal suo stesso peso.

Quando il grasso entra nel fegato in eccesso, si verifica un graduale accumulo di grasso, che può causare infiammazione delle cellule del fegato e aumentarne il volume.

Studi stranieri mostrano che solo in alcuni americani il 10% -20% della popolazione soffre di grasso in eccesso nel fegato, il beneficio senza danni o infiammazioni.

La diagnosi della malattia di solito viene fatta in ritardo e principalmente nelle persone di età compresa tra 40 e 60 anni. La quantità di grasso accumulato nel fegato può essere stimata utilizzando diversi test, tra cui l'ecografia (ultrasuoni).

Classificazione

Fondamentalmente, ci sono due tipi di steatosi epatica: steatosi epatica alcolica e analcolica (malattia del fegato grasso non alcolica). Il primo tipo è direttamente correlato al consumo eccessivo di bevande alcoliche. Il secondo tipo è associato a sovrappeso, obesità e cattiva alimentazione. In questo caso, i pazienti possono anche avere colesterolo alto e casi di diabete.

La steatosi può essere diagnosticata e determinata in varia misura a seconda dello sviluppo della malattia. La steatosi epatica lieve, detta anche steatosi epatica di grado 1, si verifica con un piccolo accumulo di grasso nel fegato ed è generalmente asintomatica e più difficile da diagnosticare..

La steatosi epatica moderata, detta anche steatosi epatica di grado 2, si verifica con un maggiore accumulo di grasso e può presentare alcuni sintomi meno gravi. Infine, in una fase successiva della malattia, c'è una steatosi epatica diffusa, chiamata anche steatosi epatica di grado 3, che è determinata da un pronunciato aumento del volume del fegato, causando dolore e sintomi molto più evidenti.

Cause di steatosi epatica

Le cause di questa malattia non sono ancora completamente comprese e studiate, ma si presume che un tale accumulo di grasso si verifichi a seguito della reazione del fegato all'aggressività e al cattivo funzionamento del corpo. Ecco alcune delle possibili cause della malattia:

- malattia del fegato.

Alcune malattie del fegato sono una manifestazione di steatosi epatica, tra cui epatite B e C, morbo di Wilson, malattie colestatiche e epatopatia alcolica. La maggior parte dei consumatori di alcol viene diagnosticata con steatosi epatica..

- Cause secondarie.

Quando le cause sono secondarie, il quadro della malattia può cambiare. Esistono diversi fattori che possono causare la malattia, come ipotiroidismo, esposizione a sostanze chimiche, abuso di droghe, tra cui sostanze anaboliche, cortisone, farmaci assunti dal cancro, farmaci per il trattamento delle aritmie cardiache, ecc...

- Malattia del fegato grasso senza alcool.

Questa è la causa principale di questa malattia, che rappresenta circa il 70% dei casi. È direttamente correlato a diabete, obesità, colesterolo alto e trigliceridi e ad alcuni cambiamenti metabolici nel corpo..

I principali sintomi e complicanze

La steatosi epatica di 1 ° grado non ha sintomi evidenti, poiché questo è l'inizio della malattia. Per questo motivo, la diagnosi viene spesso effettuata utilizzando altri tipi di test visivi (ultrasuoni dell'addome, tomografia computerizzata o imaging a risonanza magnetica) e spesso ci sono pazienti con una malattia che è già in stato di abbandono, a cui è stata diagnosticata una diagnosi errata.

Quando i sintomi sono evidenti, ad esempio, con steatosi moderata e diffusa, una persona ha vomito, nausea, gonfiore, dolore localizzato, ingiallimento della pelle e degli occhi, affaticamento, perdita di peso, perdita di appetito, debolezza, difficoltà di concentrazione, macchie scure sulla pelle e così via..

complicazioni

Tutti i pazienti con eccesso di grasso epatico, anche se non sono stati ancora diagnosticati con steatosi epatica, hanno un rischio aumentato di sviluppare altre malattie per molti anni, tra cui diabete mellito e malattie cardiovascolari come malattie coronariche, ictus e infarto.

Diagnostica

La diagnosi della malattia viene fatta valutando la storia medica, nonché un esame fisico per rilevare un aumento del volume nel fegato. Inoltre, gli specialisti possono ricorrere agli ultrasuoni (ultrasuoni) e agli esami del sangue. In un esame del sangue, possono essere rilevati cambiamenti negli enzimi epatici. Inoltre, alcuni casi della malattia possono essere confermati solo da una biopsia epatica..

Trattamento

A seconda dello stadio della malattia e del grado di sviluppo, la steatosi epatica di grado 1 e la steatosi epatica di grado 2 possono essere reversibili. Innanzitutto, è necessario identificare la possibile causa della malattia in modo da poter determinare un trattamento più adeguato.

Il trattamento di solito include sia l'intervento medico che i consigli nutrizionali, nonché il follow-up di alcuni operatori sanitari per pianificare l'attività fisica.

La maggior parte dei pazienti ha una regressione epatica stabile, che può essere interrotta durante l'intero trattamento fino a quando il problema metabolico è completamente guarito o, almeno, non vi è alcun miglioramento. La steatosi epatica derivante dall'accumulo di grasso nel fegato può evolvere in steatoepatite, che è caratterizzata da infiammazione e, infine, può svilupparsi in cirrosi e non è più reversibile.

1. Suggerimenti dietetici e nutrizionali per i pazienti

I pazienti con una malattia causata da cause secondarie dovrebbero ricevere un trattamento adeguato e adattare il loro stile di vita, che è la causa principale del problema. Inizialmente, il trattamento ha lo scopo di cambiare le abitudini di vita del paziente e può essere combinato con i farmaci..

È importante stare molto attenti al tipo di cibo che mangi, mangiare cibi ricchi di nutrienti ricchi di fibre, così come cibi a basso contenuto calorico, a basso contenuto di grassi dannosi e ricchi di grassi sani, come gli acidi grassi polinsaturi (omega 3).

Ecco alcuni alimenti che sono raccomandati e che possono essere utilizzati negli alimenti preparati durante il trattamento per i pazienti con steatosi epatica:

  • olio extravergine d'oliva;
  • oli vegetali come mais, riso, colza, soia e altri oli;
  • crusca d'avena;
  • di semi di lino;
  • manzo magro e pollo;
  • latte scremato;
  • formaggi magri come affreschi di miniere, ricotta e ricotta;
  • frutta e verdura;
  • alimenti ricchi di fibre e cereali integrali, come pane integrale e riso integrale;

Evita cibi ricchi di grassi saturi e cibi che contengono alte dosi di zucchero e carboidrati semplici. Ecco alcuni degli alimenti che non devono essere consumati nei pazienti con steatosi:

  • alimenti ricchi di grassi saturi, come carne grassa, salsicce, snack, frittelle, ecc.;
  • cibi ricchi di zuccheri, come bibite, eventuali dolci, biscotti con ripieno, gelati, sciroppi, cioccolato, pasta, salse, ecc.;
  • alcool.

2. Attività fisica e stile di vita

L'attività fisica è fondamentale per aiutare a ridurre il peso dei pazienti, oltre a ridurre la percentuale di grasso corporeo, contribuendo a ridurre la quantità di grasso nel fegato. Si consiglia di sviluppare un piano di attività fisica che includa almeno 30 minuti di esercizio 3 volte a settimana.

Se il paziente ha uno stile di vita sedentario, è importante scegliere attività più leggere come camminare, aerobica in acqua, danza o qualsiasi altro esercizio aerobico a basso impatto.

Se il paziente è in sovrappeso o obeso, è necessario sviluppare un programma di perdita di peso per raggiungere un livello sano di peso corporeo, che contribuirà a ridurre la quantità di grasso nel fegato. Il processo di perdita di peso può contribuire in modo significativo alla riduzione dei cambiamenti metabolici ed epatici derivanti dalla steatosi..

Prevenzione

Di norma, la misura più efficace per controllare e prevenire la steatosi è la perdita di peso. Per fare ciò, dovresti seguire una dieta a basso contenuto calorico, evitare cibi fritti, grassi saturi e dolci e aumentare l'assunzione di frutta, verdura e carne magra. Ma fa attenzione! Le diete radicali che causano una perdita di peso molto rapida possono peggiorare l'immagine. È anche importante sottoporsi a un controllo medico ogni tre mesi..

previsione

Dopo un trattamento appropriato, il paziente ha un'alta probabilità di ripristinare l'immagine grassa del fegato o, almeno, di stabilizzarlo. Anche nei casi in cui la malattia si è già sviluppata in cirrosi, può essere controllata fino a quando il fegato non è completamente danneggiato. Ecco perché la diagnosi e il trattamento precoci sono così importanti..

Farmaci efficaci contro la steatosi epatica

Il trattamento della steatosi epatica inizia con farmaci lipotropici (brucia grassi). Rimuovono rapidamente i sintomi, ma per un completo recupero è necessario identificare ed eliminare i fattori provocatori. L'accumulo di lipidi nelle cellule del fegato (epatociti) è causato da malattie metaboliche, abuso di alcol e droghe, inattività fisica. Per normalizzare il fegato, il trattamento farmacologico è combinato con una dieta.

Principi di trattamento della steatosi

Il trattamento della steatosi epatica dovrebbe mirare a ripristinare l'attività funzionale dell'organo. La terapia conservativa comprende diverse aree:

  • nutrizione razionale per la steatosi: stimola le reazioni metaboliche e abbassa il colesterolo nel sangue;
  • procedure fisioterapiche: accelerare la rigenerazione degli epatociti e l'ossidazione dei lipidi nel parenchima (tessuto epatico);
  • assumere farmaci che riducono il grasso corporeo, ripristinano il metabolismo dei lipidi e dei carboidrati.

Per prevenire la steatosi del parenchima, spesso è necessario perdere peso.

epatoprotettori

La steatosi è uno dei tipi di epatosi causata dalla sostituzione degli epatociti con cellule del tessuto adiposo. Per ridurre il contenuto lipidico nel corpo e stimolare il metabolismo, vengono utilizzati epatoprotettori. Impediscono la distruzione del parenchima accelerando i processi di recupero negli epatociti. Il trattamento farmacologico influisce positivamente sulla digestione, previene le complicanze della steatosi (fibrosi, cirrosi).

Il trattamento della malattia del fegato grasso comprende:

  • Karsil è un agente a base di silimarina che protegge le cellule del fegato dalla distruzione. È usato per trattare la steatosi, la cirrosi e il danno tossico al parenchima. Ha proprietà lipotropiche e antiossidanti. Prendi 1 compressa 2 volte al giorno per non più di 3 settimane.
  • Essliver Forte - capsule con fosfolipidi che ripristinano gli epatociti in caso di danno epatico da alcol, infezioni virali, droghe. Assegna 2 capsule ai pasti 3 volte al giorno.
  • Epatosan: compresse a base di cellule epatiche suine con attività antitossica ed epatoprotettiva. Bere 2 compresse tre volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.
  • Hepabene è un preparato a base di erbe con cardo mariano ed estratto affumicato. Ha un effetto coleretico e riparativo sugli organi del sistema epatobiliare (fegato, cistifellea, dotti biliari). La dose massima giornaliera del farmaco è di 6 capsule al giorno.
  • Ursokhol - compresse con acido ursodesossicolico, hanno un effetto brucia grassi e rigenerante sul parenchima. Stimola l'ossidazione dei lipidi, riducendo il grado di steatosi del fegato. Con la steatosi, assumere 1 compressa fino a 3 volte al giorno.

Il trattamento epatoprotettivo viene eseguito per tutte le forme di steatosi epatica. Non solo ripristinano le funzioni del corpo, ma lo proteggono anche dagli effetti tossici di altri prodotti farmaceutici.

coleretico

Con la degenerazione grassa del fegato, c'è una violazione del deflusso della bile, che porta a indigestione e costipazione. Per accelerare il deflusso degli enzimi biliari nel duodeno 12, vengono presi farmaci coleretici. Il regime di trattamento per l'epatosi epatica comprende:

  • Galstena è una medicina omeopatica combinata che stimola l'eliminazione della bile. Ha proprietà antispasmodiche e antinfiammatorie. Sciogliere 1 compressa 30-40 minuti prima di un pasto. Con insufficienza epatica, prendere almeno 3 settimane consecutive.
  • Allochol: accelera il flusso di acidi biliari attraverso i dotti biliari e previene anche la precipitazione del colesterolo. Con disfunzione epatica, è necessario assumere 2 compresse 2-3 volte al giorno.
  • Colenzima - stimola la sintesi della bile, aumenta il livello di acidi biliari. Nel trattamento dell'epatosi, viene prescritta 1 compressa fino a 3 volte al giorno.
  • Odeston: accelera la biosintesi della bile e la sua secrezione nel lume dell'intestino tenue. Prendi 1 compressa tre volte al giorno prima dei pasti..
  • Tanacehol: ripristina la composizione biochimica della bile e accelera la sua progressione nel duodeno 12. La dose giornaliera è di 6 compresse, suddivise in 3 dosi.

Nel trattamento dei processi distrofici, i farmaci che stimolano la secrezione biliare sono presi con cautela. L'uso eccessivo di farmaci che stimolano la sintesi biliare può peggiorare il decorso della steatosi.

Terapia antinfiammatoria

La violazione dei processi metabolici nella ghiandola porta a gravi complicazioni: fibrosi e cambiamenti cirrotici. Per prevenire i processi infiammatori nel parenchima, vengono prescritti farmaci coleretici e stabilizzanti della membrana, cioè farmaci epatoprotettivi con proprietà antinfiammatorie.

Il rispetto dei principi di una corretta alimentazione per la steatosi epatica è una parte importante del trattamento. Dalla dieta, è necessario escludere cibi ricchi di grassi animali. Devi mangiare più frutta e verdura fresca, latticini, pesce magro. Devi mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

Farmaci efficaci per il trattamento dell'epatosi epatica:

  • Il colenolo è un farmaco epatoprotettivo che allevia i sintomi della malattia del fegato grasso riducendo i processi infiammatori nei tessuti. Sono prescritte 2 capsule 3 volte al giorno..
  • Peponen è un agente stabilizzante della membrana che riduce la gravità dei sintomi dell'epatosi epatica, previene l'infiammazione. Bevi 6 capsule al giorno dopo i pasti..
  • Tykveol - capsule a base di semi di zucca, che hanno proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti. Accelerano il metabolismo nel fegato, accelerando la rigenerazione degli epatociti. Prendi 3-4 capsule tre volte al giorno per almeno 1-2 mesi.
  • Vitanorm è un farmaco epatoprotettivo che previene l'infiammazione nel danno alcolico al fegato. È prescritto per parenchima grasso, cirrosi, epatite 1-2 capsule 2 volte al giorno.

Non è auspicabile utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei nel trattamento della steatosi senza la raccomandazione di un gastroenterologo. I farmaci in questo gruppo creano un carico eccessivo sul fegato, che aggrava il decorso della malattia..

Farmaci dimagranti

L'infiltrazione di fegato grasso è molto comune nelle persone obese. Il grasso si accumula non solo nel tessuto sottocutaneo, ma anche negli organi interni, causando interruzioni nel loro funzionamento. Secondo le statistiche, la perdita di solo il 5-10% della massa grassa assicura il ripristino del metabolismo dei lipidi e dei carboidrati nel corpo. Pertanto, gli agenti che stimolano la combustione dei grassi sono inclusi nel regime di trattamento..

Farmaci lipotropici per epatosi epatica:

  • Glutargin: stimola l'ossidazione dei grassi e la neutralizzazione dell'ammoniaca nel corpo. È usato come parte del complesso trattamento delle malattie del fegato. La dose giornaliera è di 750 mg, che sono divisi in tre dosi.
  • Silibinina: accelera la sintesi proteica e la disgregazione dei lipidi, migliora le reazioni metaboliche nel fegato. Prendi 1 compressa 2-3 volte al giorno.
  • Metionina: ripristina la biosintesi di proteine ​​e grassi, riduce il contenuto di lipidi nei tessuti del fegato. Assegnato a 1500 mg al giorno.
  • Hepa-Merz: riduce il livello di colesterolo libero nel siero del sangue, previene la deposizione di grassi nel fegato. Nel trattamento della steatosi, utilizzare 2 bustine di bustine tre volte al giorno.
  • Legalon - impedisce la penetrazione di lipidi e sostanze tossiche negli epatociti. Accelera la combustione dei grassi e la perdita di peso. Bevi 1-2 capsule 2 volte al giorno.

I bruciagrassi sportivi a base di L-carnitina sono spesso usati per trattare la malattia del fegato grasso nelle persone obese. Ma dovrebbero essere usati solo come prescritto dal gastroenterologo, poiché molti di essi includono componenti dannosi per il fegato.

Vitamine e Selenio

I cambiamenti distrofici nel tessuto epatico sono spesso causati da una mancanza di vitamine e selenio. L'ipovitaminosi e la carenza di vitamine hanno un effetto negativo sul metabolismo, che porta all'accumulo di trigliceridi negli epatociti. Per ridurre l'infiltrazione grassa dei tessuti danneggiati, i complessi vitaminico-minerali sono inclusi nel regime di trattamento.

Con epatosi epatica grassa, due volte l'anno, è necessario bere complessi vitaminici

Per migliorare la funzionalità epatica, sono necessarie queste vitamine:

  • acido folico;
  • piridossina;
  • cianocobalamina;
  • tocoferolo.

Per accelerare il recupero, tali rimedi fortificati sono inclusi nello schema della terapia farmacologica:

  • Selenio Forte;
  • Multi-schede;
  • Centrum;
  • Dynamizan;
  • Complivit Selen.

Il trattamento è continuato per 2-4 settimane. Si consiglia di utilizzare vitamine per la prevenzione della ricaduta della malattia e la prevenzione di fallimenti nei processi metabolici. È impossibile prolungare la terapia senza un appuntamento dal medico, poiché l'ipervitaminosi (eccesso di vitamine) è irta di gravi conseguenze e interruzione del tratto digestivo.

Altri medicinali

Il trattamento farmacologico ha lo scopo di ripristinare l'attività funzionale degli organi colpiti, stimolare il metabolismo lipidico e prevenire la discinesia del dotto biliare. Per accelerare la cura della malattia del fegato grasso non alcolica, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • Ademethionine: riduce i sintomi di avvelenamento tossico, protegge le cellule del fegato dalla distruzione. Bere 2 compresse tra i pasti due volte al giorno..
  • Ursofalk: migliora l'immunità, accelera il ripristino degli epatociti e l'escrezione della bile nell'intestino tenue. Prendi 15 mg di farmaco al giorno per 1 kg di peso corporeo.
  • Dibikor: impedisce la distruzione del parenchima, accelera le reazioni metaboliche, migliora lo stato del sistema nervoso. Prendi 250-500 mg di farmaco 15 minuti prima dei pasti due volte al giorno.
  • Ovesol: allevia l'infiammazione con steatoepatite, accelera l'eliminazione di sostanze tossiche, normalizza il fegato. Nel trattamento dell'epatosi, vengono prescritte 20 gocce del farmaco due volte al giorno.

Una delle tendenze attuali nel trattamento della degenerazione grassa del parenchima è la terapia ipolipemizzante. Ma non tutti i gastroenterologi prescrivono statine ai pazienti (farmaci per abbassare il colesterolo nel sangue), poiché possono danneggiare le cellule del fegato.

Trattamento alternativo

La medicina alternativa è indicata per il fegato grasso minimo. La maggior parte delle erbe non ha proprietà lipofile pronunciate. Ma sono spesso usati come epatoprotettori, farmaci coleretici e anti-infiammatori. Il trattamento dell'epatosi grassa comprende:

  • Infuso di crusca. 2 cucchiai. l le materie prime versano 500 ml di acqua bollente. Insistere 3-4 ore e filtrare. Il rimedio alla crusca aiuterà a purificare il sangue dal colesterolo e il fegato dalle tossine. Bere 10 ml di infusione tre volte al giorno prima dei pasti.
  • Raccogliendo erbe. 1 cucchiaio. l le radici di tarassaco schiacciate si mescolano con la stessa quantità di semi. Per migliorare l'effetto anti-infiammatorio, aggiungi 2 cucchiaini. foglie di ortica, germogli di betulla. La miscela viene versata in un thermos e versare 1 litro di acqua bollente. Dopo l'infusione, assumere 50 ml 15 minuti prima dei pasti.
  • Decotto di immortelle. 10 g di fiori vengono versati in 300 ml di acqua e fatti bollire per 3 minuti. Dopo lo sforzo, bevono 15 ml 3 volte al giorno 15 minuti prima dei pasti.

Altre erbe medicinali hanno proprietà coleretiche e stabilizzanti della membrana..

Il trattamento della steatosi epatica deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico, approcci errati al trattamento possono solo danneggiare.

Nel trattamento dell'epatosi, vengono spesso utilizzati:

  • carciofo;
  • Curcuma;
  • seta di mais;
  • avena;
  • frutto di rosa canina;
  • zucca;
  • succo di carota;
  • radice di Dente di leone.

La steatosi è una malattia del fegato che risponde bene al trattamento farmacologico. Ma al fine di prevenire malfunzionamenti nel lavoro di un organo importante, è necessario seguire contemporaneamente una dieta. La terapia complessa, a condizione che siano esclusi i fattori provocatori, porta a un completo recupero.

Steatosi epatica

Quando viene fatta una diagnosi di "steatosi epatica" durante l'esame, molti, non conoscendo il significato della parola, la confondono con la cirrosi e iniziano a farsi prendere dal panico, pensando di soffrire di una malattia incurabile. In realtà non è così. La steatosi è una delle opzioni per l'epatosi, un intero gruppo di malattie del fegato che non sono solo possibili, ma devono anche essere curate..

Cos'è

La steatosi epatica è un tipo di epatosi in cui inizia la deposizione di grasso attivo nelle cellule di un organo. Molto spesso ciò si verifica come una reazione all'alcol o ad altre sostanze tossiche, meno spesso - uno stile di vita insufficientemente attivo e una dieta povera con una predominanza di grassi e carboidrati.. Se il grasso nel fegato è superiore al 10%, il medico diagnostica la steatosi. La maggior parte dei grassi si accumula di solito nel secondo e terzo lobo del fegato, tuttavia, con una forma particolarmente grave della malattia, può essere uniformemente distribuita in tutti i tessuti dell'organo.

Forme e stadi dell'epatosi

Al fine di formulare accuratamente la diagnosi, descrivere il grado di danno e l'area della patologia, l'epatostatosi è stata classificata in base a determinati criteri. Le classificazioni attualmente esistenti aiutano i medici a comprendere meglio le condizioni del paziente e forniscono assistenza qualificata, senza nemmeno guardare la storia medica.

Quindi, ci sono due forme di steatosi epatica:

  1. Alcolico, caratterizzato da cambiamenti patologici nel corpo dovuti all'assunzione regolare di bevande alcoliche;
  2. Analcolico (epatosi grassa), la cui caratteristica principale è la degenerazione grassa delle cellule del fegato, che si verifica a causa di malnutrizione, uno stile di vita sedentario, malattie concomitanti o altri fattori.

L'epatosi analcolica procede in tre fasi:

  1. Il primo - l'obesità epatica è minima, gocce di grasso si accumulano nelle cellule del fegato senza danneggiarle;
  2. Il secondo è la moderata gravità dell'obesità, lo sviluppo di processi irreversibili nelle cellule del fegato, la distruzione e la morte degli epatociti, la transizione del loro contenuto nello spazio intercellulare e la formazione di cavità patologiche (cisti);
  3. Il terzo è lo sviluppo in un paziente con grave obesità e precirrosi, in cui le normali cellule dell'organo sono sostituite da tessuto cicatriziale.

A seconda delle cause della malattia, si distinguono la steatosi primaria e secondaria:

  • All'inizio - c'è una patologia intrauterina congenita dei processi metabolici;
  • Nel secondario - il metabolismo è disturbato a causa della mancanza di attività motoria, errori nella dieta, intervento chirurgico e altri motivi.

Classificazione in base al grado di danno alla struttura dell'organo malato:

  • Focale diffuso - caratterizzato da accumuli relativamente piccoli di grasso in diverse parti del corpo, è asintomatico;
  • Diffusa grave - i lipidi (goccioline di grasso) si raccolgono in focolai abbastanza grandi, colpendo varie parti del fegato, procedono con sintomi distinti;
  • Diffuso: i lipidi influenzano uniformemente l'intero lobulo epatico, i sintomi sono pronunciati;
  • Zonale - i lipidi si trovano in diverse sezioni dei lobuli del fegato.

A seconda del quadro microscopico di danno epatico (alterazioni patologiche che colpiscono l'organo a livello cellulare), il paziente può soffrire di:

  • Obesità a piccole cadute, in cui il processo patologico non influenza gli epatociti;
  • Obesità a grandi cadute, che è caratterizzata da un danno significativo alle cellule del fegato, che porta alla loro morte graduale.

Secondo la struttura e la forma delle cellule del fegato (morfologia), si distinguono quattro gradi di steatosi:

  1. Zero: i lipidi nelle cellule del fegato si accumulano localmente;
  2. Il primo è la concentrazione di lipidi in alcune aree del fegato in crescita, le loro dimensioni stanno aumentando, la lesione copre 1/3 dell'organo malato;
  3. Il secondo - l'intera superficie del fegato è coperta da grandi e piccoli fuochi di goccioline di grasso, circa i 2/3 dell'organo sono interessati;
  4. In terzo luogo, i lipidi si accumulano sia negli stessi epatociti che all'esterno delle cellule del fegato, si formano cisti, gli epatociti vengono distrutti e si verifica la loro necrosi. L'area interessata occupa oltre i 2/3 della superficie dell'organo.

Cause di steatosi epatica

Lo sviluppo di cambiamenti patologici che portano a funzioni compromesse di questo organo possono essere innescati da vari fattori. Le condizioni del fegato dipendono da:

  • Eredità
  • Stile di vita;
  • Farmaci non controllati;
  • Malnutrizione;
  • Infezione virale;
  • Malattie associate.

Di norma, l'insorgenza della steatosi è preceduta da una serie di fattori diversi e, quindi, per scoprire la sua diagnosi e la causa che porta allo sviluppo della malattia, il paziente dovrà rispondere alle domande del medico su ciò che è malato o malato al momento, se sta assumendo farmaci preparati e se li stanno ancora prendendo, se hanno cattive abitudini, come mangiano e molto altro. Non solo l'eliminazione di un fattore provocante che influenza negativamente le condizioni del fegato dipende dallo stabilire la causa esatta della malattia. Grazie a ciò, è possibile scegliere farmaci che aiuteranno a restituire la salute del paziente in modo efficiente e abbastanza rapido e ad aumentare le sue possibilità di un completo recupero.

Cause di steatoepatosi alcolica

L'unica ragione per cui può svilupparsi la steatoepatosi alcolica è bere alcolici. Negli alcolisti cronici e nelle persone che consumano periodicamente una quantità eccessiva di alcol sotto l'influenza di grandi dosi di etanolo, le cellule del fegato vengono distrutte, mentre il loro rinnovo è molto tardi. Ciò porta alla formazione di tessuto cicatriziale in eccesso. A causa di un'acuta mancanza di ossigeno, le cellule del fegato muoiono. Negli epatociti, le proteine ​​si formano in una quantità inferiore rispetto alla norma, causandone il rigonfiamento a causa dell'accumulo di acqua in essi e di un ingrossamento patologico del fegato, chiamato epatomegalia. La steatosi alcolica si sviluppa più spesso sullo sfondo di:

  • Obesità;
  • Gravato dall'eredità;
  • Virus epatotropici;
  • Carenze proteiche.

Cause di steatoepatosi analcolica

Le cause della steatoepatosi non alcolica possono essere una varietà di fattori:

  • Chirurgia dell'apparato digerente;
  • Azione delle tossine;
  • Uso incontrollato di determinati farmaci;
  • Malattie del tratto digestivo - sia acute che croniche;
  • Malattie genetiche associate a disordini metabolici nel corpo;
  • Invasione elmintica e leptospirosi;
  • Lesioni al fegato e all'addome;
  • Assunzione eccessiva di cibi ricchi di carboidrati e grassi.

Fattori di rischio per la steatosi epatica:

  • Appartenente al sesso femminile;
  • Etnia - il più delle volte questa malattia si riscontra tra gli asiatici, meno di tutti gli afroamericani si trovano ad affrontarla;
  • Eredità avversa - se questa malattia è stata riscontrata nel parente prossimo per diverse generazioni, la probabilità del suo sviluppo in una persona completamente sana aumenta più volte;
  • Ipertensione: con un'ipertensione stabile, il rischio di sviluppare steatosi epatica aumenta drasticamente;
  • Il diabete mellito è attualmente una malattia incurabile in cui il pancreas cessa di produrre insulina;
  • BMI (indice di massa corporea) - il rapporto tra il quadrato di crescita (in metri) e il peso corporeo (in chilogrammi), che normalmente non dovrebbe superare i 28 kg / m²;
  • Fattore di età - nelle persone che hanno superato il traguardo dei quarantacinque anni.

Sintomi di epatosi epatica

Procedendo quasi asintomaticamente per un periodo piuttosto lungo, la steatoepatosi può essere rilevata per caso, ad esempio durante un esame preventivo di routine o durante una procedura diagnostica che una persona ha subito per una ragione completamente diversa. Fino a quando la malattia non ha raggiunto un certo stadio, il paziente, di norma, non disturba nulla, ma più la malattia progredisce, più ampia è l'area del fegato che è influenzata da cambiamenti patologici, più pronunciati sono i disturbi nella struttura e nelle funzioni dell'organo malato, il che significa che aumenta la gravità dei sintomi della malattia.

L'aumento dei sintomi dell'epatosi epatica, a seconda dello stadio:

  1. Stadio I - nessun sintomo. La malattia si manifesta con una sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro, che si manifesta indipendentemente dalla pienezza dello stomaco, una sensazione di disagio, come se qualcosa interferisca con il fegato, nonché dolore che si verifica durante la palpazione. Questa condizione è accompagnata da dolori in tutto il corpo e una sensazione cronica di affaticamento..
  2. Fase II: appare la nausea, spesso continua, ma può anche essere nella natura di attacchi. È accompagnato da sensazioni spiacevoli dagli organi del tratto gastrointestinale (esofago e stomaco), un'avversione per certi odori e determinati tipi di cibo. È caratterizzato da una maggiore salivazione, dalla scomparsa della capacità di provare la fame, da una forte riduzione della quantità di cibo consumato (il paziente difficilmente riesce a farsi mangiare almeno una volta al giorno). In questa fase, il paziente aggrava le malattie croniche, spesso prende un raffreddore, è più suscettibile alle infezioni virali.
  3. Fase III: in questa fase della malattia, il paziente appare di colore giallo a intensità variabile della pelle, della sclera oculare e della mucosa orale. Il paziente soffre di prurito lancinante e bruciore della pelle, di solito compaiono di notte, punti di piccole emorragie, chiamate eruzione emorragica, si diffondono in tutto il corpo. Successivamente, compaiono gli xantomi - formazioni cutanee focali che sono depositi di colesterolo - e gli xantelasmi sono una varietà piatta di xantomi che si trovano sulle palpebre superiore e inferiore e nei pazienti di età superiore ai sessant'anni si osserva spesso un arco lipoide corneale (altrimenti chiamato arco senile) - opacizzazione della cornea che sembra un anello o un arco.

Diagnosi di epatosi

Se si sospetta l'epatosi, il paziente deve sottoporsi a numerosi esami, tra cui un esame visivo, un colloquio medico, vari test e un esame hardware dell'aspetto dell'organo.

Storia medica

Una storia medica non è altro che una conversazione tra un medico e un paziente. Nel processo del sondaggio, il medico ascolta attentamente i reclami del paziente al fine di capire quale direzione scegliere nell'ulteriore esame.

Prima di tutto, al paziente viene chiesto quali sintomi ha notato, i suoi reclami vengono registrati..

Quindi il medico chiede quando sono comparsi i segni della malattia e quando si sono verificati gli attacchi. Questa è la cosiddetta storia della malattia attuale..

La fase successiva è l'anamnesi della vita, cioè lo studio delle cartelle cliniche del paziente per malattie croniche o interventi chirurgici e la familiarizzazione con il suo stile di vita e le sue abitudini.

Poi arriva il momento di una storia familiare, in cui il paziente viene interrogato, di cosa soffrivano i suoi parenti più stretti.

E infine, il medico inizia un'anamnesi della natura del paziente. Nel corso di questo sondaggio, il medico scopre le preferenze del paziente per il cibo, se segue una dieta, se ha un'allergia e quanto spesso beve alcolici.

Dopo aver raccolto un'anamnesi, il medico procede a un esame esterno del paziente per rilevare segni di malattia epatica. Durante l'esame, il medico presta particolare attenzione a:

  • Il colore della pelle (non dovrebbe essere itterico) e delle mucose, nonché la loro condizione (pettini, eruzione cutanea);
  • Le dimensioni del fegato e le sensazioni dolorose con percussioni (toccando) e palpazione (palpazione);
  • L'aspetto del paziente può anche essere importante nel formulare una diagnosi: se vengono rilevati segni di etilismo, il medico può giudicare la dipendenza da alcol del paziente;
  • Successivamente, il paziente viene pesato, determina la sua altezza e il fisico, dopo di che viene calcolato il grado di obesità utilizzando tabelle speciali.

Analisi del sangue generale

Quindi il paziente viene inviato per esami del sangue. In futuro, verrà analizzato in laboratorio. Prima di passare l'analisi generale, è necessario osservare alcune semplici regole:

  • È necessario venire a fare degli esami al mattino, a stomaco vuoto;
  • Prima del giorno dell'analisi, la cena dovrebbe essere leggera, senza tè o caffè forti;
  • Tre giorni prima della consegna, dovresti rinunciare a alcol, cibi grassi e medicine;
  • Il giorno prima dell'analisi dovrebbe essere dedicato al riposo senza sforzo fisico;
  • Prima dell'analisi, non è possibile visitare un radiologo o un massaggiatore.

Sulla base dei risultati dei test, è possibile identificare tali conseguenze delle malattie del fegato come l'anemia o la presenza di un processo infiammatorio nel corpo.

Chimica del sangue

La procedura di prelievo del sangue è simile all'analisi del sangue generale, tuttavia, prima del giorno della consegna di questo esame, non si dovrebbe cenare affatto e il trattamento deve essere limitato per una settimana. Quando si esegue questa analisi, violazioni come:

  • Aumento dell'attività degli enzimi che accelerano il corso delle reazioni chimiche, le transaminasi, che indicano la distruzione delle cellule del fegato;
  • Metabolismo proteico alterato o dislipidemia;
  • Disturbi del metabolismo dei carboidrati;
  • Insufficienza cellulare epatica o ridotta funzionalità epatica.

Esame ecografico (ultrasuono)

Nel processo degli ultrasuoni, vengono esaminati tutti gli organi nella cavità addominale di una persona. Per questo, il metodo ecoscandaglio viene utilizzato quando le onde ultrasoniche, riflesse dagli organi interni, vengono catturate da un sensore o assorbite da vuoti.

Viene eseguita un'ecografia se il fegato del paziente viene ingrandito o si avverte dolore durante la palpazione. Inoltre, un'indicazione per l'ecografia può essere una violazione della composizione biochimica del sangue.

Quando si esegue un'ecografia, è possibile rilevare:

  • Compattazione del tessuto epatico - ipereco, in cui vi è un aumento del riflesso delle onde dal fegato;
  • Heratomegalia - cioè un aumento delle dimensioni del corpo;
  • Infiltrazione grassa: quando più del 30% dei tessuti di organi è danneggiato, può iniziare il rilascio attivo di grasso in superficie;
  • Alternanza di iper e ipoecohenogenicità - se il fegato è danneggiato in modo non uniforme.

Tomografia computerizzata (CT)

Un analogo dei raggi X che crea un'immagine degli organi interni di una persona sullo schermo di un computer. È prescritto se ci sono dubbi sulla qualità dell'ecografia, nonché sulle lesioni focali, con il rilevamento di cisti e altre lesioni patologiche e se è necessario esaminare l'organo in modo più dettagliato. Questo metodo di esame è controindicato in caso di malattia mentale o comportamento inappropriato del paziente se soffre di obesità. Inoltre, tale studio è severamente vietato alle donne durante la gravidanza..

Come risultato dello studio, è possibile identificare i focolai di accumulo di grasso e densificazione vascolare.

Magnetic Resonance Imaging (MRI)

Un altro metodo di ispezione basato sull'emissione di campi elettromagnetici da parte dei nuclei di idrogeno. Come risultato dello studio, è possibile ottenere un'immagine tridimensionale dell'organo danneggiato, che in seguito può essere studiata in dettaglio.

Questo metodo di esame ha tutte le controindicazioni inerenti alla tomografia computerizzata (eccetto per la gravidanza), a cui viene aggiunto quanto segue: non è possibile esaminare un paziente utilizzando un pacemaker, impianti metallici o tatuaggi.

Di conseguenza, è possibile ottenere un set completo di risultati ottenibili con ultrasuoni e tomografia computerizzata.

Biopsia epatica

Con questo metodo di trattamento, una sonda speciale viene iniettata chirurgicamente nel corpo umano in anestesia generale, che prende parte del tessuto epatico per un ulteriore esame. Ci ricorrono nel caso più estremo, quando è impossibile stabilire la causa della malattia con metodi non invasivi. Il paziente ha il diritto di rifiutare di condurre tale esame.

Una biopsia non può essere eseguita con:

  • Presenza di processi purulenti nel fegato o nella cavità addominale;
  • Lesioni cutanee infettive nel sito di iniezione;
  • Malattia mentale;
  • Tendenza al sanguinamento;
  • Tumori al fegato;
  • ascite.

Questo metodo consente di scoprire non solo la causa e lo stadio della malattia, ma anche possibili malattie concomitanti.

elastografia

Un'alternativa di biopsia non invasiva più costosa. Totalmente sicuro e indolore. In questo studio, la cavità addominale del paziente viene pressata con un sensore speciale che determina l'elasticità del tessuto alla profondità di scansione selezionata. Meno elastico è il tessuto, più pronunciata è la malattia..

L'esame non può dare risultati accurati alle donne in gravidanza e ai pazienti che soffrono di ascite.

Codice ICD-10

La classificazione internazionale delle malattie della decima revisione ha lo scopo di descrivere la diagnosi fatta al paziente nel modo più conciso possibile. Ciò aiuta a superare la barriera linguistica se il paziente deve essere prontamente trasferito al trattamento all'estero. Tuttavia, questa classificazione viene utilizzata anche negli ospedali russi per migliorare la comprensione della diagnosi tra medici di diverse regioni..

Nella classificazione ICD-10, la steatosi epatica è descritta in dettaglio nel paragrafo K70.0 "Degenerazione grassa alcolica del fegato (fegato grasso)", che a sua volta fa parte del capitolo K70 "Malattia alcolica del fegato". Questo capitolo è incluso nella sezione più ampia K70-K77, Malattie del fegato, che fa parte del volume K00-K93, Disturbi digestivi.

Ad oggi, i lavori sono stati completati su una nuova revisione della classificazione - ICD-11. Sfortunatamente, la maggior parte delle strutture mediche non è ancora passata ad essa..

Steatosi del fegato e del pancreas

Periodicamente, la steatosi epatica può essere combinata contemporaneamente alla steateosi pancreatica. Questa è una forma molto pericolosa della malattia in cui il sistema digestivo praticamente si ferma. Se ti viene diagnosticata una "steatosi combinata del fegato e del pancreas", non ricorrere all'automedicazione in ogni caso - questo non è solo inutile, ma anche con una combinazione sbagliata di farmaci è persino pericoloso: anche dopo un trattamento professionale, sopravvivono solo due su tre.

Farmaci per l'epatosi

Quando prescrive la terapia farmacologica, il medico deve prima proteggere le cellule del fegato del paziente da ulteriori distruzioni. In questo è aiutato da farmaci come:

  • Fosfolipidi essenziali: Essential Forte, Livenziale, Essliver Forte, Phosphogliv, Resalute Pro e Antraliv;
  • Preparati a base di erbe - Allohol, Karsil, LIV-52, Gepabene, Legalon, Silimar e Maksar;
  • Farmaci contenenti acido mursodesossicolico - Ursofalk, Urdox, Ursodez e Livodex;
  • Aminoacidi riciclati - Heptral, Progepar, Heptor, Hepa-Merz e Lecithin;
  • Supplementi: risorsa Ovesol e Hepagard.

Il prossimo è un aumento della sensibilità delle cellule all'insulina, riducendo così la quantità di zucchero nel sangue e, di conseguenza, riducendo il carico sul fegato. Per fare questo, ricorrere ai farmaci ipoglicemizzanti Metformina e Siofor.

Avendo protetto la salute del paziente da ulteriori distruzioni, il medico prescrive farmaci progettati per ridurre la quantità di grasso nel corpo:

  • Statine - Atorvastatina e Rosuvastatina;
  • Fibrati: emofibrato e clofibrato.

Il peso corporeo del paziente viene ridotto con l'aiuto di Orlistat e Sibutramina.

Inoltre, il medico prescrive alcuni antiossidanti progettati per proteggere le cellule dalla distruzione: mexidol o vitamine complesse. Per ridurre le conseguenze dell'assunzione di questi farmaci, vengono prescritti farmaci antiipossici Carnitina, Trimetazidina, Ipossene e Actovegin..

Dieta per l'epatosi, menu

Una malattia del fegato come l'epatosi grassa può essere curata abbastanza facilmente, specialmente in una fase precoce. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente cambiare la dieta e praticare sport (anche esercizi elementari di mattina o camminare sui glutei secondo Neumyvakin) per recuperare completamente presto. Ecco perché la dieta è la base per il trattamento dell'epatosi. Una settimana dopo il passaggio a una nuova dieta, si notano cambiamenti positivi che si verificano nel corpo: il metabolismo ritorna normale, i problemi nel sistema digestivo scompaiono, il grasso in un organo malato diventa sempre meno.

Ma questo non è tutto! Più il peso della persona si avvicina alla normalità, minore è la probabilità di contrarre diabete, ipertensione, angina pectoris o infarto. Il carico sulle articolazioni è ridotto, ogni movimento è facile, come nella prima adolescenza. Certo, tutto ciò non può che influenzare l'umore: depressione e sconforto scompaiono, il desiderio di vivere, creare, l'amore appare... Non sorprende che la perdita di peso faccia una persona visivamente - e fisicamente! - minore.

Tuttavia, una perdita di peso troppo rapida anziché un beneficio può essere molto dannosa, quindi è meglio affidare la selezione della nutrizione medica a un dietista qualificato. Se ciò non è possibile, tenere conto delle raccomandazioni riportate nella tabella N5 e nella dieta N8, seguite nel trattamento dell'obesità.

Mantenere una dieta, non dimenticare le seguenti regole:

  • Riduci le porzioni di un fattore tre, ma mangia più spesso - ogni 2 ore, un giorno produrrà da sei a sette pasti;
  • Bevi acqua - se ti è difficile tenere conto di ogni bicchiere che bevi, acquista una bottiglia da due litri di acqua naturale di qualità e bevi il suo contenuto durante il giorno;
  • Limita il consumo di zucchero e sale: sei cucchiaini di zucchero semolato e un cucchiaino di sale da cucina al giorno sono più che sufficienti per un adulto;
  • Elimina i cibi grassi e fritti dalla tua dieta, sostituendoli con bolliti, in umido o al forno;
  • Rifiuta da spezie taglienti, sottaceti e marinate: irritano la mucosa gastrica e aumentano la secrezione della bile;
  • Astenersi dalle bevande alcoliche: la birra è particolarmente dannosa per il fegato;
  • Sono anche vietate bevande analcoliche forti - tè, caffè, cacao e cioccolato;
  • Abituati a non ingoiare la minestra bollente direttamente dalla pentola e a non mangiare cibo direttamente dal congelatore: il cibo dovrebbe essere piacevolmente caldo.

In caso di epatosi grassa, il tasso giornaliero di grasso è di 80 grammi (un terzo dei quali è in verdura), proteine ​​- circa 120 grammi, carboidrati - 250-300 grammi.

Come esempio di menu per il giorno puoi offrire:

  • Per la prima colazione - una porzione di cereali nel latte diluito con acqua (da 1 a 3), ricotta non zuccherata a basso contenuto di grassi, un bicchiere di tè nero debole;
  • Per pranzo, una grande mela verde (fresca o cotta), una manciata di frutta secca, una piccola prugna;
  • Per pranzo: zuppa di verdure, porridge con una fetta di pollo bollito o al forno, un bicchiere di composta di mele e ribes rosso;
  • Per uno spuntino pomeridiano - una composta di frutta secca domestica (mele, ciliegie, albicocche) con un paio di biscotti;
  • Per cena - una porzione di purè di patate o purè di patate con un pezzo di pesce bollito cosparso di aneto e prezzemolo tritati finemente, un'insalata di verdure fresche o bollite, condita con olio vegetale;
  • Prima di andare a letto - un bicchiere di latte scremato con cracker di grano.

L'epatosi è trattata con rimedi popolari

Il trattamento dell'epatosi con rimedi popolari è severamente vietato: questa è una malattia troppo pericolosa per curarla da soli. L'accettazione di alcuni rimedi popolari è consentita solo con l'approvazione di un medico.

Molto spesso, nella medicina popolare, tali piante vengono utilizzate per l'epatosi, come crusca, infuso di cinorrodo, fiori di immortelle, cardo mariano, tè verde, radici di dente di leone, carciofo, mais, curcuma, noci, avena, bardana e altri. Da loro puoi cucinare molti diversi decotti, infusi, succhi di frutta, cereali e gelatina che aiuteranno il corpo.

Cos'è la steatosi epatica pericolosa (complicanze, conseguenze)

L'accumulo di grasso nel fegato è un processo reversibile che può essere curato senza chirurgia, esclusivamente con i farmaci. Ma se a una persona non viene fornito un adeguato aiuto in tempo, la malattia diventa più grave e dolorosa. La velocità del corso può variare da molti fattori, quindi prima vai in ospedale, meglio è.

La steatosi può svilupparsi in malattie pericolose come la fibrosi e la cirrosi. Quest'ultimo è praticamente incurabile, solo un trapianto di fegato da donatore può aiutare.

La gravidanza può provocare l'epatosi grassa

I medici non possono dare una risposta definitiva sul perché l'epatosi può svilupparsi nelle donne in gravidanza. Circa l'1% delle donne in gravidanza soffre di epatosi colestatica.

Sintomi di epatosi in donne in gravidanza:

  • Prurito sulla pelle;
  • Colorazione itterica dei tessuti tegumentari;
  • Perdita di appetito, nausea, vomito, bruciore di stomaco;
  • Pesantezza o dolore doloroso nell'addome in alto a destra;
  • Scolorimento delle feci;
  • Malessere, debolezza.

Se ti trovi con questi sintomi, consulta immediatamente un medico! Le conseguenze possono essere disastrose: ipossia del bambino, parto prematuro, grave emorragia postpartum. A volte diventa persino necessario stimolare il travaglio a 38 settimane dal termine.

I bambini possono avere l'epatosi?

Come gli adulti, i bambini possono soffrire di epatosi. Inoltre, può essere primario (ereditario) o secondario (acquisito).

Nel primo caso, la malattia viene trasmessa geneticamente. Può manifestarsi dalla nascita sotto forma di ittero cronico o intermittente. Lo stile di vita del paziente non è praticamente influenzato, di solito benigno.

La seconda forma si verifica quando si conduce uno stile di vita improprio. Spesso accompagnato da diabete mellito di tipo 1 o epatite congenita. Deriva dal fatto che il bambino riceve troppi farmaci, è obeso e malnutrito.

L'epatosi grassa può essere curata?

Decisamente sì. Questa è una malattia reversibile che risponde bene al trattamento nelle prime fasi di sviluppo. Tutto il trattamento in questa fase consiste nel mantenere lo stato del fegato e i cambiamenti dello stile di vita. L'organo deve riprendersi.

Il recupero può essere rallentato da alcuni fattori che non possono essere eliminati, come il diabete mellito, i disturbi metabolici congeniti e alcune altre malattie non trattabili.

L'epatosi grassa di solito non è accompagnata da sintomi pronunciati ed è spesso diagnosticata durante l'esame per altre malattie. È molto difficile diagnosticarlo nella fase iniziale e il trattamento nelle fasi successive può essere molto difficile e persino impossibile.

Qual è la differenza tra epatosi e steatosi epatica

L'epatosi è una malattia metabolica che si verifica nel fegato. La steatosi è una delle sue forme.

Tutte le forme di epatosi sono vari disturbi metabolici. Quindi, con la steatosi, il grasso inizia ad accumularsi nei tessuti del corpo. Pertanto, è anche chiamato fegato grasso o fegato "grasso". Esiste anche un'epatosi pigmentata, il cui risultato può essere l'ittero.

È possibile fare il tubo con l'epatosi grassa

Molti hanno sentito la terribile parola "tyubazh", ma non tutti sanno cosa significhi. Il tubo viene chiamato manipolazione medica, che consiste nella pulizia della cistifellea (appena sopra è il fegato). Questa è una procedura preventiva che previene la colestasi (ristagno della bile) e la formazione di calcoli nella cavità della cistifellea, che durante la procedura è irritata da farmaci coleretici o rimedi popolari al fine di rimuovere quanta più bile dal corpo possibile. Questo metodo viene utilizzato per alcune malattie:

  • Il fegato;
  • Cistifellea;
  • Dotto biliare.

Se si verifica un'infiammazione, il processo di secrezione biliare è disturbato, questo metodo può essere di grande beneficio. Ma ha anche controindicazioni. La tubazione non può essere eseguita con l'infiammazione della cistifellea, che si verifica a causa dei calcoli accumulati in essa (la cosiddetta colecistite calculosa). Una pietra situata nella cistifellea può entrare nel dotto biliare e ostruirne il lume. Solo un intervento chirurgico urgente può salvare una persona da conseguenze terribili.

Negli istituti medici, il tubo viene eseguito utilizzando una sonda duodenale, che viene inserita nel duodeno 12 e i farmaci coleretici vengono erogati attraverso di esso (o endovenosamente). La bile inizia a essere secreta vigorosamente, lasciando il duodeno, dal quale viene aspirata attraverso una sonda con un dispositivo chiamato aspiratore.

Viene praticata anche la somministrazione orale di farmaci coleretici con riscaldamento simultaneo dell'area del fegato. Per la somministrazione orale, viene utilizzata una soluzione di cloruro di sodio o solfato di magnesio, in alcuni casi una soluzione di glucosio al 40%, e per la somministrazione endovenosa, atropina, istamina e simili.

Un altro metodo chiamato "tubo cieco" può essere utilizzato in condizioni di casa confortevoli. Il paziente prende un agente coleretico (può essere una soluzione di solfato di magnesio, kefir riscaldato con olio vegetale, un brodo di cinorrodo o acqua minerale calda), si sdraia sul divano sul lato destro, mettendoci un cuscinetto riscaldante caldo, piega le gambe nelle ginocchia e riposa per un'ora e mezza o due o più fino all'inizio del processo di pulizia della cistifellea. Se si intende eseguire in modo indipendente tale procedura, assicurarsi di sottoporsi a un esame ecografico del fegato e della cistifellea (ultrasuoni), altrimenti le conseguenze potrebbero essere le più imprevedibili.

Quale medico tratta la steatosi epatica

Di norma, l'epatologo viene contattato con varie patologie epatiche, ma a causa del fatto che la steatosi epatica può svilupparsi per una serie di motivi, potrebbe essere necessario diagnosticare e trattare la malattia, non solo una, ma diversi specialisti contemporaneamente. Se necessario, l'epatologo invia il paziente a specialisti di diverso profilo:

  • Un endocrinologo è un medico che cura le malattie delle ghiandole endocrine;
  • Gastroenterologo: specialista in malattie dell'apparato digerente;
  • Un nutrizionista è un medico che aiuterà a regolare la dieta del paziente e a liberarlo di chili in più;
  • Cardiologo - specialista in malattie del sistema cardiovascolare;
  • Ostetrico-ginecologo: questo medico si occupa delle malattie della zona genitale femminile;
  • Per un narcologo - un medico che aiuta il paziente a liberarsi della dipendenza da alcol.

Aspettativa di vita per l'epatosi grassa

Pertanto, l'epatosi grassa non ha praticamente alcun effetto su quanti anni vivrà il paziente. Nelle prime fasi dello sviluppo, è guarito con successo e, soggetto a cambiamenti nello stile di vita del paziente, non ricorda più se stesso. Una risposta più definita a questa domanda è impossibile, poiché ogni caso è strettamente individuale. Dovrebbe tenere conto dell'età del paziente, dello stadio della malattia, dell'efficacia del trattamento, delle malattie concomitanti, della probabilità di complicanze e, soprattutto, del desiderio del paziente di vivere il più a lungo possibile. E se il lavoro del medico consiste solo nello stabilire una diagnosi, nella prescrizione del trattamento e nel monitoraggio del paziente, è necessario un colossale sforzo volontario da parte di quest'ultimo per cambiare completamente la sua vita. Sfortunatamente, non tutti sono in grado di farlo..

Se la fase iniziale della malattia può essere curata facilmente e senza conseguenze speciali, quindi con un processo reversibile di crescita eccessiva del tessuto cicatriziale chiamato fibrosi e, soprattutto, un processo irreversibile, che è la cirrosi epatica, la prognosi peggiora bruscamente. Non è la malattia stessa che porta a una riduzione della vita del paziente, ma la mancanza di una terapia adeguata, l'abbandono della malattia e altri fattori che provocano la rapida progressione della malattia.

Se ti è stata diagnosticata la fibrosi, non dovresti disperare: questo processo non è invano chiamato reversibile - con un trattamento tempestivo, il passaggio alla dieta, l'osservanza dei principi di uno stile di vita sano e l'abbandono delle cattive abitudini, le possibilità di una cura di successo sono molto alte. Cinque fasi della fibrosi possono susseguirsi a velocità diverse: ad esempio, gli anni possono passare da zero al secondo stadio e il terzo passa al quarto abbastanza rapidamente. Se il paziente ha un metabolismo lipidico, c'è una tendenza all'obesità e l'età ha attraversato il segno di cinquant'anni, il processo di progressione della malattia è significativamente accelerato e nei pazienti con diabete mellito il tasso di progressione è ancora più alto.

La cirrosi epatica è una malattia molto più pericolosa e per quanto tempo vivrà una persona con questa diagnosi dipende dalla gravità della malattia. La migliore prognosi per la cirrosi compensata è che il corpo si adatta a questo tipo di patologia con una quantità acritica di conseguenze negative e le cellule epatiche rimanenti intatte assumono il ruolo di morti. Quasi la metà dei pazienti con questa diagnosi vive fino a sette anni o più. L'aspettativa di vita con cirrosi compensata è inferiore a cinque anni, poiché gli epatociti viventi sono troppo impoveriti e non possono più funzionare normalmente. La cirrosi scompensata - un grado estremamente grave della malattia - lascia il paziente di età inferiore ai tre anni.

L'irudoterapia (trattamento con le sanguisughe) aiuta con l'epatosi

Il trattamento della sanguisuga, così popolare nell'antichità, non ha perso la sua rilevanza ai nostri giorni. Questo metodo è buono per l'epatite cronica o tossica, la cirrosi e altre malattie..

La tecnica della procedura di irudoterapia è molto semplice: la pelle nel punto in cui vengono applicate le sanguisughe viene pulita con alcool o qualsiasi soluzione antisettica, dopo di che le sanguisughe vengono attaccate a punti biologicamente attivi (più precisamente, vengono applicate perché succhiano da sole). Se hai paura del dolore, ci affrettiamo a rassicurare: questa procedura non provoca disagio, tranne che al momento dell'attacco della sanguisuga alla pelle. Le sostanze speciali secrete da una sanguisuga medica hanno un effetto analgesico. Una sanguisuga succhiasangue dopo mezz'ora o poco dopo scomparirà da sola, non sarà necessario separarla. Quando ciò accade, viene applicata una medicazione sterile sulla ferita lasciata da lei. Per il trattamento delle malattie del fegato, sono necessarie da dieci a dodici sessioni di irudoterapia, che vengono eseguite una volta alla settimana (meno spesso - due).

Va notato che è indesiderabile trattarsi da soli con le sanguisughe, poiché per alcune malattie (non correlate al fegato e alla cistifellea) il loro uso è controindicato:

  • Durante la gravidanza;
  • Con bassa pressione sanguigna;
  • Con disturbi emorragici congeniti (emofilia);
  • Con un livello ridotto di emoglobina;
  • Con intolleranza individuale.

E, naturalmente, se queste improbabili creature ti causano orrore e disgusto, è meglio pensare a un altro tipo di terapia. Se tolleri con calma l'aspetto di una sanguisuga che si attacca alla pelle, il trattamento ti trarrà sicuramente beneficio, perché dopo:

  • L'infiammazione diminuisce;
  • Il gonfiore scompare;
  • Le pareti delle cellule del fegato (epatociti) vengono ripristinate;
  • La loro saturazione di ossigeno migliora;
  • C'è una rigenerazione delle pareti delle navi dell'organo malato;
  • L'immunità è notevolmente rafforzata.

Inoltre, le sostanze rilasciate dalle sanguisughe impediscono la formazione di tessuto cicatriziale, il che significa che danno al paziente diversi anni di vita aggiuntivi.

Se decidi di essere trattato con morsi di sanguisughe, scegli per questo uno specialista affermato che conduce procedure non a casa, ma in uno studio medico attrezzato appositamente per questo scopo. Sfortunatamente, non vi è alcuna garanzia che non si svilupperà una reazione avversa, anche se, certamente, ciò accade estremamente raramente. Pertanto, è importante che in caso di una reazione imprevista da parte del corpo, sia possibile ricevere assistenza qualificata tempestiva.

In che modo i parassiti influenzano l'epatosi

La presenza di parassiti nel corpo ha un effetto negativo sullo stato del fegato, provocando lo sviluppo di varie malattie (inclusa l'epatosi) o esacerbando la patologia già esistente. A causa dell'elevato contenuto di sostanze nutritive, questo organo attira soprattutto tenie, nematodi e altri parassiti, compresi quelli unicellulari, quindi un controllo periodico per l'invasione elmintica non sarà mai superfluo.

Più spesso trovato nel fegato:

  • Nematode - nematodi, che possono essere infettati utilizzando acqua cruda o insufficientemente bollita, frutta e verdura scarsamente lavate, carne scarsamente fritta, in condizioni igieniche insufficienti L'infezione da nematodi è irta di sviluppo di epatite, microascessi (infiammazione purulenta del tessuto epatico) e micronecrosi (morte locale).
  • Giardia - protozoi che entrano nel corpo umano da mani non lavate, acqua contaminata o oggetti contaminati, nonché con un trattamento termico insufficiente del cibo (in questo caso, la nutrizione dei tessuti del fegato è disturbata, può svilupparsi un processo infiammatorio).
  • Gli amebe sono microrganismi monocellulari che entrano in una persona attraverso l'acqua o il cibo contaminato con essi. L'infezione da amebe provoca malnutrizione degli epatociti, trombosi e avvelenamento del corpo umano con prodotti della loro attività vitale. Causano la formazione di un processo amebico del fegato, caratterizzato dallo sviluppo di infiammazione purulenta e necrosi tissutale.
  • Schizostom: i vermi piatti che entrano nel corpo attraverso la pelle mentre nuotano in acqua dolce infetti da essi possono causare epatite e cirrosi.
  • Ecococchi alveolari: tenie che penetrano nel corpo umano con alimenti scarsamente lavati che sono stati infettati dalle feci. La lesione copre le cellule e i tessuti del fegato. Il fegato infetto da echinococco alveolare aumenta notevolmente di dimensioni, diventa denso, con palpazione, si sentono chiaramente nodi simili a tumori pieni di parassiti nelle vescicole.
  • Echinococchi a camera singola: parassiti che si depositano più spesso nella cistifellea, che spesso possono essere rimossi solo chirurgicamente con un organo remoto.

Poiché il paziente stesso potrebbe non essere consapevole della presenza di parassiti nel corpo, durante l'esame dell'epatosi, è necessario verificare l'invasione elmintica.

Posso fare sport con la steatosi epatica

Spesso, la steatosi epatica si verifica a causa di una persona che ha uno stile di vita sedentario.

Non è consigliabile praticare sport indipendentemente dalla steatosi, è meglio consultare uno specialista in modo che scelga una serie di esercizi che non sovraccaricherebbero troppo il corpo. Solitamente ginnastica o yoga prescritti in combinazione con una dieta ipocalorica speciale. Questo è necessario per perdere peso corporeo..

Gli sport sono controindicati per alcuni e il medico li invia al massaggiatore.

Quale medico contattare

Per qualsiasi malattia, devi prima consultare un terapista. Sceglierà un'ulteriore direzione per l'esame. Il trattamento diretto della steatosi sono medici come gastroenterologi, endocrinologi, nutrizionisti, ostetrico-ginecologi, cardiologi e narcologi.

Prevenzione

L'intero complesso di procedure preventive si riduce a eliminare i fattori che possono causare la malattia. Quindi, si consiglia di abbandonare completamente l'alcol e praticare sport per ridurre il peso corporeo. I pazienti diabetici devono assumere regolarmente insulina. Coloro che soffrono di disturbi metabolici possono provare a correggerli con farmaci prescritti in ospedale, nonché con rimedi popolari. Quando si cura una malattia, si dovrebbe cercare di ridurre il più possibile o rifiutare completamente di assumere antibiotici, cistotatici e farmaci ormonali.

La degenerazione grassa alcolica viene curata con successo, ma solo nel caso di un rifiuto completo delle bevande alcoliche. Se il paziente trascura gli avvertimenti del medico mentre continua a bere, la prognosi può essere sfavorevole: la progressione della malattia in epatite, cirrosi e morte precoce.

Con la degenerazione grassa non alcolica, di norma, la prognosi è abbastanza favorevole: se il paziente abbassa chili in più, avrà tutte le possibilità di una cura di successo. Solo una o due persone su cento entro venti anni dalla diagnosi possono sviluppare cirrosi epatica e la steatoepatite passa in cirrosi, in media, in una su dieci.

La steatosi è una malattia completamente curabile se si seguono alcune semplici precauzioni e si consulta un medico in tempo. essere sano!

Cari lettori, la vostra opinione è molto importante per noi - pertanto, saremo lieti di rivedere la steatosi epatica nei commenti, sarà utile anche per altri utenti del sito.

Yanislava, Nizhnevartovsk:

Il trattamento di sanguisuga è ancora un piacere! Quando l'epatologo mi ha consigliato di sottoporsi a un corso di irudoterapia, non riuscivo a immaginare quanto fosse terribile! La prima volta che non riuscivo a sopportarlo: non appena il dottore tirò fuori la sanguisuga dalla lattina, sono volato fuori dall'ufficio con un proiettile, spaventando metà dei pazienti e divertendo l'altro con le lacrime. Quella volta, non osai mettere in scena una sanguisuga, dovevo venire il giorno successivo. Devo dire che tutto si è rivelato non doloroso come immaginavo. Alla terza sessione, non avevo più paura di niente, ma ho terminato del tutto il trattamento con tristezza. Il risultato, comunque, mi è piaciuto: le analisi sono migliorate in modo significativo e anche le condizioni generali.

Kristina, Omsk:

Da quando mi è stata diagnosticata l'epatite C e la steatosi epatica, ho seguito una dieta rigorosa: niente brodi ricchi - né carne, né funghi, né la mia zuppa di piselli preferita, ho mangiato solo cotto o bollito, ho rifiutato completamente la carne di varietà grasse, di tanto in tanto Mi concedo un pezzo di filetto di pollo bollito e un po 'di vitello, due volte a settimana - pesce magro, e così - stufati di verdure o purè di patate, praticamente senza olio, composte di frutta, tè debole, frutta secca per dessert. È triste, ma puoi vivere.

La steatosi è un tipo di disturbo come l'epatosi epatica. Una caratteristica del processo patologico è la deposizione attiva dei lipidi nei tessuti e nelle cellule del parenchima epatico.

Molto spesso, una tale malattia inizia a svilupparsi come risposta del corpo agli effetti tossici dell'alcol o di altri composti tossici. In casi più rari, lo sviluppo della patologia è possibile a seguito del mantenimento di uno stile di vita insufficientemente attivo e dell'uso di una dieta scorretta, in cui si osserva una predominanza di grassi e carboidrati.

Molto spesso, il medico diagnostica la malattia se viene rilevato più del 10% dei lipidi nel fegato. Molto spesso, gli accumuli di grasso vengono effettuati nel secondo e terzo segmento del fegato, ma a volte questo processo viene eseguito uniformemente attraverso il parenchima della ghiandola.

Cause di steatosi, sua forma e stadio

Lo sviluppo di cambiamenti nella ghiandola che provocano l'insorgenza di disturbi nel funzionamento, che possono essere causati da una serie di ragioni, tra cui le principali sono la predisposizione ereditaria, lo stile di vita, l'uso incontrollato di farmaci farmacologici, lo sviluppo di infezioni virali e la presenza di malattie concomitanti nel paziente.

L'infiltrazione epatica può essere provocata dall'abuso di alcol da parte degli adulti e disturbi nei processi del metabolismo lipidico e dei carboidrati, che sono provocati da patologie endocrine o ereditarie.

Oltre a questi motivi, il lancio del meccanismo di infiltrazione epatica può essere innescato dai seguenti fattori negativi:

  1. Dieta squilibrata, carenza vitaminica. L'eccesso di cibo, l'osservanza di diete rigorose e un lungo periodo di digiuno possono scatenare una patologia. La mancanza di proteine ​​nel corpo e un eccesso di carboidrati veloci porta alla formazione di depositi di grasso nelle cellule del fegato.
  2. Esposizione a composti tossici, abuso di alcol e contatto regolare con le tossine: sali di metalli pesanti, solventi e vernici.
  3. Malattie croniche del tratto digestivo associate a digestione compromessa.

In alcune situazioni, l'ipossia tissutale può essere un impulso per la comparsa dell'obesità epatica. Tale violazione si verifica con la comparsa di malattie dell'apparato respiratorio e cardiovascolare.

Molto spesso, al fine di effettuare una diagnosi accurata e identificare la causa della patologia scatenata, il paziente deve rispondere a una serie di domande dal medico.

I fattori che influenzano l'insorgenza della patologia hanno un impatto significativo sui meccanismi dello sviluppo della malattia, quindi il tipo di patologia che si sviluppa nel corpo del paziente dipende dall'influenza di un fattore o di un altro.

Le principali forme e fasi della malattia

In medicina, ci sono due tipi principali di steatosi della ghiandola: alcolica e analcolica.

La varietà alcolica della patologia si sviluppa sotto l'influenza dell'assunzione regolare e prolungata di bevande alcoliche. La forma non alcolica si manifesta nella degenerazione degli epatociti in cellule adipose. Tale processo patologico è provocato da disturbi nella cultura della nutrizione, mantenendo uno stile di vita sedentario e la presenza di malattie concomitanti.

In uno stato normale, il fegato di una persona sana contiene dal 5 al 7% di lipidi. Quando si verifica la steatosi e la sua progressione, il contenuto di grassi può aumentare fino al 10-50%. Nei casi più gravi, il processo patologico porta alla degenerazione di metà degli epatociti nel tessuto adiposo.

A seconda del grado di sviluppo della patologia, si distinguono due tipi di infiltrazione grassa

  • steatosi focale (locale): viene diagnosticata una patologia quando i depositi di grasso sono localizzati in un'area dell'organo;
  • la steatosi epatica diffusa è caratterizzata da una distribuzione più o meno uniforme delle inclusioni grasse in tutto l'organo.

Molto spesso, l'infiltrazione di grasso è registrata nelle donne dopo 45 anni, questo è associato da medici con aumento di peso e cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo durante questo periodo di vita.

La forma alcolica della patologia colpisce gli uomini in misura maggiore; viene spesso rilevata nel sesso medio e nell'età pensionabile..

In medicina, ci sono tre gradi di sviluppo dell'infiltrazione dei tessuti grassi nel tessuto ghiandolare:

  1. Steatosi di primo grado: lo stadio è caratterizzato dalla comparsa di inclusioni minori di lipidi nei tessuti dell'organo. In questo caso, i disturbi della struttura ghiandolare non vengono rilevati e i sintomi caratteristici sono assenti.
  2. Il secondo grado di sviluppo del disturbo - iniziano a svilupparsi cambiamenti irreversibili negli epatociti. L'accumulo di lipidi porta gradualmente alla distruzione delle cellule del parenchima epatico. Il grasso accumulato dopo la distruzione delle pareti cellulari entra nello spazio intercellulare e si verifica la formazione di cisti grasse. Lo stadio è caratterizzato dall'apparizione nel paziente di segni e sintomi caratteristici della malattia, che sono associati a compromissione del funzionamento della ghiandola.
  3. L'ultimo grado è il terzo. È caratterizzato dall'inizio del decadimento delle cellule del fegato, che porta a un significativo deterioramento delle condizioni del paziente. Il paziente aumenta significativamente il rischio di sviluppare fibrosi e cirrosi epatica.

Per fermare tempestivamente il disturbo e prevenire gravi complicazioni, è necessario identificare la malattia nelle prime fasi della progressione. A tal fine, è necessario sapere bene come la malattia può manifestarsi e quali sono i sintomi caratteristici..

Sintomi della steatosi epatica

Lo stadio iniziale del decorso della malattia è caratterizzato dall'assenza di qualsiasi sintomo del disturbo. Per questo motivo, la maggior parte dei pazienti cerca assistenza medica piuttosto tardi..

Il grado di manifestazione dei sintomi caratteristici della malattia dipende dallo stadio di sviluppo del processo patologico.

Prima di tutto, nelle fasi avanzate della malattia, il paziente è registrato con debolezza generale, perdita di forza, affaticamento veloce e elevato.

Inoltre, le caratteristiche sono:

  • la comparsa di dolore sordo costante nell'ipocondrio giusto, questi dolori possono intensificarsi dopo aver bevuto alcolici o cibi grassi e piccanti che sono difficili per il sistema digestivo;
  • diminuzione dell'appetito, comparsa di amarezza nella cavità orale e spiacevoli ruttazioni;
  • lo sviluppo di disturbi dispeptici, manifestati da una sensazione di nausea, sensazione di pesantezza, brontolio nell'addome o gonfiore, flatulenza, costipazione o diarrea;
  • la formazione di placca sulla superficie della lingua, la comparsa di gengive sanguinanti e un odore sgradevole dalla cavità orale;
  • un aumento del volume del fegato e un cambiamento nella sua geometria.

Nell'ultima fase, questi segni sono uniti:

  1. Irritabilità.
  2. Sonnolenza diurna e disturbi del sonno durante la notte.
  3. Aumento del dolore.
  4. L'inizio delle condizioni depressive.
  5. vomito.
  6. Scolorimento della pelle e sclera degli occhi.

Inoltre, possono essere registrati un disturbo del ritmo cardiaco, la comparsa di problemi con la memoria e il lavoro del sistema respiratorio.

Questi sintomi indicano un aumento dell'intossicazione del corpo, ciò è dovuto al fatto che le cellule del fegato non sono in grado di far fronte pienamente ai loro compiti e la funzione di pulizia della ghiandola è parzialmente.

Nel corpo del paziente si osserva un accumulo graduale di tossine e composti nocivi, che influisce negativamente sul funzionamento dei sistemi nervoso e cardiovascolare, nonché sul cervello.

Quando compaiono i primi sintomi della patologia, dovresti consultare immediatamente un medico per la consultazione e l'esame del corpo, nonché, se necessario, la nomina di un trattamento tempestivo e adeguato.

Metodi diagnostici

Se si verificano i primi segni della malattia o il sospetto della presenza della malattia, il paziente deve sottoporsi a un esame completo, che include l'esame del paziente e il suo interrogatorio, un'intera gamma di studi di laboratorio e strumentali che consentono di effettuare una diagnosi accurata e determinare il grado di sviluppo della steatosi.

Anamnesi ed esame del paziente

Nel processo di raccolta di un'anamnesi, il medico conduce un sondaggio del paziente, ascoltando le sue lamentele sul benessere al fine di determinare correttamente la direzione di ulteriori esami.

Prima di tutto, il medico è interessato al paziente quando ha notato la presenza dei primi sintomi. Successivamente, il medico studia lo stile di vita del paziente, identifica la presenza di malattie croniche e chiarisce il problema degli interventi chirurgici. Inoltre, il medico studia le abitudini del paziente per la presenza di quelle dannose. Il medico scopre le preferenze del paziente nel cibo, quanto aderisce alla dieta, se ha un'allergia e quanto spesso beve alcolici.

Dopo aver raccolto l'anamnesi, viene eseguito un esame esterno della persona per segni di sviluppo di malattie del fegato.

Durante l'ispezione, viene prestata particolare attenzione ai seguenti punti:

  • il colore della pelle e delle mucose, attenzione anche alla condizione del tegumento;
  • dimensioni del fegato e dolore durante la percussione e la palpazione;
  • l'aspetto del paziente, quando vengono rilevati segni di etilismo, si può giudicare la presenza di dipendenza da alcol;

Inoltre, è necessario prestare attenzione all'altezza e al peso del paziente, che consente di determinare il grado di obesità utilizzando tabelle speciali.

Metodi di esame di laboratorio

Dopo aver condotto un sondaggio e un esame, una persona viene inviata per test di laboratorio. Per identificare lo stato del corpo, viene eseguito un esame del sangue generale e biochimico.

Per uno studio di laboratorio, è necessario donare sangue al mattino a stomaco vuoto. Prima di donare il sangue, dovresti smettere di bere caffè e tè. Tre giorni prima del test, è necessario escludere l'uso di alcol, cibi grassi e farmaci. Inoltre, un giorno prima della procedura, si raccomanda di non sottoporre il corpo ad attività fisica.

I risultati ottenuti da un esame del sangue generale consentono di identificare la presenza di tali patologie come l'anemia o il processo infiammatorio.

Prima della procedura di prelievo di sangue, per l'analisi biochimica, è necessario rifiutare la cena e l'uso di farmaci dovrebbe essere limitato per una settimana prima del prelievo di sangue.

Secondo i risultati dello studio, è possibile identificare le seguenti violazioni:

  1. Il paziente ha un aumento dell'attività dei principali enzimi epatici, che accelerano il tasso di reazioni chimiche, transaminasi ALT e AST, che indicano l'inizio della distruzione delle cellule del fegato.
  2. Interruzione del metabolismo proteico e dislipidemia.
  3. Disturbi del metabolismo dei carboidrati.
  4. Viene rilevato un aumento della quantità di bilirubina e una diminuzione della quantità di emoglobina.

Inoltre, quando si esegue un esame del sangue biochimico, è possibile rilevare la presenza di insufficienza epatica cellulare o una diminuzione della funzionalità del parenchima epatico.

Se necessario, il medico indirizza il paziente a una biopsia. Questo metodo è molto doloroso, quindi viene utilizzato in casi estremi, quando è impossibile stabilire la causa della patologia con altri metodi.

L'uso di metodi strumentali

Ultrasuoni, TC, risonanza magnetica ed elastografia sono usati come metodi strumentali di ricerca..

Nel processo degli ultrasuoni, viene eseguito un esame di tutti gli organi della cavità addominale. A tale scopo viene utilizzato il metodo sonar. Per gli ultrasuoni, il paziente viene inviato se viene rilevato un fegato ingrossato durante la palpazione.

Un'indicazione per lo studio può essere i cambiamenti identificati durante la biochimica del sangue.

Con l'ecografia, puoi identificare:

  • densificazione del tessuto ghiandolare;
  • allargamento di organi;
  • infiltrazione grassa;
  • alternanza di iper- e ipoecogeneità.

La tomografia computerizzata viene utilizzata se un'ecografia non rivela quanto siano gravi i cambiamenti nella struttura del fegato. Questo metodo di esame non è raccomandato in presenza di disturbi mentali o comportamenti inappropriati..

La risonanza magnetica è un metodo simile alla TC e consente di ottenere un'immagine tridimensionale dell'organo interessato, ma la tecnologia è vietata se il paziente ha un pacemaker.

Metodi per il trattamento della patologia

Il trattamento della steatosi epatica viene eseguito al meglio nelle fasi iniziali della progressione della patologia ed è nelle fasi iniziali che la steatosi è più facilmente suscettibile di terapia. Una delle condizioni per il recupero è il rifiuto delle cattive abitudini.

Uno schema correttamente selezionato di trattamento complesso consente nelle fasi iniziali della malattia di ripristinare completamente la funzionalità del fegato. Nella maggior parte dei casi, se le misure terapeutiche vengono eseguite in stretta conformità con le raccomandazioni ricevute dal medico, è possibile un ripristino quasi completo della funzionalità epatica anche con il passaggio della patologia al secondo stadio di sviluppo.

Nel processo di conduzione di misure terapeutiche, vengono utilizzati il ​​trattamento farmacologico, la dieta, una moderata attività fisica e, come supplemento, dopo aver consultato un medico, è possibile utilizzare i metodi di medicina tradizionale.

Quando si esegue la terapia farmacologica, i farmaci vengono utilizzati per aiutare a migliorare i processi del metabolismo dei grassi negli epatociti. A tale scopo vengono utilizzati prodotti contenenti acidi folici e lipoici, colina, vitamine dei gruppi B, C, E..

Per normalizzare il metabolismo lipidico, vengono utilizzati farmaci del gruppo di statine: Pioglitazone e Rosiglitazone.

Per mantenere una corretta funzionalità epatica e ripristinare il tessuto ghiandolare, il medico prescrive gli epatoprotettori. Le droghe più comuni e popolari di questo gruppo sono:

  1. Essentiale Forte.
  2. Phosphogliv.
  3. Karsil.
  4. Gepabene.
  5. Hofitol.
  6. Galstena.
  7. Hepa-Merz.
  8. Silimao.
  9. Oatsol.
  10. Ursosan.

Se necessario, il medico può prescrivere un corso di fisioterapia in aggiunta. A tal fine, applicare:

  • terapia con ozono;
  • rimanere in una camera a pressione;
  • trattamento ad ultrasuoni;
  • visita alla sauna a bassa temperatura.

Secondo la maggior parte dei pazienti, l'uso combinato di farmaci e fisioterapia può ottenere il ripristino della normale funzionalità epatica in un periodo di tempo relativamente breve.

La steatosi è una patologia piuttosto pericolosa, specialmente nei casi in cui questo disturbo è complicato dalla cirrosi. Per questo motivo, la terapia farmacologica dovrebbe essere adeguata e tempestiva. In caso di complicanze, la steatosi provoca la morte di una persona per 5-10 anni.

Trattamenti dietetici e popolari per la steatosi

Lo sviluppo della steatosi si verifica più spesso sullo sfondo di una violazione della cultura alimentare e delle cattive abitudini. Per questo motivo, adeguare la dieta e la dieta è uno dei compiti principali per il successo del trattamento della malattia. Il menu del paziente dovrebbe contenere una quantità minima di grassi e carboidrati, la percentuale di proteine ​​dovrebbe essere aumentata in esso.

Tale dieta consente di normalizzare i processi metabolici e stimola la produzione di acidi biliari e migliora anche la digestione. Inoltre, la dieta aiuta a ripristinare la funzionalità del fegato riducendo il carico sull'organo.

Insieme all'uso della dieta nel complesso trattamento della steatosi, metodi alternativi si sono dimostrati efficaci. A tale scopo, puoi utilizzare decotti di erbe e preparati a base di erbe per il fegato basati su di essi. La composizione di tali commissioni comprende stimmi di mais, radici di tarassaco, avena, foglie e fiori di calendula, elecampane, piantaggine, celidonia.

I decotti terapeutici sono spesso raccomandati per essere presi due volte al giorno..

Prima di utilizzare qualsiasi medicinale tradizionale nel trattamento della patologia, è necessario consultare il proprio medico e utilizzare il medicinale secondo le raccomandazioni ricevute.

Un altro nome per questa malattia è l'epatosi epatica grassa. La malattia, di regola, si verifica a causa di disturbi metabolici, comparsa di alterazioni distrofiche degli epatociti (cellule epatiche). Ha una patologia secondo il codice ICD-10 K70 o K76.0, a seconda del tipo di disturbo.

Cos'è la steatosi

Varie patologie rientrano in questo concetto, che portano alla formazione di impregnazioni di grasso nel parenchima epatico, ad esempio fegato grasso, epatosi alcolica o non alcolica, ecc. Chi vuole sapere cos'è la steatosi, dovrebbe essere capito che questo disturbo può variano di forma, si distinguono per due: diffuso e focale. Quest'ultimo è caratterizzato da affollate inclusioni di grasso, che si trasformano in una, di dimensioni diverse, macchia di grasso. La steatosi epatica diffusa, al contrario, ha una diffusione della distrofia su tutta la superficie dell'organo.

La malattia è in grado di svilupparsi a qualsiasi età di una persona, a volte viene diagnosticata nei bambini. È più comune nelle persone dopo 45 anni, che è associato all'accumulo di altri fattori negativi da parte del corpo. Alle donne viene più spesso diagnosticata una steatosi analcolica dovuta all'obesità. Negli uomini, di norma, viene trovato un tipo alcolico, che è associato all'abuso di alcol. La patologia può svilupparsi da sola o essere una complicazione di un'altra malattia. Gli specialisti stanno ora considerando la malattia come una delle fasi della steatoepatite di varie eziologie.

Le fasi e le complicazioni della steatosi

C'è una certa classificazione di questa malattia. A seconda dei segni e dei sintomi, si distinguono diverse fasi e complicanze della steatosi:

  1. Iniziale. Manifestati come obesità, le macchie iniziano a formarsi nel fegato, ma gli epatociti sono ancora intatti.
  2. L'obesità seguita da necrosi delle cellule del fegato, si formano cisti nei tessuti dell'organo.
  3. Pre-cirrosi. Intorno alle cisti, si verifica la proliferazione del tessuto connettivo, che sposta il parenchima, che porta a una violazione dell'integrità strutturale.

La degenerazione grassa (steatosi) non passa senza lasciare traccia. Una delle complicanze più gravi della malattia è la rottura del parenchima epatico, sanguinamento dovuto al grande accumulo di grasso nelle cellule. Successivamente, gli epatociti non si riprendono, nei luoghi di rottura vengono immediatamente raccolti gli elementi grassi che limitano la funzione del fegato. Se non inizi a trattare la patologia in tempo, può portare a cirrosi e morte.

Sintomi e cause della steatosi epatica

Questa patologia non si verifica immediatamente, si verifica una lunga fase di sviluppo. I sintomi e le cause della steatosi epatica saranno discussi di seguito, in modo che una persona possa iniziare a trattare la malattia in tempo. Le prime manifestazioni della malattia possono essere asintomatiche per il paziente. La degenerazione grassa può essere rilevata durante altre manipolazioni. Sintomi specifici iniziano a manifestarsi quando la steatosi epatica cattura un'area significativa dell'organo. Il paziente sente:

  • nausea
  • debolezza;
  • pesantezza compressiva nell'ipocondrio destro.

A volte ci sono dolori di origine sconosciuta che non sono associati al mangiare. Questi cambiamenti portano a interruzioni del sistema immunitario del corpo, una persona che è malata di steatosi è spesso esposta al raffreddore. La ridotta funzionalità epatica porta a deflusso ostruito della bile, che può svilupparsi in colestasi (ristagno). Questa patologia porta all'ingiallimento della sclera degli occhi, pelle che inizia a prudere. In alcuni casi, c'è vomito mescolato con la bile.

La causa della steatosi è un disturbo metabolico o l'abuso di alcol. Nel primo caso, un eccesso di grassi nel corpo che non vengono utilizzati da loro diventa caratteristico. La maggior parte dei pazienti con patologia analcolica è sovrappeso. La steatosi primaria si verifica a causa di:

  • diabete mellito;
  • obesità
  • iperlipidemia.

La base di questo tipo di patologia è una violazione dei carboidrati, del metabolismo dei grassi, quindi, durante la diagnosi, verranno rivelate altre malattie che provocano lo sviluppo della steatosi primaria. Il tipo secondario di malattia si verifica a causa dell'uso di alcuni farmaci, ad esempio:

  • metotressato;
  • estrogeni sintetici;
  • tetraciclina;
  • glucocorticoidi;
  • farmaci antinfiammatori (alcuni).

Un'altra causa della steatosi secondaria può essere la sindrome da malassorbimento, che si verifica dopo l'applicazione di anastomosi, gastroplastica, stomia, manipolazioni sull'intestino tenue. Una malattia può verificarsi sullo sfondo di una perdita di peso troppo rapida, una nutrizione prolungata dello stesso cibo, senza l'insieme necessario di componenti alimentari. Numerosi studi dimostrano che la malattia può essere trasmessa geneticamente, è stato isolato un gene che presenta un malfunzionamento nelle persone con questa patologia..

La steatosi epatica è uno dei tipi più comuni di epatosi (disturbi metabolici nelle cellule del fegato). La patologia è caratterizzata da un decorso latente e lento, senza segni caratteristici di malattia epatica.

Tuttavia, non sottovalutare la sua insidiosità e le possibili complicanze, poiché può progredire ulteriormente fino alla cirrosi. Di solito viene rilevato dagli ultrasuoni - per caso. Ma molto spesso - almeno il 30% delle persone moderne.

Il sistema Sokolinsky, che può essere letto più avanti in questo articolo, consente di influenzare le cause ed eliminare l'aumento del carico sul fegato. Questo è un approccio naturale e fisiologico al 100%..

Steatosi epatica - che cos'è?

La steatosi epatica (altri nomi - obesità epatica, epatosi grassa) è l'accumulo di grasso nelle cellule del fegato. La malattia si sviluppa a causa dell'alterato metabolismo dei grassi negli epatociti e porta a cambiamenti degenerativi nella ghiandola..

Spesso, la patologia si sviluppa senza lesioni infiammatorie del fegato. Ma coprendo una parte significativa del parenchima, porta a insufficienza epatica e gravi complicazioni..

Le cause

La predisposizione congenita alla patologia è estremamente rara. Nella maggior parte dei casi clinici, la persona stessa è responsabile del suo aspetto, non importa quanto crudele possa sembrare. Dato lo stile di vita del paziente, si distingue la steatosi epatica non alcolica e alcolica. In quest'ultimo caso, il suo sviluppo è il risultato dell'abuso di alcol, che porta a danni tossici alle cellule del fegato e interrompe il metabolismo che si verifica in esse.

Per quanto riguarda l'obesità analcolica del fegato, le seguenti cause più spesso lo causano.

- L'accumulo del cosiddetto grasso viscerale - sullo stomaco.

- Dieta squilibrata: eccesso di grassi, carboidrati, mancanza di proteine, aminoacidi o vitamine.

- Malattie gastrointestinali croniche, malassorbimento di nutrienti dall'intestino.

- Dieta impropria: digiuno, eccesso di cibo, dieta.

- Farmaci errati (non controllati).

- Contatto regolare con sostanze tossiche.

- Microflora intestinale disturbata (provoca ispessimento della bile).

La steatosi epatica è una tale malattia che dimostra chiaramente il nostro stile di vita, le abitudini alimentari e l'atteggiamento nei confronti del nostro stato di salute. Molto spesso, le donne, le persone con più di 45 anni e le persone con uno stile di vita sedentario ne soffrono.

Forme della malattia

A seconda della quantità di depositi di tessuto adiposo, gli esperti identificano diversi gradi di danno d'organo.

- Grado iniziale - si osservano lievi depositi di grasso nelle singole cellule.

- I grado - si formano depositi più grandi di grasso.

- II grado - la maggior parte delle cellule del fegato subisce obesità.

- III grado - steatosi diffusa del fegato, accompagnata dalla formazione di più cisti grasse.

A causa del decorso nascosto della malattia, il grado iniziale e I di obesità, di regola, viene diagnosticato per caso - durante un'ecografia programmata degli organi addominali. E solo il II e III grado di obesità possono segnalarsi con segni caratteristici.

I segni iniziali della steatosi epatica sono facilmente confusi con malessere generale e debolezza del corpo. Annotandoli per affaticamento e stress, i pazienti non hanno fretta di vedere un medico. E solo quando le funzioni dell'organo sono già disturbate da significativi depositi di tessuto adiposo, compaiono i sintomi caratteristici della steatosi epatica.

- Disagio nell'ipocondrio destro - una sensazione di pienezza, dolore, pesantezza o bruciore, che si intensifica durante lo sforzo fisico e dopo aver mangiato.

- Nausea, diarrea o costipazione.

- Prurito della pelle ed eruzioni cutanee.

- Improvvise fluttuazioni di peso.

- Deterioramento della pelle, dei capelli e delle unghie.

- Eruttazione, alitosi, bruciore di stomaco.

È importante saperlo! Se vengono rilevati segni di patologia, è necessario contattare immediatamente un epatologo o il medico curante. Soprattutto se i sintomi compaiono sullo sfondo di obesità, disturbi metabolici o abuso di alcol.

Diagnostica

La steatosi epatica viene facilmente diagnosticata mediante esame ecografico della ghiandola: mostra una maggiore ecogenicità, che indica la presenza di depositi di grasso. Per confermare la diagnosi iniziale, viene prescritto un esame più dettagliato del corpo e del fegato.

- Tomografia computerizzata: aiuta a identificare un aumento delle dimensioni degli organi e una diminuzione dei suoi indici densitometrici.

- Esame del sangue biochimico: consente di rilevare alti livelli di enzimi epatici. È necessario monitorare gli obiettivi di transaminasi, colesterolo a bassa e alta densità, fosfatasi alcalina, bilirubina, GGT, per problemi con diabete + emoglobina glicata.

- Biopsia epatica: il tessuto ghiandolare viene preso per uno studio dettagliato della loro struttura al microscopio. Ma questo, ovviamente, in un pizzico, quando c'è già il sospetto di cirrosi.

Inoltre, viene data grande importanza alla raccolta della storia del paziente. Dopotutto, lo studio delle abitudini alimentari, dello stile di vita e delle malattie precedenti aiuta a identificare la causa dell'obesità. Per un trattamento efficace, resta da eliminare o modificare..

Il trattamento della steatosi epatica non è un processo così complesso, ma lungo. Inizia con una revisione del tuo stile di vita, dieta ed eliminazione delle cattive abitudini (fumo e abuso di alcol). È anche importante mantenere l'attività fisica - nuoto, ginnastica, corsa, ciclismo. Questo perché è necessario non solo ridurre l'apporto calorico, ma anche insegnare al fegato a distribuire correttamente le calorie ricevute: invece di metterle in grasso, immagazzinarle sotto forma di glicogeno e spendere energia nei muscoli.

Il trattamento farmacologico viene effettuato da un medico. Implica soprattutto l'assunzione di epatoprotettori e fosfolipidi. Ma, in tutta onestà, raramente vedi appuntamenti mirati specificamente all'epatosi grassa. Pertanto, è possibile utilizzare a casa e rimedi naturali volti a cause profonde

È importante saperlo! Prima di assumere qualsiasi farmaco per il trattamento della steatosi epatica, è necessaria una consulenza specialistica. L'uso di rimedi naturali, di cui leggerai di seguito, non annulla o sostituisce il ricorso a lui.

Se parliamo di quali rimedi popolari per la steatosi sono davvero efficaci (tubazh, infusi di erbe, ecc.), Allora qui è impossibile dire con fiducia che ci sarà un effetto. Se, naturalmente, c'è una specie di erborista ereditario nelle vicinanze e gli ultrasuoni mostrano che il tuo fegato sta migliorando, Dio lo proibisce. Ma nella maggior parte dei casi è più ragionevole utilizzare ingredienti naturali, il cui effetto è stato ben studiato. È importante non perdere tempo. Le cellule del fegato possono riprendersi, ma la loro "pazienza" non è illimitata!

Cosa succederà se la malattia non viene curata?

Senza trattamento, dieta e attività fisica, si può sviluppare insufficienza epatica. Se si unisce a un processo infiammatorio, si sviluppa la fibrosi o la cirrosi epatica. Va tenuto presente che con la malattia grassa alcolica, il rischio di sviluppare complicanze è maggiore rispetto alla patologia analcolica.

Nutrizione e dieta

Mangiare con l'obesità del fegato è spesso necessario, in piccole porzioni. La dieta quotidiana comprende cibi digeribili ricchi di vitamine del gruppo B, aminoacidi e proteine. Gli alimenti grassi e ricchi di carboidrati dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Il menu dovrebbe contenere piatti basati sui seguenti alimenti.

- Latte scremato e prodotti lattiero-caseari.

- Frutta a basso contenuto di zucchero.

- Carni e pesce magri.

I grassi animali sono meglio sostituiti con grassi vegetali. Come bevande per dissetarti, usa acqua minerale senza gas o tè verde senza zucchero.

È importante saperlo! L'uso di bevande contenenti alcol è controindicato per qualsiasi tipo di epatosi e grado di obesità..

Prevenzione

La steatosi epatica è una di quelle malattie che sono più facili da prevenire che da curare. Le seguenti semplici misure sono adatte come prevenzione..

- Rifiuto di cibi grassi e dolci.

- Mantenere uno stile di vita attivo.

- Controllo del peso corporeo e del grasso corporeo, specialmente nell'addome.

- Fallimento o riduzione della quantità di alcol consumato.

Il sistema Sokolinsky utilizza la seguente sequenza di assunzione di rimedi naturali: nel primo mese - pulizia del fegato, intestino, sangue dalle tossine, quindi altri 2 mesi - normalizzazione della microflora intestinale, supporto dell'utilizzo dei grassi con l'aiuto di fibre attive NutriDetoks + supporto al fegato continua con l'aiuto del fegato 48 e viene aggiunto LecithinUM per "catturare" efficacemente il grasso direttamente nel fegato.

Come abbiamo detto, è importante apportare cambiamenti nella dieta - non è sufficiente solo rimuovere l'inutile, è importante aggiungere il necessario, preventivo. Pertanto, dopo il corso principale, vale la pena fare un'ecografia della cavità addominale, assicurandosi che il fegato sia diventato più facile da vivere, gioire dei cambiamenti nel benessere generale e continuare a prendersi cura di se stesso. Il supporto epatico è prezioso in quanto ha un effetto sistemico sul corpo:

- Un aumento della dieta delle fibre vegetali (fibra Redi ogni giorno per 1-2 cucchiai di cucchiai in una bevanda a base di latte fermentato)

- Armonizzazione dell'assunzione di vitamine e minerali di origine naturale (ad esempio, da spirulina, clorella nel complesso NutriDetox 3-4 volte a settimana da aggiungere al frullato o con acqua, 3 cucchiaini ciascuno)

- Nel periodo freddo, un aumento della quantità di acidi omega-3 dall'olio di pesce Megapolinol 1,4 g al giorno - 1 capsula da ottobre a marzo

- In tempo caldo - l'inclusione di fosfolipidi essenziali nella dieta (cucchiaini di lecitina UM 1-2 in una bevanda a base di latte fermentato, insalata o semplicemente lavati con acqua)

Non dimenticare di ascoltare i tuoi sentimenti e sottoporsi a un esame regolare.

Quando sorgono domande, non esitate a chiedere ai nostri esperti: utilizzate il comodo modulo di feedback del nostro sito. Prenditi cura del fegato e sii sano!

Colpisci i motivi! Con l'aiuto della pulizia dalle tossine e la ricarica della microflora, inizia a migliorare il benessere

Qui conoscerai un sistema molto conveniente di promozione della salute con l'aiuto di rimedi naturali, che sono sufficienti per aggiungere alla normale alimentazione.

È stato sviluppato dal famoso nutrizionista russo Vladimir Sokolinsky, autore di 11 libri di medicina naturale, membro della National Association of Nutritionists and Dietitians, della Scientific Society of Medical Elementology, della European Association of Natural Medicine and della American Association of Practising Nutritionists.

Questo complesso è progettato per una persona moderna. Ci concentriamo sulla cosa principale: le cause della cattiva salute. Risparmia tempo. Come sapete: il 20% degli sforzi calcolati con precisione porta l'80% del risultato. Ha senso iniziare da questo!

Per non trattare separatamente ogni sintomo, inizia con la pulizia del corpo. Quindi elimini le cause più comuni di cattiva salute e ottieni risultati più velocemente..
Inizia con la pulizia

Siamo sempre impegnati, spesso violiamo la dieta, soffriamo dei più alti carichi tossici a causa dell'abbondanza di chimica intorno e siamo molto nervosi.

La digestione disturbata porta all'accumulo di tossine e avvelenano il fegato, il sangue, l'immunità sbilanciata, gli ormoni, aprono la strada a infezioni e parassiti. Alleviare le tossine, ricaricare la microflora amica e sostenere una corretta digestione forniscono un effetto completo.

Questo sistema è adatto a tutti, sicuro, facile da usare, basato su una comprensione della fisiologia umana e non ti distrae dalla vita ordinaria. Non sarai attaccato alla toilette, non devi prendere nulla a ore.

"Sistema Sokolinsky" - ti offre una comoda opportunità per influenzare le cause e non occuparti solo del trattamento dei sintomi.

Migliaia di persone provenienti da Russia, Kazakistan, Ucraina, Israele, Stati Uniti, Paesi europei hanno usato con successo questi rimedi naturali..

Il Centro Sokolinsky di San Pietroburgo "Ricette sanitarie" è attivo dal 2002, il Centro Sokolinsky a Praga dal 2013.

I prodotti naturali sono realizzati appositamente per l'uso nel sistema Sokolinsky.

Non è una cura

Sempre un complesso!

"Il complesso di pulizia profonda e nutrizione + normalizzazione della microflora" è universale e molto conveniente in quanto non distrae dalla vita ordinaria, non richiede attaccamento "alla toilette", ricezione dall'orologio e agisce sistematicamente.

Consiste in quattro rimedi naturali che puliscono sequenzialmente il corpo e supportano il suo lavoro a livello di: intestino, fegato, sangue e linfa. Ricevimento entro un mese.

Ad esempio, dall'intestino possono essere assorbite sostanze benefiche o tossine da "blocchi", prodotti di infiammazione dovuti a intestino irritato..

Pertanto, il "Complesso di pulizia profonda e nutrizione" aiuta principalmente a normalizzare la digestione del cibo e stabilire una calma feci quotidiane, mantiene una microflora amichevole, crea condizioni sfavorevoli per la riproduzione di funghi, parassiti, Helicobacter. NutriDetox è responsabile di questa fase

NutriDetox è una polvere per preparare un "frullato verde" che non solo deterge in profondità e lenisce le mucose intestinali, ammorbidisce e rimuove blocchi e calcoli fecali, ma fornisce anche un ricco set di vitamine, minerali, proteine ​​vegetali, clorofilla unica con sostanze antinfiammatorie e immunomodulanti, effetto anti-invecchiamento.

Devi prenderlo una o due volte al giorno. Semplicemente diluito in acqua o succo di verdura.

Composizione NutriDetox: Psillium, Spirulina, Clorella, Inulina, Polvere di microenzima di pianta di papaina, Microdosi di pepe di cayenna.

Al livello successivo, Liver 48 (Margali) supporta l'attività enzimatica e attiva le cellule del fegato, questo ci protegge dalla penetrazione delle tossine nel flusso sanguigno, riduce il colesterolo. Migliorare il lavoro degli epatociti aumenta immediatamente il livello di vitalità, supporta l'immunità, migliora le condizioni della pelle.

Laver 48 (Margali) - una ricetta mingreliana segreta di erbe in combinazione con solfato ferrico, che è stata testata da esperti di medicina classica e ha dimostrato che è davvero in grado di mantenere la corretta struttura della bile, l'attività enzimatica del fegato e del pancreas - per purificare il fegato.

È necessario assumere 1 capsula 2 volte al giorno durante i pasti.

Principi attivi: frutti di cardo mariano maculato, foglie di ortica dioica, grandi foglie di piantaggine, solfato di ferro, fiori di sandwort, estratto di cardo mariano maculato.

E il terzo livello di purificazione rende questo complesso assolutamente unico in profondità: l'uso di Zosterin ultra 30% e 60%. A questo livello, le tossine vengono rimosse dal sangue e dalla linfa. Gli emosorbenti naturali possono neutralizzare le sostanze tossiche da residui alimentari e farmaceutici, tossine interne risultanti da cattiva digestione, allergeni, prostaglandine, istamina, rifiuti e batteri patogeni, virus, funghi, parassiti.

Fin dai primi giorni, ciò riduce il carico tossico e aiuta a ripristinare l'autoregolazione dei sistemi immunitario ed endocrino.

L'azione di Zosterin in relazione ai metalli pesanti è così ben studiata che persino le linee guida metodologiche per il suo uso in industrie pericolose sono ufficialmente approvate.

Prendi Zosterin solo nei primi 20 giorni, prima dieci giorni per 1 polvere del 30%, quindi altri dieci giorni - 60%.

Composizione: Zosterin - Zoster marina herb.

Il quarto componente della tecnica è un complesso di 13 ceppi probiotici di batteri benefici Unibacter. Serie speciali È incluso nel sistema Sokolinsky perché il riavvio della microflora - la rebiosi è una delle idee più moderne sulla prevenzione del cosiddetto "Malattie della civiltà". La corretta microflora intestinale può aiutare a regolare il colesterolo, lo zucchero nel sangue, ridurre la risposta infiammatoria, proteggere il fegato e le cellule nervose dai danni, migliorare l'assorbimento di calcio e ferro, ridurre allergie e affaticamento, rendere le feci quotidiane e calme, correggere l'immunità e svolgere molte altre funzioni.

Usiamo un probiotico con l'effetto più profondo sull'intero corpo, la cui formula è stata testata nel corso di decenni di pratica.

L'obiettivo dell'intero programma è eliminare le cause profonde della cattiva salute, ripristinare l'autoregolamentazione, che sarebbe quindi facile da mantenere con una dieta sana e uno stile di vita adeguato. Inoltre, usando il complesso, agisci contemporaneamente in diverse direzioni per sostenere la tua salute. È ragionevole e redditizio.!

Pertanto, in 30 giorni esegui la pulizia in una sola volta su tre livelli: intestino, fegato, sangue, rimuovi le tossine e attiva gli organi più importanti su cui ti senti bene.

Sul sito troverai ancora più informazioni. Maggiori informazioni su questo esclusivo sistema di pulizia del corpo.!