Dieta dopo la rimozione della cistifellea

La rimozione chirurgica chirurgica della colecisti (colecistectomia) nella maggior parte dei casi è una misura necessaria del trattamento radicale della colecistite o della malattia del calcoli biliari. Dato che questo corpo è direttamente coinvolto nel processo di digestione, dopo la sua rimozione è necessario seguire le raccomandazioni dietetiche.

La cistifellea è una cavità in cui si accumula la bile e viene dosata nell'intestino tenue secondo necessità, e più precisamente quando il cibo entra nell'intestino. La nutrizione dopo la rimozione della cistifellea ha lo scopo di scaricare il fegato e gli organi del sistema epatobiliare (tratto biliare). Per lo scarico, puoi anche aderire alle regole della dieta per le malattie del fegato.

Nutrizione nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico

Immediatamente dopo l'intervento chirurgico - colecistectomia, viene prescritta una dieta di 0, il che significa la completa assenza di cibo e liquidi nel corpo. Durante le prime ore e giorni, è consentito solo bagnare le labbra e sciacquare la bocca.

Il giorno successivo (previo accordo con il medico curante) è consentito l'uso di liquidi: acqua a temperatura ambiente, un decotto di camomilla o rosa canina senza aggiunta di zucchero, acqua minerale senza gas. Tali restrizioni sono necessarie per il completo riposo funzionale del fegato, del tratto biliare e di altri organi dell'apparato digerente dopo l'intervento chirurgico, per la normale guarigione della ferita postoperatoria e la prevenzione della divergenza articolare.

Quindi, il 3 ° giorno, la dieta viene ampliata con l'aggiunta di kefir magro, gelatina non zuccherata, composte di frutta secca. A partire dal 4 ° giorno, previo accordo con il medico curante, il menu si espande con tali prodotti:

  • Zuppa di verdure in un brodo leggero di carne magra (pollo, coniglio, vitello).
  • Purè di patate o zucchine.
  • Frutta in umido, gelatina.
  • Pesce bollito, sempre disossato.
  • Frittata di proteine ​​del vapore.

Tutti questi prodotti devono essere introdotti gradualmente, a partire dalla quantità minima (letteralmente un paio di cucchiai). Quindi, se non ci sono reazioni negative all'apparato digerente (dolore addominale e ipocondrio destro, feci instabili), il volume di questi prodotti può essere aumentato. Il cibo dovrebbe essere preso spesso, circa 8 volte al giorno, i pasti singoli dovrebbero essere piccoli. La dose totale per dose non deve superare i 200 g.

Dal 5 ° giorno dopo l'intervento chirurgico, è consentito mangiare pane, preferibilmente un po 'raffermo, cracker o biscotti (è secco e non zuccherato, non contiene grassi nella sua composizione).

Nutrizione nel primo mese dopo la rimozione della cistifellea

A partire dal 7 ° giorno e durante il primo mese dopo l'operazione di colecistectomia, le raccomandazioni dietetiche includono tali prodotti che sono autorizzati all'uso:

  • Porridge bollito sull'acqua. Consentito per la cottura di riso, grano saraceno o farina d'avena e del latte.
  • Purè di carne, bollito in acqua o al vapore - cotolette di vapore, polpette di carne, polpette di carne.
  • Pesce denocciolato bollito.
  • Prodotti a base di latte acido a basso contenuto di grassi - ricotta, yogurt, kefir e piatti da essi, ad esempio cheesecake, budini, casseruole.
  • Verdure bollite o al vapore: zucchine, zucca, carote, patate.
  • Dalle bevande - ancora acqua minerale, kissel, composta.

Oltre all'elenco dei prodotti consentiti, durante il primo mese è necessario soddisfare una serie di raccomandazioni relative alla loro ricezione e preparazione:

  • Nutrizione frazionata: circa 5-8 volte al giorno in piccole porzioni;
  • Tutti i piatti dei prodotti ammessi devono essere cotti a vapore o bolliti;
  • L'espansione della dieta dovrebbe essere effettuata gradualmente: è consentito aggiungere solo un piatto o un prodotto alimentare al giorno, mentre è necessario iniziare con una quantità minima. Con una normale reazione dei sistemi digestivo ed epatobiliare (fegato e vie biliari), la quantità di nuovo prodotto può essere aumentata.
  • I pasti cotti dovrebbero contenere ingredienti macinati, che ridurranno il carico sul tratto digestivo.
  • La quantità di grassi animali negli alimenti dovrebbe essere minima, il che significa che carne, latticini e uova devono essere consumati in quantità limitata.

Tale nutrizione dopo la rimozione della cistifellea ridurrà il carico sul fegato e sul tratto biliare. Una piccola quantità di grasso animale nella dieta ridurrà significativamente la produzione di bile.

A cosa serve la bile? È necessario per il normale corso del processo di digestione dei grassi a causa degli acidi biliari contenuti, che causano l'emulsificazione dei grassi - "frantumazione" in goccioline microscopiche per una migliore digestione mediante enzimi lipasi. Pertanto, una diminuzione della quantità di grassi animali nella dieta consente il normale funzionamento del pancreas e dei dotti biliari in assenza della cistifellea.

Dieta dopo la rimozione della cistifellea per tutta la vita

Dopo la rimozione della cistifellea, l'attività funzionale degli organi dell'apparato digerente cambia. La possibilità di deposizione di bile durante il periodo di mancanza di nutrienti nell'intestino tenue scompare. Le proprietà della bile cambiano, poiché non si verifica la sua concentrazione. Tutte queste caratteristiche fisiologiche tengono conto della nutrizione, che deve essere rispettata per tutta la vita. Raccomandazioni dietetiche generali:

  • Nutrizione frequente e frazionata: è consigliabile assumere cibo 7 volte al giorno in piccole porzioni di volume. L'ultimo appuntamento - non oltre un'ora prima di coricarsi.
  • Per cucinare, il cibo deve essere bollito o cotto a vapore, è consentito lo stufato e i prodotti fritti e al forno devono essere esclusi.
  • Il cibo dovrebbe essere ben tritato e masticarlo accuratamente mentre lo prende..
  • La temperatura dei cibi cotti non dovrebbe essere troppo alta o bassa, la temperatura ottimale è nell'intervallo di 20-30 ° C.
  • È importante che i piatti contengano una quantità minima di grassi animali, che possono essere sostituiti con una piccola quantità di grassi vegetali (girasole o olio d'oliva).
  • L'introduzione di un nuovo prodotto nella dieta dovrebbe iniziare con una piccola quantità, per determinare la reazione del sistema digestivo, in assenza di dolore nel giusto ipocondrio, nausea o feci instabili, la porzione può essere gradualmente aumentata.

Il menu nutrizionale dopo la rimozione della cistifellea comprende i seguenti alimenti consentiti:

  • Porridge cotto in acqua o latte - farina d'avena, riso, grano saraceno, porridge di miglio.
  • Zuppa leggera di brodo con carne di coniglio o pollo, manzo o vitello, verdure. Tale zuppa deve essere cotta senza friggere.
  • Piatti di carne magra (pollo, coniglio, vitello) - polpette bollite o in umido tritate, polpette al vapore, polpette, polpette.
  • Purè di verdure (patate, zucca) o spezzatino.
  • Pesce bollito, preferibilmente fiume senza osso.
  • Frutta - frutta fresca, cotta o secca.
  • Pane nero e bianco, un po 'stantio.
  • Biscotti Galetny (secchi e non zuccherati).
  • Frittata di uova.
  • Gelatina di frutta, composta, succo non acido, tè verde o nero.
  • Prodotti a base di latte acido - latte scremato, kefir, ricotta, yogurt.

Prodotti il ​​cui uso deve essere escluso o significativamente limitato dopo colecistectomia:

  • Carne grassa - maiale, agnello, anatra, oca.
  • Grassi animali: strutto, strutto, salsicce.
  • Latte grasso, panna acida.
  • Dolci: dolci, cioccolato, dolciumi (torte, pasticcini).
  • Pasticceria e paste di pasta sfoglia.
  • Spezie, condimenti piccanti.
  • Sottaceti e marinate, varie carni affumicate.
  • Funghi.
  • Alcol di qualsiasi tipo e forza delle bevande.
  • Acqua minerale gassata o bevande (limonata).
  • Prodotti contenenti fibre grossolane, che stimolano una maggiore formazione di gas nell'intestino: legumi (fagioli, piselli, soia, fagioli), pane integrale.
  • Piatti freddi - carne in gelatina, gelato, bevande fredde - contribuiscono allo spasmo del tratto biliare.

La dieta dopo chirurgia della colecistectomia è osservata per tutta la vita, poiché dopo la rimozione della cistifellea c'è un cambiamento nell'attività funzionale di tutti gli organi dell'apparato digerente.

Opinione dei medici sulla nutrizione dopo la rimozione della cistifellea:

Dieta dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea

Perché dieta

Gli acidi biliari che producono epatociti si trasformano in bile e passano attraverso i dotti nella cistifellea. Lì rimangono, la composizione della bile primaria cambia un po '- diventa più densa, concentrata, satura di enzimi. Quando il cibo entra nel duodeno, la secrezione riflessa della bile si verifica per elaborare i nutrienti.

In assenza di bile con un grumo di cibo, la bile primaria (insufficientemente concentrata) viene miscelata. Sullo sfondo della stimolazione termica, chimica o meccanica del fegato, viene rilasciato troppo, il che porta ad un aumento della motilità intestinale. Tale bile non è in grado di fornire la completa digestione dei grassi e l'elaborazione antimicrobica del cibo. Ci sono disturbi dispeptici, infiammazione della mucosa intestinale, disbiosi.

La dieta dopo colecistectomia è progettata per:

  • fornire una composizione alimentare per la quale sono sufficienti enzimi biliari primari;
  • rendere possibili emissioni regolari di bile per la prevenzione dei processi congestivi nel fegato;
  • prevenire complicazioni da altri organi del tratto gastrointestinale;
  • eliminare il rischio di disbiosi e lesioni infiammatorie intestinali;
  • eliminare i disturbi dispeptici;
  • fermare e prevenire la diarrea prolungata, a seguito di colecistectomia;
  • assicurare il pieno assorbimento dei nutrienti.

L'alimentazione dietetica riduce la quantità di secrezione biliare primaria, adatta la dieta del paziente alla sua capacità digestiva. La dieta è prescritta insieme alla terapia farmacologica. La modalità di correzione nutrizionale più grave si verifica nel periodo postoperatorio. Seguendo le raccomandazioni, il corpo si adatta alla mancanza di un serbatoio per la bile e la graduale espansione della dieta consente al paziente di mangiare in modo confortevole.

La negligenza della dieta dopo colecistectomia provoca aumento della flatulenza nell'intestino, diarrea grave e prolungata, carenza vitaminica ed esaurimento, nonché comparsa di calcoli nei dotti biliari del fegato e disfunzioni degli organi.

Nutrizione di base

Per garantire lo scarico completo dei dotti biliari del fegato, una moderata produzione di bile e una corretta digestione, sono prescritte una tabella medica n. 5 e le sue variazioni. Il medico seleziona i parametri delle diete e la modalità della loro alternanza individualmente. Nel periodo postoperatorio e durante il mese di riabilitazione, il paziente deve aderire a una dieta n. 5shch. Questo piano nutrizionale è il più delicato possibile per il tratto gastrointestinale e fornisce la piena assimilazione di nutrienti con contenuto calorico ridotto. Quando il paziente guarisce, vengono trasferiti in diete meno parsimoniose n. 5a o n. 5b. Con una dinamica positiva nel ripristino dell'apparato digerente durante la vita, è possibile osservare la tabella n. 15 - una dieta sana.

Per tutti i tipi di diete dopo colecistectomia, le regole generali sono tipiche:

  • rispetto del regime di consumo (1,5-2 litri al giorno);
  • nutrizione frazionaria - 5 volte al giorno;
  • volume ridotto di porzioni;
  • restrizione dei grassi refrattari nella dieta;
  • eliminazione dell'irritazione termica (cibi e bevande devono essere caldi);
  • limitazione o esclusione dell'irritazione chimica del tratto digestivo.

Il paziente deve mangiare allo stesso tempo per facilitare la secrezione riflessa della bile. I pasti frequenti prevengono il ristagno della bile nei dotti. Piccole quantità di cibo vengono completamente trattate con bile diluita. La mancanza di grassi refrattari previene disturbi dispeptici e stress epatico.

Tutti gli stimolanti della separazione dei succhi digestivi sono esclusi dalla dieta. Ciò fornisce una produzione moderata di bile e la possibilità di una sua evacuazione tempestiva e completa.

In cosa consiste la dieta?

Dopo la colecistectomia, la dieta del paziente si basa su alimenti proteici e carboidrati. Sono preferite proteine ​​facilmente digeribili e carboidrati complessi. I grassi sono presenti anche nel menu come partecipanti essenziali ai processi metabolici. Il cibo dovrebbe contenerli con moderazione. È meglio se sono grassi vegetali o di latte.

Primo pasto

Sono permesse minestre leggere omogenee su brodo vegetale debole. Quando ti riprendi, i primi piatti sono ammessi sul secondo brodo di pollo. Non dovrebbero contenere una grande quantità di cipolle e aglio, legumi, condimenti acuti e profumati. È vietato l'uso di brodo ricco di maiale, manzo, funghi. Tali piatti contengono molte sostanze estrattive e creano una tensione sul tratto digestivo. Un boccone di zuppe ha permesso l'uso del pane bianco premium di ieri.

Secondi piatti

Come contorno, il porridge sull'acqua viene preparato da riso, grano saraceno, semola, semole di grano e suoi derivati ​​(bulgur, couscous). Pasta, spaghetti e spaghetti devono provenire dal grano duro. Con una buona tolleranza al latte, viene utilizzato per produrre cereali (50% del volume del liquido). I porridge e i prodotti farinacei sono conditi con burro, in una quantità non superiore a 20 g al giorno (5 g per porzione).

Carne e pesce devono essere presenti nel menu, come fonti di aminoacidi essenziali. Vengono preparate carne di coniglio, tacchino, pollo, varietà a basso contenuto di grassi di pesce di mare. La carne viene macinata con una consistenza omogenea dopo la cottura. I piatti di carne o di soufflé sono l'ideale.

Per la preparazione di insalate e piatti di verdure utilizzare solo verdure già pronte. Nella loro forma grezza, stimolano la produzione di bile e motilità gastrointestinale. Tu puoi mangiare:

Immediatamente dopo la rimozione della bile, verdure e cereali vengono consumati esclusivamente allo stato grattugiato. Più tardi, pomodori, verdure a foglia verde, peperone vengono introdotti nella dieta.

Alcune sfumature

Nella dieta del paziente, le uova sono limitate. È consentito cucinare frittate proteiche o utilizzare mezzo tuorlo al giorno per cucinare. I prodotti lattiero-caseari vengono consumati solo con tolleranza normale. La preferenza dovrebbe essere data ai prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, yogurt). Panna acida e panna vengono utilizzate per condire i piatti. Il latte è consentito esclusivamente scremato. La ricotta viene consumata nella sua forma pura, le casseruole sono fatte sulla sua base.

Come dessert, è consentito l'uso di frutti non acidi non fibrosi. A poco a poco, nel menu vengono introdotte banane, anguria, melone e mele. Dalle bacche puoi cucinare la gelatina. Tra i dolci, è consentito il consumo moderato di marshmallow, marmellata, delizia turca.

Come spezie, usa aneto, prezzemolo, basilico, una piccola quantità di salsa di soia. Sono ammesse tutte le panna acida e le salse al latte che non contengono grassi in eccesso e spezie piccanti.

Dalle bevande sono ammessi acqua minerale non gassata, tisane, brodo di rosa canina, succhi di frutta diluiti con polpa.

Tutti i prodotti sono cotti, brasati o al vapore. La frittura è severamente vietata. La cottura al forno è possibile a condizione che non ci sia crosta sui prodotti. Il cibo è preso solo in una forma calda..

Divieti nella dieta dopo la rimozione della cistifellea

Per una persona che non ha gal, alcuni prodotti rimarranno vietati per sempre. Restrizioni significative lo attendono nel periodo postoperatorio. A poco a poco, i prodotti della lista proibita vengono introdotti nel menu, il paziente deve usarli in piccole quantità e, idealmente, astenersi completamente. L'elenco degli alimenti vietati comprende tutti gli stimolanti della separazione dei succhi digestivi, cibi grassi saturi di acidi organici e fibre alimentari grossolane. Le restrizioni più significative si applicano ai prodotti industriali. vietato:

  • confetteria;
  • cottura al burro;
  • eventuali dessert con condimenti cremosi;
  • prodotti con aromi sintetici;
  • cibo in scatola;
  • salsicce affumicate e affumicate crude;
  • bevande gassate dolci.

Le varietà grasse di maiale e di manzo sono escluse dalla dieta a base di carne, il montone è completamente proibito. La carne di pollame fibroso (anatra e oca) viene introdotta nella dieta come parte della dieta n. 15 (dopo aver pienamente istituito la funzione del tratto gastrointestinale).

Tra i cereali, è necessario prestare particolare attenzione all'orzo perlato, ai cereali di miglio, poiché contengono una grande quantità di fibre. I legumi (piselli, fagioli, lenticchie, ceci, fagioli) sono temporaneamente completamente esclusi. Sono introdotti nella dieta in quantità molto moderate. Per sempre sono vietati i funghi e tutti i piatti che li contengono: salse di funghi, zuppe e altro ancora. Prestare attenzione nel decapaggio. Sono escluse tutte le marinate di casa e di negozio, verdure in scatola. Con persistenti dinamiche positive, è possibile introdurre nel menu verdure acide fatte in casa imbevute di aringhe salate. Le verdure fresche non sono permesse a tutti. Ravanelli, acetosa, sedano e cavolo bianco sono esclusi dalla dieta. Non mangiare pane scuro, segale, con crusca, poiché stimolano la formazione di gas e l'irritazione intestinale aggiuntiva.

Il paziente deve sempre abbandonare bevande fredde, alcool, tè e caffè forti. Tale bevanda ha un forte effetto irritante sul tratto digestivo, provocando lo sviluppo di complicanze.

Oggi, la questione delle salsicce e del formaggio a pasta dura rimane controversa. I nutrizionisti raccomandano di mangiare solo salsicce bollite o salsicce di latte, la cui qualità non lascia dubbi. Il formaggio a pasta dura dovrebbe contenere una quantità minima di grassi.

Quanto dura la dieta?

La dieta dopo colecistectomia inizia 5 ore dopo la rimozione dell'organo laparoscopico o il giorno successivo all'intervento di laparotomia. La dieta del paziente consiste esclusivamente di piatti di cereali omogenei, caldi e viscidi, purè di patate. Dopo 2 giorni, carne e pesce vengono introdotti nel menu sotto forma di soufflé di vapore. Quindi, prepara zuppe liquide, cereali, completali con piatti di carne al vapore. La modalità di risparmio migliorata dura il primo mese. Le deviazioni dalla dieta durante questo periodo sono piene di gastrite, enterocolite, disturbi acuti delle feci (costipazione o diarrea costante).

Dopo un mese e mezzo, la dieta si arricchisce di frutta e verdura fresca. In primo luogo, vengono utilizzati in forma grattugiata, quindi in forma tritata. Allo stesso tempo, nel menu vengono introdotte minestre di pollo e carne di pollo al forno.

Questo regime dovrebbe essere seguito per circa un anno. Ulteriori raccomandazioni per l'espansione della dieta saranno fornite dal medico. L'uso di ogni nuovo prodotto è meglio concordato con il medico in anticipo.

Dopo un anno di dieta, si notano la stabilizzazione delle feci e il miglioramento delle condizioni generali del paziente. Tuttavia, questo non significa la fine della dieta. I principi di una dieta sana dovrebbero continuare a essere seguiti, così come il regime di risparmio termico e chimico del tratto gastrointestinale. Il paziente sarà in grado di permettersi alcune "libertà". Ad esempio, un piccolo panino con caviale rosso, una fetta di pesce azzurro, kebab di maiale magro, una casseruola di verdure al forno con formaggio a pasta dura su una crosta. La pianificazione intelligente dei menu previene il disagio dopo colecistectomia e aiuta il paziente a vivere una vita piena, come prima dell'operazione.

Dieta dopo la rimozione della cistifellea

Regole generali

Indipendentemente dalla tecnica di esecuzione della colecistectomia - laparoscopia o colecistectomia tradizionale aperta, una dieta nel periodo postoperatorio è una componente essenziale del periodo di trattamento e recupero e i primi giorni dopo l'intervento chirurgico sono particolarmente importanti.

Dopo l'operazione, è severamente vietato bere qualsiasi liquido per 4-6 ore. È consentito inumidire le labbra del paziente con acqua e un po 'più tardi (dopo 5-6 ore) è consentito sciacquare la cavità orale con infusi di erbe.

Dopo 12 ore e fino alla mattina del giorno successivo all'intervento, è consentito bere acqua non gassata in piccole porzioni (1-2 sorsi) ogni 10-20 minuti con un volume totale non superiore a 500 ml.

Il secondo giorno vengono introdotti nella dieta kefir a basso contenuto di grassi, tè non zuccherato e kissel (fino a 1,5 l / giorno). Servire - non più di ½ tazza. Frequenza di ammissione - 1 volta / 3 ore.

Al terzo / quarto giorno, il paziente è autorizzato a mangiare: purè di patate semiliquido, purè di zuppa su brodo vegetale, frittata di albume d'uovo, pesce bollito grattugiato, gelatina di frutta e 1 cucchiaino di panna acida a basso contenuto di grassi. Alimenti fino a 8 volte al giorno, in porzioni da 150-200 g. I succhi (mela, zucca) e tè con zucchero possono essere consumati dai liquidi.

Il quinto giorno vengono introdotti nella dieta biscotti, pane secco (non più di 100 g).

Il 6-7 ° giorno vengono introdotti cereali schiacciati (grano saraceno, farina d'avena), pesce e carne macinati bolliti, purea a basso contenuto di grassi, purea di verdure, prodotti a base di latte acido.

L'ottavo giorno dopo la laparoscopia della cistifellea, a seconda della gravità e della prevalenza dei sintomi della malattia di base, concomitante o complicante, sono prescritti la dieta n. 5A, 5, 5P (1 o 4 gruppi). In alternativa, viene assegnata la dieta n. 5 Щ (descritta nella sezione "varietà").

La dieta di base dopo la rimozione della cistifellea è la tabella n. 5 e le sue opzioni. Con un pronunciato processo infiammatorio, una versione antinfiammatoria della 5a tabella può essere prescritta per 3-4 giorni - Dieta 5B. La sua caratteristica è la limitazione della quantità di cibo assunto. Dieta calorica a livello di 1600-1700 kcal (55-65 g di proteine, 40-50 g di grassi, 250 g di carboidrati).

Tutti i piatti vengono serviti esclusivamente schiacciati senza brodo e con l'aggiunta di burro: vari tipi di zuppe di cereali mucosi, purè semiliquido di cereali con una piccola quantità di latte magro, gelatina, composte di purè, succhi di verdura. Includere inoltre nella dieta di piccole quantità carne di vapore accuratamente schiacciata, pesce al vapore, bollito, ricotta a basso contenuto di grassi, cracker o pane integrale.

Alimento dopo rimozione della cistifellea almeno 5 volte, frazionario, porzioni di circa 200 g, senza sale, con abbondante acqua (circa 2,5 l / giorno). Inoltre, nei giorni 8-10, al paziente viene assegnata la dieta 5A e quindi la dieta n. 5.

La dieta n. 5 si riferisce a una dieta fisiologicamente sana e ha lo scopo di normalizzare il processo di escrezione biliare e abbassare il colesterolo nel sangue. Si raccomanda un pasto frazionario e frequente (5-6 volte al giorno), che contribuisce al deflusso della bile. Al fine di migliorare la secrezione di bile, le verdure vengono introdotte sotto forma di vinaigrette e insalate, condite con oli vegetali non raffinati.

Quasi tutti i carboidrati facilmente digeribili sono fortemente limitati nella dieta, poiché il loro apporto contribuisce allo sviluppo del ristagno della bile (dolci, marmellata, zucchero, miele) e verdure, che contengono acido ossalico e oli essenziali in grandi quantità (acetosa, spinaci, agrumi).

Al fine di stimolare la secrezione biliare, verdure, bacche e frutta sono incluse nella dieta uova di gallina (non più di una). Assunzione di calorie al livello di 2800-3000 kcal (100 g di proteine, 90 g di grassi, 450 g di carboidrati). Assunzione di sale a livello di 8-10 g, liquido - 1,5 l.

Nella malattia del calcoli biliari, si verificano spesso malattie concomitanti degli organi interni adiacenti: duodeno, pancreas e tratto biliare: duodenite, colangite, pancreatite, discinesia. E spesso su questo sfondo, dopo la colecistectomia, si sviluppa una sindrome post-colecistectomia (sfintere della disfunzione di Oddi), che è accompagnata dal rilascio costante di bile a bassa concentrazione nel lume del duodeno con l'ulteriore attaccamento della microflora patogena e lo sviluppo dell'infiammazione della sua mucosa, che porta a dolore, digestione e disturbi intestinali. Questi effetti della rimozione delle bolle sono regolati anche dall'alimentazione..

In questo caso, è necessario ridurre il processo di secrezione biliare, che si ottiene riducendo la quantità di grasso a 60 g a causa della completa esclusione dalla dieta di eventuali grassi animali fusibili solidi e oli vegetali. Frutta e verdura crude, carne / pesce grassi, carni affumicate e piatti piccanti cipolla, ravanello, aglio, ravanello, brodi forti a base di carne / pesce / funghi sono completamente esclusi dalla dieta. Anche il consumo di estratti, carboidrati facilmente digeribili, fibre grezze, sale e liquidi è ridotto a 1,5 litri al giorno.

Con l'infiammazione del pancreas dopo colecistomia, viene prescritta la Tabella 5P. Allo stesso tempo, il contenuto proteico nella dieta aumenta a 120 grammi e gli alimenti grassi e carboidrati sono limitati. Il contenuto calorico totale della dieta è ridotto a 2500 Kcal. Sono esclusi gli alimenti caldi, dolci, speziati, acidi e molto grassi che causano la stimolazione del pancreas e gli alimenti ricchi di fibre, basi puriniche e sostanze estrattive.

varietà

Dopo colecistectomia con discinesia biliare ipermotoria o con pancreatite concomitante, duodenite, viene prescritta una dieta parsimoniosa (n. 5SC). È usato per 14-21 giorni fino alla scomparsa del dolore e dei sintomi dispeptici. Quindi il paziente viene trasferito alla dieta n. 5.

Caratteristica generale - contenuto calorico ridotto fino a 2000 - 2200 Kcal a causa della limitazione dell'assunzione di grassi (olio vegetale e anche alimenti ricchi di colesterolo). L'assunzione di carboidrati facilmente assorbiti diminuisce nella dieta.

I prodotti contenenti purine, estratti azotati e fibre grossolane sono completamente esclusi dalla dieta. Le proteine ​​facilmente digeribili non sono limitate. La quantità di sale non è superiore a sei grammi. Il cibo è cotto al vapore o in ebollizione.

Regime alimentare: fino a 2 litri di liquidi al giorno. Cinque pasti al giorno, porzioni non superiori a 200 g con un giorno di digiuno a settimana. Composizione chimica: 90 g di proteine, 60 g di grassi (esclusi i grassi vegetali), 300 g di carboidrati.

Se si verifica una stasi biliare dopo colecistectomia laparoscopica contro discinesia ipomotoria, al paziente viene prescritta una dieta lipotropica adiposa (n. 5 L / W) per migliorare la funzione motoria intestinale e stimolare la secrezione biliare. L'apporto calorico totale è di circa 2600 kcal.

Le caratteristiche dietetiche di questa dieta includono un aumento del contenuto di grassi (gli oli vegetali dovrebbero essere del 50%) e un contenuto ridotto di carboidrati semplici (fino a 300 g) e un leggero aumento delle proteine ​​(fino a 100 g). I prodotti proteici lipotropici (carne magra, albumi d'uovo, pesce, ricotta), crusca di frumento, oli vegetali raffinati, verdure vengono introdotti nella dieta.

L'impasto al burro è completamente escluso, latte intero, grassi animali refrattari, spezie. Il consumo di sostanze estrattive (brodi di carne / pesce), prodotti contenenti colesterolo è fortemente limitato. Il cibo è cotto o cotto, gli oli vengono aggiunti esclusivamente ai piatti preparati, il taglio è facoltativo.

indicazioni

  • dieta n. 5B - con grave infiammazione dopo colecistectomia;
  • dieta n. 5A - nell'8-10 ° giorno di trattamento;
  • dieta n. 5 - nella fase di recupero, dopo la dieta 5A;
  • dieta n. 5SC - dopo colecistectomia con discinesia biliare ipermotoria o con pancreatite concomitante, duodenite;
  • dieta n. 5L / F - dopo colecistectomia sullo sfondo della discinesia ipomotoria per migliorare la funzione motoria intestinale e stimolare la secrezione biliare;
  • dieta n. 5P - dopo colecistectomia nella pancreatite acuta.

Prodotti consentiti

I prodotti e i piatti consentiti dopo l'operazione includono: zuppe di cereali / verdure, pane integrale di ieri, crackers per pane integrale, biscotti secchi, polpette, pesce, carne a basso contenuto di grassi (coniglio, manzo, giovane montone magro), pollo al vapore e bollito, latte al forno fermentato, kefir, latte intero senza grassi, yogurt, ricotta senza grassi e piatti a base di esso (gnocchi pigri, casseruole), formaggio senza grassi, uova di gallina o frittata proteica a vapore (una al giorno), pasta bollita e cereali (avena e grano saraceno ), caviale di zucca, insalate di verdure con olio vegetale, verdure, vinaigrette, prosciutto magro, succhi di frutta e succhi di frutta, bacche secche, frutta e bacche non acide, pastiglia, marmellata, tè nero / verde, brodo di rosa canina, acqua minerale naturale.

I grassi animali e vegetali vengono aggiunti agli alimenti preparati.

Tabella dei prodotti approvata

Verdure e verdure

Proteine, gGrassi, gCarboidrati, gCalorie, kcal
melanzana1,20.14,524
caviale di zucca1,27.07.497
cavolo1.80.14.727
broccoli3.00.45.228
cipolle a bulbo1.40,010,441
carota1.30.16.932
cetrioli0.80.12,8quindici
insalata di peperoni1.30,05.327
prezzemolo3,70.47.647
ravanello1,20.13.4diciannove
lattuga iceberg0.90.11.814
pomodori0.60.24.2venti
aneto2,50.56.338

Frutta

banane1,50.221.895
mele0.40.49.847

Frutta secca e noci

noccioline15.040,020,0500
uva passa2.90.666.0264
albicocche secche5.20.351.0215
mandorla18,657,716,2645
nocciola16.166.99.9704
prugne2,30.757.5231

Cereali e cereali

grano saraceno4,52,325,0132
fiocchi d'avena3.24.114.2102
riso6.70.778.9344

Farina e Pasta

pasta10,41,169,7337
Pancakes6.112.326.0233

Prodotti da forno

pane alla crusca7.51.345,2227
pane integrale10.12,357.1295

Latticini

kefir 1,5%3.31,53.641
latte cotto fermentato2,84.04.267

Formaggi e ricotta

ricotta 1%16.31,01.379

Prodotti a base di carne

Manzo18,919,40,0187
coniglio21,08.00,0156

Salsicce

salsiccia dietetica cotta12.113.50,0170
salsiccia al latte cotto11.722.80,0252
salsicce da latte12.325.30,0277

Uccello

petto di pollo bollito29.81.80.5137
coscia di pollo bollita27,05,60,0158
filetto di tacchino bollito25,01,0-130
uova di gallina sode12.911.60.8160

Pesce e frutti di mare

platessa16,51.80,083
pollock15.90.90,072
merluzzo17,70.7-78
nasello16,62.20,086

Oli e grassi

burro0.582.50.8748
olio d'oliva0,099,80,0898
olio di semi di girasole0,099.90,0899

Bevande analcoliche

acqua0,00,00,0-
tè verde0,00,00,0-
* i dati si intendono per 100 g di prodotto

Prodotti totalmente o parzialmente soggetti a restrizioni

Se la cistifellea viene rimossa, la dieta esclude dalle zuppe dietetiche su brodo di carne / funghi / pesce, grassi animali solidi (strutto, grassi di cottura), carne d'oca, anatra, maiale grasso, carni affumicate, la maggior parte di salsicce, pane fresco, cibo in scatola, pasticceria (burro, traballante), uova di gallina fritte o sode, pesce salato e grasso, torte fritte, pesce in scatola, latte intero 6% grasso, panna, cagliata grassa, panna acida, formaggio salato, vari condimenti e salse.

I prodotti vegetali difficili da digerire sono limitati a: tutti i tipi di legumi, ravanelli, funghi, acetosa, ravanelli, aglio, cipolle verdi, spinaci, verdure in scatola e sottaceti. Sono esclusi snack piccanti e grassi, gelati, confetteria, cioccolato, cacao, bevande contenenti alcol, bacche acide, caffè nero.

Dieta dopo la rimozione della cistifellea

La cistifellea è coinvolta nella digestione del cibo. Organo a forma di pera situato sotto il fegato. Le funzioni principali sono l'accumulo (deposizione) e l'escrezione di liquido secreto dal fegato. La bile aiuta ad assorbire il grasso corporeo e attiva lo stomaco.

In quali casi la cistifellea viene rimossa

La colecistectomia è un'operazione chirurgica per rimuovere la cistifellea. L'intero organo viene asportato dalla chirurgia. Senza di essa, le persone conducono uno stile di vita familiare, osservando le regole della nutrizione.

La cistifellea durante il normale funzionamento svolge un ruolo importante nella digestione del cibo. Nel caso di processi patologici che si verificano nell'organo, provoca molti inconvenienti: peggiora il benessere, lo stato di salute. I sintomi compaiono:

  • Mal di stomaco;
  • Sgabello turbato;
  • Nausea e vomito;
  • Aumento della temperatura corporea, ecc..
  • Malattia dei calcoli biliari (colelitiasi). Procede con sintomi gravi sotto forma di dolore acuto allo stomaco, febbre alta, vomito abbondante.
  • Colecistite acuta. La persona avverte una sensazione di nausea, vomito, febbre, crampi all'addome, amarezza in bocca.
  • Coledocolitiasi - un tipo di colelitiasi.
  • Polipi della cistifellea.

Con queste diagnosi, il paziente ha bisogno di un intervento chirurgico. La medicina moderna, quando un organo viene rimosso, esegue una colecistectomia mediante laparoscopia. La durata dell'operazione va da 30 minuti a 1,5 ore. Il metodo chirurgico consente di eseguire un'operazione che riduce i tempi di riabilitazione dopo la rimozione della cistifellea e aiuta a evitare conseguenze postoperatorie.

Periodo postoperatorio

Dopo aver rimosso l'organo, il paziente viene immediatamente trasferito all'unità di terapia intensiva e viene fornita la cura adeguata. Il paziente deve rimanere in ospedale fino a quando non si riprende. Con colecistectomia, sono possibili complicazioni. Oggi, la chirurgia viene eseguita laparoscopicamente, le complicazioni e le conseguenze indesiderate sono ridotte al minimo. La prima volta (12-24 ore) non puoi alzarti dal letto, mangiare e bere. Se hai bisogno di alzarti, devi muoverti con il supporto del personale medico. Dopo l'anestesia, sono possibili vertigini e svenimenti. Il periodo di recupero dura 7 giorni. Dopo 10 giorni, in condizioni soddisfacenti, il paziente viene dimesso..

Una persona con escissione della cistifellea dovrebbe seguire questi suggerimenti:

  • Non rompere la tabella dietetica, osservare la dieta. Cibo sano, un menu dietetico equilibrato - una parte importante nel processo di recupero. La dieta dopo colecistectomia laparoscopica deve essere seguita per tutta la vita. Lo scopo della nutrizione dietetica è di stimolare la rimozione della bile dal corpo, per stabilizzare il metabolismo. Se il paziente non ha aderito alle raccomandazioni del medico per l'alimentazione, sono possibili attacchi di colecistite.
  • L'uso di droghe. La terapia farmacologica aiuta una persona ad adattarsi a vivere senza cistifellea. Al paziente vengono prescritti epatoprotettori - una classe di farmaci che svolgono una funzione protettiva del fegato. Sei mesi dopo, il corpo recupera dopo colecistectomia laparoscopica.
  • Facendo esercizi. Esercizi di massaggio per l'addome (due mesi). La prima volta che devi fare gli esercizi è sotto la supervisione di un medico. Si consiglia di limitare l'attività fisica per un mese.

Le tre importanti regole aiuteranno il corpo ad adattarsi alla vita dopo l'intervento chirurgico, a migliorare il benessere e a normalizzare il lavoro del tratto digestivo. La mancata osservanza delle istruzioni del medico curante influirà negativamente sulla salute.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

La nutrizione dopo la colecistectomia ha lo scopo di ripristinare i processi metabolici nel corpo, il cibo dovrebbe essere sano, risparmiando per lo stomaco. Prima di prepararsi all'intervento chirurgico, è importante che una persona si sintonizzi sui cambiamenti nella sua dieta abituale e sulle restrizioni nel primo mese.

Dopo la colecistectomia laparoscopica, si raccomanda la dieta numero cinque..

Consigli nutrizionali dopo la rimozione della cistifellea:

  • I primi giorni sono i più difficili. Non puoi bere acqua, muoverti in modo indipendente. È consentito un sorso d'acqua, sciacquando la bocca con decotti neutri sulle erbe. Dopo 1 giorno, è possibile bere liquidi (fino a 1000 ml al giorno). Man mano che la loro salute migliora, sotto la supervisione del medico curante, bevono composta non zuccherata (da frutta secca), tè debolmente preparato (preferibilmente con l'aggiunta di erbe), kefir a basso contenuto di grassi.
  • Dopo la colecistectomia, iniziano a mangiare dopo 3 giorni. È necessario mantenere una dieta. Nei primi 5 giorni del periodo postoperatorio, vengono aggiunti gradualmente al menu purè di patate, burro (1 cucchiaino), brodi freschi, piatti di pesce (a bagnomaria), succo di carota, gelatina (da frutta, bacche). Le porzioni dovrebbero essere di 150-200 gr. Mangia 6 volte al giorno esattamente in orario.
  • Il giorno 5, è consentito diversificare la dieta con prodotti lattiero-caseari, ricotta dietetica, crackers, pangrattato, purè di patate, purè di cereali sull'acqua. La prima settimana postoperatoria è la più difficile.
  • Entro 1,5 mesi dalla colecistectomia laparoscopica, la nutrizione dovrebbe essere frazionaria, le porzioni sono piccole, i prodotti risparmiano. I piatti sono cotti in un bagno di vapore, bolliti. Limitare l'aggiunta di sale e zucchero. Escludere condimenti piccanti. Segui le raccomandazioni del medico, monitora il tuo benessere, il periodo di recupero dipende da questo. Un atteggiamento coscienzioso porterà risultati positivi e in un mese tornerai al tuo solito stile di vita.

Tabella degli alimenti (consentita e vietata) dopo colecistectomia

Nonostante le restrizioni, il cibo di una persona con una cistifellea rimossa rimane equilibrato. Il corpo ha bisogno di un costante rifornimento di sostanze nutritive, microelementi utili. Una corretta alimentazione è la chiave per un rapido recupero. Dopo l'operazione, manca l'appetito. È importante informarne il medico..

Al fine di avvicinarsi correttamente al periodo di riabilitazione e all'adattamento dello stomaco dopo colecistectomia, è importante sapere quali prodotti possono essere consumati e quali sono severamente vietati.

Il menu consente di includere:

  • Carne di pollame dietetica;
  • Schiavi per una coppia;
  • Carne di coniglio;
  • Prodotto a base di latte acido con basso contenuto di grassi;
  • Latte di capra;
  • Uova (frittata proteica)
  • Burro;
  • Grano saraceno, riso, orzo perlato, farina d'avena;
  • Frutta (ad eccezione di agrumi, frutta acida);
  • Stufato di verdure;
  • Melone, anguria (sono buoni diuretici);
  • Bacche (fragole, mirtilli, ciliegie, ciliegie);
  • Acqua minerale non gassata (prescritta a fini terapeutici, corso di 30 giorni, fare una pausa dopo un mese);
  • Zuppe vegetariane
  • Succhi di frutta e verdura (non zuccherati);
  • Frutta secca (albicocche secche, prugne secche, uva passa);
  • Kissel
  • Marshmallow, pastiglia, gelatina, miele, marmellata.

È vietato mangiare frutta fresca e verdura. Provocano una maggiore secrezione di bile..

Si consiglia di aggiungere nuovi prodotti gradualmente, osservando il benessere dopo aver mangiato. In caso di fastidio all'addome, escludere temporaneamente il piatto dalla dieta.

Prodotti proibiti

L'elenco dei prodotti che possono interrompere il tratto digestivo - formare l'aspetto di crampi addominali, creare un carico eccessivo sul processo digestivo:

  • Alimenti ricchi di olio vegetale
  • Cibi piccanti, piccanti, grassi;
  • Marinate, cibo in scatola (se nella composizione di acido acetico);
  • Carni affumicate;
  • Aglio;
  • Ravanello, ravanello;
  • Grasso;
  • Prodotti da forno e pasticceria;
  • Fagioli, piselli (i legumi contengono fibre grossolane);
  • Funghi;
  • Succhi gassati, acqua minerale;
  • Noccioline
  • Semi di girasole;
  • Crauti;
  • Piatti freddi, gelato, ghiaccio;
  • Tè forte, caffè;
  • Prodotti a base di cacao (cioccolato, dolci, dessert, confetteria);
  • Alcol (vino, champagne, vodka).

Se si escludono gli alimenti elencati, è possibile evitare spiacevoli conseguenze e complicazioni. Dopo un anno, puoi inserire nella dieta alcuni prodotti dall'elenco di quelli vietati, viene utilizzata una dieta che viene dipinta quotidianamente. La nutrizione è discussa con il medico curante.

Menu dietetico esemplare dopo colecistectomia laparoscopica

Ci sono molte opzioni per una dieta equilibrata dopo l'intervento chirurgico. Sapendo come cucinare correttamente i cibi consentiti, puoi rendere i pasti sani, gustosi, vari. Prepara un menu per una settimana. Usa diversi metodi di cottura. Una dieta rigorosa aiuterà a far fronte alla patologia del tratto digestivo, al sovrappeso e al miglioramento della salute. Ricorda! Le porzioni dovrebbero essere piccole (200 g), pasti frazionari (6 volte al giorno), la quantità di acqua bevuta non deve superare i 2 litri. Dopo 3 mesi, quasi tutte le verdure e la frutta vengono aggiunte al menu..

Considera la dieta dopo colecistectomia laparoscopica ed esempi.

  • Colazione. Cucinare la farina d'avena per il pasto del mattino. È consentito aggiungere una fetta di burro al porridge, pane di segale. Si consiglia di bere il tè verde (è possibile effettuare decotti da piante medicinali).
  • Pranzo. Mele pelate grattugiate.
  • Cena. Zuppa di pollo con verdure (carote, patate, broccoli, filetto di pollo, prezzemolo, un po 'di sale). Pane con formaggio (formaggio duro, magro), composta di frutta secca.
  • Uno spuntino pomeridiano. Kissel con cracker, banane.
  • Cena. Preparare polpette di carne macinata in un bagno di vapore. Casseruola di cagliata, composta.
  • Seconda cena. Di notte puoi bere un bicchiere di yogurt..
  • Colazione. Preparare una frittata proteica (separare il tuorlo). Prepara un brodo di rosa canina.
  • Pranzo. Le albicocche sono adatte per uno spuntino.
  • Cena. Zuppa dietetica di verdure (cavolfiore, carote, peperoni, sale). Sul secondo, preparare il fegato di merluzzo. Biscotti di farina d'avena per dessert, latte riscaldato.
  • Uno spuntino pomeridiano. Pane di ieri (crackers), formaggio, composta.
  • Cena. Cottura della pasta con sugo. Thé con latte. Per dessert, datteri, uvetta o marshmallow..
  • Seconda cena. Al servizio di ricotta a basso contenuto di grassi.
  • Colazione. Porridge di miglio, succo di frutta.
  • Pranzo. Yogurt dietetico.
  • Cena. Zuppa (funghi prataioli, patate, verdure). Biscotti non zuccherati, composta.
  • Uno spuntino pomeridiano. Zucchine al vapore, tè alla menta.
  • Cena. Bollire i gamberi, purè di patate. Per dessert, gelatina di frutta e tè.
  • Seconda cena. Bicchiere di latte fermentato e crackers.
  • Colazione. Porridge di grano saraceno, tisana e soufflé (possono essere aggiunti lamponi, la bacca attiva il processo di digestione).
  • Pranzo. Latticini (kefir, yogurt).
  • Cena. Cuocere il pesce in un bagno turco, fare un'insalata. Bevi un bicchiere di succo.
  • Uno spuntino pomeridiano. Mais bollito, composta.
  • Cena. È consentito cucinare la pizza utilizzando i prodotti consentiti per la farcitura. Tè con pastiglia come dessert.
  • Seconda cena. Insalate leggere.
  • Colazione. Ricotta dietetica (può essere tagliata in un frullatore, aggiungere un po 'di albicocche secche), tè verde.
  • Pranzo. Banana.
  • Cena. Purè di patate con crocchette di pesce. Marshmallows tea.
  • Uno spuntino pomeridiano. Panino, brodo di rosa canina.
  • Cena. Zuppa di mare. Jelly Tea.
  • Seconda cena. Albicocche secche, uvetta.

Non è consigliabile utilizzare il succo di pomodoro per la prima volta. Dovrebbe mangiare, osservando rigorosamente la prescrizione e le raccomandazioni del medico. La durata del trattamento e il comportamento alimentare sono assegnati individualmente. In modo che il periodo di recupero passi rapidamente e senza complicazioni, condurre uno stile di vita sano.

Dieta dopo colecistectomia: menu, ricette. Dieta dopo la rimozione della cistifellea

articoli Correlati

Karina Tvertskaya

  • Editor del sito
  • Esperienza lavorativa - 11 anni

Una persona che ha subito un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea deve seguire una dieta per il resto della sua vita, dal momento che non ha un serbatoio in cui la bile si è accumulata prima. Dopo tale operazione, è necessario impegnarsi per garantire che la bile non ristagni nei dotti biliari. Ciò può essere ottenuto in un solo modo: mangiare più spesso. In nessun caso dovrebbe essere consentita la congestione biliare nel dotto biliare, poiché può iniziare il processo di formazione di calcoli. Pertanto, il cibo deve essere assunto almeno cinque volte al giorno, in piccole porzioni, preferibilmente alle stesse ore. Il cibo deve essere accuratamente masticato. Tutti i cibi devono essere consumati caldi.

È importante ricordare che il cibo fritto è controindicato, poiché durante il processo di frittura vengono conservate sostanze che influenzano la secrezione dei succhi digestivi e irritano la mucosa del tratto gastrointestinale. Tale attivazione del processo digestivo è fatale in assenza della cistifellea. Pertanto, il cibo deve essere cotto a vapore, in umido o bollito.

Quali alimenti possono essere consumati dopo la rimozione della cistifellea (colecistectomia)?

1. È necessario introdurre grassi vegetali e latte nella dieta, poiché aiutano il rapido passaggio della bile. Per colazione e cena, ottimi prodotti a base di latte fermentato, nonché piatti di ricotta: budini, casseruole, ricotta, frittelle di ricotta. Ma devi condirli con panna acida senza grassi. È possibile diversificare il menu del mattino e della sera con omelette e uova alla coque.

2. A pranzo, i primi piatti dovrebbero essere preparati solo su carne o brodi vegetali deboli, aggiungendo vari cereali. La preferenza è ancora meglio data ai brodi vegetali. I secondi piatti sono preparati con carne magra di manzo o pollo. Si raccomandano anche pesci a basso contenuto di grassi 2 volte a settimana, specialmente i pesci marini, che favoriscono l'assorbimento dei grassi..

3. Poiché i grassi prendono parte attiva in tutti i processi metabolici, non puoi farne a meno completamente. Pertanto, è necessario mangiare grassi vegetali e burro. L'olio di semi di lino è molto utile..

Dieta dopo la rimozione della cistifellea, cosa puoi e cosa non puoi mangiare

Ci possono essere molte ragioni per rimuovere la cistifellea. Ad oggi, nella pratica medica, la colecistectomia non è una sorta di procedura straordinaria. Molto spesso, si raccomanda se ci sono calcoli nella vescica, poliposi, colesterosi e con danni meccanici in quest'area, di conseguenza l'organo soffre.
Dopo l'intervento chirurgico, si verificano raramente complicanze. Ma il paziente dopo l'intervento chirurgico dovrà seguire la dieta prescritta, per tutta la vita. Ti permette di non accumulare bile nei dotti.

Regole nutrizionali dopo la rimozione della cistifellea

La regola principale nel cibo dopo la colecistectomia è quella di mangiare più spesso. Ciò impedisce l'accumulo di bile nei dotti biliari e, di conseguenza, previene la comparsa di calcoli.

Devono mangiare almeno 5 volte durante il giorno. È meglio che ogni pasto sia nello stesso momento. Il cibo deve essere accuratamente masticato e le porzioni stesse devono essere piccole.

Non è consentito l'uso di piatti troppo caldi o freddi, tutto viene servito in una forma calda. Il principale nemico del paziente sono i piatti fritti. Tutti i prodotti che stimolano la produzione di bile e attivano il processo digestivo dovranno essere evitati..

È necessario osservare il regime di consumo e bere almeno 1,5 litri al giorno.

Nelle prime settimane dopo l'intervento chirurgico, è necessario monitorare in particolare la propria salute. In nessun caso è consentito il sollevamento, non più di 3 kg. Non puoi praticare sport, duro lavoro fisico. Hanno anche 3-4 settimane per abbandonare le relazioni sessuali. Dovrai monitorare attentamente la sedia, dovrebbe essere regolare e sempre morbida. E, naturalmente, dovresti seguire una dieta.

Mancata dieta, conseguenze

Se non segui una dieta corretta e consumi cibi proibiti, dopo qualche tempo inizieranno i disturbi alimentari. Il cibo non sarà più completamente digerito. Per questo motivo, si sentirà pesantezza nello stomaco, le feci cambieranno e persino i dolori appariranno..

Un altro e principale pericolo è la comparsa di pietre nei dotti biliari. E questo è di nuovo un lungo trattamento e forse una nuova operazione. Pertanto, è importante seguire la dieta n. 5. Ha una serie di aspetti positivi. In particolare, ti consente di normalizzare tutti i processi metabolici nel corpo. Per rispettarlo sono necessari prodotti economici, con possibilità di selezione stagionale. La dieta consente di ottenere la quantità necessaria di vitamine e micro-macrocellule. D'altra parte, è piuttosto difficile trovare piatti consentiti nelle catene di ristorazione, a volte è difficile fare uno spuntino in tempo. Le restrizioni possono essere difficili, ma vale la pena sentirsi bene. Pertanto, tutto dovrebbe essere trattato filosoficamente e non preoccuparsi.

Dieta in ospedale

Immediatamente dopo l'operazione, per 5 ore è vietato tutto, anche l'acqua. Sebbene di solito le persone non notino alcun desiderio di cibo, riposano dopo l'operazione.

Dopodiché, se il medico lo consente, è consentito l'uso dell'acqua, senza gas, necessariamente. Si beve a piccoli sorsi e in piccole quantità. Non puoi bere più di 500 ml al giorno.

Il giorno successivo, è già consentito passare a un normale regime di consumo, ma i fabbisogni idrici rimangono gli stessi, dovrebbe essere pulito e senza gas. Se il paziente vuole mangiare, quindi già 12 ore dopo la fine dell'operazione, è permesso mangiare. Deve essere liquido, ad esempio kefir o zuppa leggera, puoi baciarlo.

Dopo questo, viene prescritta la dieta della tabella n. 5 secondo Pevzner. Mentre il paziente è in ospedale, gli è permesso usare verdure schiacciate, pesce bollito, portato a uno stato di muffa per 3-4 giorni. Le zuppe dovrebbero anche essere servite in forma grattugiata..

Dal 5 ° giorno, è già consentito mangiare pane e biscotti, ma non commestibili e secchi. E già da 6-7 giorni iniziano a essere introdotti cereali grattugiati, panna acida, carne di pollo, naturalmente in forma grattugiata. Se ci sono feci molli, il kefir viene rimosso dalla dieta.

Durante la prima settimana dopo l'intervento chirurgico, l'assunzione di cibo deve essere effettuata almeno 8-10 volte durante il giorno. Le porzioni in volume non devono superare i 100 g. Solo entro la fine della settimana, il numero di pasti è ridotto a 6-8 volte e le porzioni aumentano rispettivamente di 2 volte.

In futuro, il medico fornirà raccomandazioni sulla nutrizione alla dimissione, a seconda delle condizioni del paziente.

Dieta nella prima settimana dopo la dimissione dall'ospedale

Di norma, dopo 7 giorni il paziente viene rilasciato a casa. Il medico dà istruzioni riguardo alla nutrizione. Di solito questo è un periodo difficile, il corpo ha bisogno di adattarsi a nuove condizioni e ricostruire il tratto digestivo. Restrizioni rigide sono ancora difficili.

Tutto il cibo è bollito o cotto a vapore. Non ci dovrebbero essere eccezioni in questo caso. Sono ammessi carne e pesce non grassi, sempre portati a uno stato molle. Puoi mangiare pane, ma stantio. Il porridge dovrebbe avere una consistenza non grassa. Dovresti mangiare spesso, ma in piccole porzioni. Con l'introduzione di nuovi prodotti, il benessere viene attentamente monitorato..

Se almeno qualche prodotto ha causato disagio, allora lo rifiutano, il che significa che il corpo non è ancora in grado di accettarlo.

Dieta un mese dopo l'intervento chirurgico

Dopo 1-1,5 mesi, la secrezione della bile viene stabilizzata e la dieta viene gradualmente portata nella forma precedente l'intervento. Cioè, gradualmente una persona si adatta a una vita normale.

A poco a poco in piccole porzioni introducono nuovi prodotti, assicurati di monitorare come il corpo reagisce a loro. La cosa principale è non dimenticare che è necessario osservare il regime di consumo e mangiare regolarmente.

Posso bere alcolici dopo l'intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea

Dopo la colecistectomia, è consigliabile abbandonare completamente l'alcol. In ogni caso, una limitazione così rigorosa dovrebbe applicarsi 1-3 anni dopo l'intervento chirurgico. È durante questo periodo che il corpo si abitua a vivere senza cistifellea, il tratto gastrointestinale viene ricostruito.

Molti rifiutano l'alcol per la vita. Ciò è dovuto al fatto che dopo bevande forti, molti iniziano ad avere mal di stomaco, vomito.

Ma la nostra società è così organizzata che tutte le vacanze sono accompagnate dall'alcol. Pertanto, se il corpo percepisce l'alcol, allora un po 'è possibile, ma soggetto alle seguenti regole:

  • nessun surrogato;
  • è meglio rifiutare bevande gassate forti;
  • non è consigliabile bere bevande con oli di fusel e distillati, cioè è meglio abbandonare cognac, whisky, tequila;
  • in nessun caso dovrebbe essere consumato con piatti grassi e piccanti;
  • niente acqua minerale gassata da sbornia, salamoia.

Rimuovere la cistifellea non è una frase, ma dovrai monitorare costantemente la tua dieta e salute.

Caratteristiche di cottura

Tutti i pasti dovrebbero essere privi di grassi. Devi dimenticare i piatti fritti, non è consigliabile nemmeno stufare. Il modo migliore è l'ebollizione e la cottura a vapore. Possiamo dire che dopo l'operazione, la persona passa semplicemente alla corretta alimentazione, poiché i cibi fritti non sono raccomandati nemmeno alle persone sane.

Elenco dei prodotti consentiti

Dopo lo scarico, vengono gradualmente introdotti i grassi del latte e delle verdure. Sono utili perché contribuiscono al massimo scarico della bile. È utile consumare burro (non più di 30 g durante il giorno), semi di lino.

Puoi mangiare latticini, tutti i tipi di piatti di ricotta, puoi aggiungere panna acida, ma non unta.

È consentito utilizzare uova alla coque o come frittata. Il pesce non può essere più di 2 volte durante la settimana, è meglio dare la preferenza alla marina. Da carne, manzo bollito, pollo.

Puoi mangiare i primi piatti, ma in nessun caso cucinati su brodi di carne forti, tutto dovrebbe essere il più semplice possibile..

Il pane è adatto, ma sempre essiccato, puoi mangiare la crusca.

Assicurati di includere i cereali nella dieta, puoi orzo perlato, avena, grano saraceno e riso.

Puoi mangiare quasi tutte le verdure, in particolare zucca e carote saranno utili. Dopo l'operazione, si consiglia di utilizzare curcuma, alloro ed erbe. I frutti possono anche essere consumati, ma non aspri. È molto utile mangiare meloni e angurie, aiutano a rimuovere le tossine e non ristagnano la bile.

Anche alcuni dolci non sono vietati. Puoi mangiare marmellata, miele, marmellata, marmellata e marshmallow. Tuttavia, dovrebbero essere completamente pochi nella dieta. Sono ammesse prugne secche e albicocche secche..

Elenco dei prodotti vietati

Gli alimenti grassi sono espressamente vietati. Non puoi mangiare frattaglie e brodi ricchi. Funghi ed eventuali salse piccanti e condimenti sono vietati. Le erbe piccanti sono consentite, ma in quantità molto limitate, meglio come decorazione per i piatti.

Sotto il divieto completo, il gelato e tutti i dolci, le torte e le torte cadono. Vietato:

  • legumi;
  • noccioline
  • qualsiasi formaggio;
  • agrumi;
  • eventuali piatti affumicati;
  • pane di farina integrale;
  • Grasso;
  • ravanello e ravanello;
  • margarina;
  • sottaceti;
  • cachi;
  • cipolle e aglio, soprattutto in forma fresca, ma puoi aggiungerlo dopo la cottura ai piatti, ma in piccole quantità;
  • grassi animali;
  • uva;
  • cibo in scatola.

In nessun caso dovresti mangiare fast food, cacao e cioccolato sono vietati. Devi dimenticare kvas, bevande gassate e alcool..

Dopo circa 12 mesi, vengono introdotti gradualmente cibi illeciti. Anche se tutto dipende dallo stato di salute. Se almeno alcuni prodotti provocano un deterioramento, lo rifiuteranno sicuramente.

Menu dietetico dopo la rimozione della cistifellea. Dieta

Nonostante l'assenza della cistifellea, puoi mangiare abbastanza gustoso, quindi non devi essere molto turbato, nel tempo, quasi tutto può essere.

Il menu può essere composto come segue:

1Porridge di riso cotto nel latte
2Prugne secche
3Zuppa di purea di broccoli, pollo bollito
4Banane
5Ricotta, pane raffermo, un po 'di marmellata
6kefir
1Cavolfiore al vapore
2Melone
3Zuppa di polpette, porridge di grano saraceno
4Anguria
5Verdure bollite e pesce al vapore
6kefir
1Casseruola con ricotta, un po 'di marmellata
2Yogurt, necessariamente non grasso
3Polpette Al Forno, Polpette Di Manzo
4Brodo di rosa canina
5Petto di pollo al vapore, puoi aggiungere un po 'di panna acida
6Kissel
1Zucchini Casserole
2Mele dolci
3Zuppa di grano saraceno, carote in umido
4Panino con avocado
5Miglio, porridge bollito, un po 'di pollo bollito
6Banana
1Casseruola Di Zucca
2Mele cotte
3Zuppa di verdure, patate lesse
4Frutta secca naturalmente consentita
5Gnocchi con ricotta, kissel
6kefir
1Uova alla coque, pane
2Pere dolci e succose
3Zuppa di frutta al vapore con riso
4Yogurt
5Purè di verdure, carne bollita
6Un po 'di anguria
1Vinaigrette, del pane
2Biscotti Galette e kefir
3Cavolo, merluzzo bollito
4Bevanda Di Sedano
5Casseruola Di Zucca
6Frullato di frutta

Ricorda che il cibo deve essere masticato con cura. Cerca di non saltare i pasti. In caso di complicazioni, assicurarsi di consultare il proprio medico, non stringere.