Come viene trattato il cancro gastrico e quali metodi sono più efficaci?

Il cancro allo stomaco è una malattia aggressiva che non perdona gli errori nella diagnosi e nel trattamento. I medici dicono: ogni anno neoplasie maligne nello stomaco vengono rilevate in un numero crescente di persone, e spesso nei giovani. Sentendo una diagnosi spaventosa, il paziente può cadere in prostrazione e riconoscere la situazione come senza speranza. Ma in nessun caso è impossibile disperare: la previsione dipende dalla tua attività e convinzione in un esito positivo della malattia.

Diagnosi - cancro gastrico: il trattamento è urgentemente necessario!

Il cancro gastrico è una degenerazione maligna delle cellule della mucosa di questo organo. Nella maggior parte dei casi, in una situazione del genere, il corpo umano è in grado di distruggere autonomamente "l'errore" nelle prime fasi, ma se per qualche ragione il sistema immunitario non risponde al processo patologico, il tumore inizia a crescere in profondità e in profondità, catturando nuovi e nuovi organi, interrompendo il loro lavoro.

Dal momento dell'insorgenza della malattia al suo stadio terminale, possono passare solo pochi anni - quindi è così importante rilevare tempestivamente il disturbo e procedere al suo trattamento. Il 70% dei pazienti il ​​cui tumore allo stomaco viene diagnosticato nel primo stadio guarisce completamente e se il paziente arriva dal medico già con un tumore sviluppato, questo indicatore scende all'1-5%.

Non tutti i tipi di tumore allo stomaco hanno la stessa prognosi. È determinato dalle caratteristiche istologiche del tumore: alcuni tipi di cellule maligne crescono lentamente e raramente danno metastasi (nuovi focolai della malattia in altri organi). Ad esempio, il cancro polipoide dello stomaco cresce piuttosto lentamente e tratta con successo. Chiarire il tipo di malattia è possibile solo dopo l'analisi genetica del tumore.

Chi ha il cancro allo stomaco più spesso? Lo sviluppo di questa malattia dipende da molti fattori e non tutti sono noti ai medici oggi. È stato scoperto che il cancro gastrico viene diagnosticato statisticamente più spesso nelle persone con ulcera allo stomaco (compresi quelli che sono stati sottoposti a resezione d'organo dopo sanguinamento). Inoltre, i fattori di rischio dovrebbero includere errori nutrizionali, abuso di alcool, fumo e una predisposizione ereditaria: se qualcuno dei tuoi parenti più anziani ha già consultato un oncologo sui tumori del tratto gastrointestinale, fai attenzione.

In Russia, il cancro allo stomaco è il secondo più comune (dopo il cancro ai polmoni). Allo stesso tempo, questa circostanza non può essere spiegata da cattive condizioni ambientali, mancanza di cure mediche di qualità o cattive condizioni di vita per i nostri concittadini: una situazione simile si osserva in paesi altamente sviluppati come Giappone, Norvegia e Regno Unito. Un'altra cosa è che gli stessi giapponesi sono estremamente responsabili della diagnosi tempestiva del cancro, quindi vengono regolarmente sottoposti a screening (esame preventivo) dello stomaco.

Nel nostro paese, purtroppo, il cancro allo stomaco viene quasi sempre rilevato nelle fasi 3 o 4, quando il trattamento risparmiante non funziona. Se il tumore ha già colpito il corpo per molto tempo, non puoi ritardare, perché ogni giorno perso riduce la probabilità di una prognosi favorevole. Pertanto, con qualsiasi sospetto di oncologia, è necessario andare immediatamente in ospedale.

Fasi del cancro gastrico

Fin dal momento della sua comparsa, un tumore allo stomaco può essere attribuito a una delle cinque fasi, ognuna delle quali è caratterizzata da determinati sintomi e prognosi. I medici utilizzano tale classificazione per selezionare un trattamento efficace che distruggerà il cancro o almeno migliorerà la qualità della vita del paziente.

  • Stadio zero - il cosiddetto "cancro in atto" (in situ). Un tumore è una piccola area sottile di cellule alterate in cima alla mucosa gastrica. La malattia può essere rilevata solo attraverso un esame di screening approfondito. Con un trattamento adeguato, la sopravvivenza del paziente si avvicina al 100%.
  • Fase 1: le cellule tumorali crescono nella mucosa dello stomaco a diverse profondità. I linfonodi più vicini sono coinvolti nel processo patologico 1-2 (le cellule maligne arrivano lì con un flusso sanguigno e formano una nuova colonia). L'80% dei pazienti con carcinoma gastrico in stadio 1 ha vissuto per più di 5 anni.
  • La fase 2 conta dal momento in cui il tumore cresce nello strato muscolare dello stomaco o quando le cellule tumorali si trovano in 3 o più linfonodi. Durante questo periodo compaiono i primi sintomi: disturbi digestivi e dolori addominali, bruciore di stomaco, ecc. Circa la metà dei pazienti con carcinoma dello stomaco in stadio 2, che hanno iniziato a essere trattati in tempo, guariscono.
  • Il carcinoma gastrico allo stadio 3 significa sia la crescita estesa di un tumore che si diffonde agli organi e i tessuti vicini della cavità addominale, sia il rilevamento di cellule tumorali in un gran numero di linfonodi. Un paziente con questa diagnosi può mostrare manifestazioni di cancro allo stomaco avanzato. La prognosi per lo stadio 3 è sfavorevole: anche con l'uso dei moderni metodi di trattamento, solo uno su quattro pazienti guarisce.
  • Lo stadio 4 non significa necessariamente dimensioni tumorali significative o gravi danni ai linfonodi. Viene automaticamente esposto a tutti i pazienti a cui è stata diagnosticata almeno una metastasi. Ad esempio, potrebbe trattarsi di un piccolo tumore secondario nel fegato, nelle ovaie o nei polmoni. Solo il 5% di questi pazienti ha la possibilità di vivere per più di 5 anni..

Diagnosi della malattia

Per determinare lo stadio del carcinoma gastrico e prescrivere la combinazione più efficace di misure terapeutiche, il paziente viene sottoposto in sequenza a numerosi esami diagnostici e supera test di laboratorio. In questo senso, l'attrezzatura tecnica della clinica oncologica in cui il paziente è andato a svolgere un ruolo chiave: i moderni metodi di diagnostica delle radiazioni (come la tomografia ad emissione di positroni) consentono molto più accurati della radiografia convenzionale, degli ultrasuoni o della TC per determinare la diffusione del tumore e anche valutare l'effetto del trattamento.

I metodi più comuni per diagnosticare il cancro allo stomaco includono:

  • Fibrogastroduodenoscopy (FGDS) - lo studio della mucosa gastrica utilizzando una videocamera all'estremità di una sonda flessibile, che viene introdotta al paziente attraverso la bocca. Questo è il modo migliore per sottoporsi a screening per il cancro allo stomaco..
  • Esame radiografico: il paziente beve una speciale soluzione diagnostica, dopo di che esegue una radiografia dello stomaco. La soluzione riempie l'organo, indicando un restringimento anomalo o nicchie nel circuito caratteristico della patologia tumorale.
  • L'ecografia viene utilizzata per rilevare le metastasi tumorali e valutare lo stato dei linfonodi più vicini allo stomaco..
  • Studio sui marcatori tumorali nel sangue - in presenza di cancro nel sangue del paziente, vengono rilevate sostanze specifiche che confermano la presenza di un processo patologico.
  • Una biopsia è la rimozione di una piccola area di tessuto alterato per il successivo esame al microscopio. Questo è il modo più affidabile per confermare o confutare la diagnosi..
  • CT, MRI, PET sono metodi ad alta tecnologia di diagnostica delle radiazioni che aiutano a valutare l'estensione della diffusione del tumore, a trovare metastasi a distanza nel corpo e pianificare la strategia di trattamento ottimale.

Trattamento del cancro allo stomaco

Chirurgia

È un passo importante nella lotta contro il cancro allo stomaco. Durante l'operazione, i chirurghi rimuovono una parte dello stomaco o l'intero organo (a seconda della diffusione del tumore) e tagliano i linfonodi più vicini. Un approccio così radicale impedisce la ricrescita del tumore. Se viene rimosso l'intero stomaco, i chirurghi creano qualcosa di simile a uno stomaco artificiale, collegando l'esofago all'intestino.

L'operazione viene eseguita solo dopo una diagnosi completa di tutte le parti del corpo utilizzando PET o CT (che è meno informativo). I risultati della ricerca consentono all'oncologo di valutare il grado di diffusione della malattia nel corpo (compresa la rilevazione della presenza di metastasi), il che significa prendere una decisione informata sull'opportunità dell'operazione.

Chemioterapia

È usato come trattamento ausiliario per il cancro allo stomaco. I farmaci che hanno un effetto dannoso sul tumore sono talvolta prescritti poco prima dell'intervento chirurgico, il che riduce le dimensioni della neoplasia e, quindi, riduce la quantità di intervento. La chemioterapia viene eseguita anche dopo che i chirurghi hanno fatto il loro lavoro - per uccidere le cellule tumorali che potrebbero rimanere nei linfonodi. Sfortunatamente, questo metodo è abbastanza aggressivo nei confronti del corpo umano: molti pazienti manifestano grave debolezza, nausea, perdita di capelli e altri problemi di salute durante l'assunzione di droghe..

Radioterapia

L'essenza di questo metodo è la distruzione delle cellule tumorali per radiazione. La radioterapia è anche un'aggiunta ai metodi di cui sopra. Gli oncologi usano raggi X focalizzati per ridurre al minimo gli effetti delle radiazioni ionizzanti su organi e tessuti sani, tuttavia, gli effetti collaterali del trattamento, che a volte si fanno sentire a lungo termine, non sono esclusi. Ad esempio, malattie cardiache da radiazioni.

Terapia ormonale

Utilizzato per tumori sensibili agli effetti di determinate sostanze biologicamente attive. È un metodo ausiliario per aiutare i pazienti con cancro allo stomaco..

Terapia mirata

L'uso di farmaci unici che colpiscono il cancro, senza influenzare altri tessuti del corpo (come nel caso della chemioterapia). Attualmente sono in corso studi clinici per aumentare l'efficacia dei farmaci mirati nel carcinoma gastrico..

Cure palliative

È prescritto in situazioni in cui non vi è alcuna speranza per la completa distruzione del tumore. Ricorda che con la giusta strategia medica, una persona con tumore allo stomaco terminale può vivere per diversi anni e questi anni possono essere i più felici della sua vita. Pertanto, i medici stanno facendo tutto il possibile per evitare disturbi digestivi, dolore, stanchezza e altre manifestazioni della malattia. In alcuni casi, la crescita del tumore può essere rallentata in modo che l'aspettativa di vita del paziente (in particolare gli anziani) superi tutte le date previste.

Il cancro allo stomaco è un test difficile nella vita del paziente e dei suoi familiari. Ma rinunciare è un grosso errore. La medicina si sta rapidamente sviluppando nella direzione di aiutare i malati di cancro e, con il giusto grado di persistenza e forza d'animo, molti pazienti affrontano una terribile diagnosi, riguadagnando lo stato di una persona sana.

Cancro gastrico: sintomi, trattamento, chirurgia, cause, diagnosi

Il tumore allo stomaco è una neoplasia maligna diffusa caratterizzata da un decorso molto aggressivo (tasso di sopravvivenza a 5 anni inferiore al 10%). Con il passare degli anni, l'incidenza è in costante aumento: oggi nel mondo sono stati diagnosticati oltre 4 milioni di casi di questa malattia. Ogni anno, oltre 800 mila persone muoiono di cancro allo stomaco, ma grazie all'uso di moderni metodi di trattamento, questa cifra sta gradualmente diminuendo..

Nonostante statistiche deludenti, l'individuazione precoce del carcinoma gastrico garantisce una remissione a lungo termine stabile e persino un completo recupero. In questo articolo parleremo delle cause del cancro gastrico, dei suoi segni clinici, dei moderni metodi di diagnosi e trattamento.

4 principali cause di cancro allo stomaco

Il tumore si sviluppa dalle cellule epiteliali della mucosa gastrica. Sotto l'influenza di vari fattori esterni e interni, i meccanismi di regolazione del ciclo cellulare vengono interrotti, il che porta a una crescita eccessiva di cellule atipiche. Esistono 4 gruppi principali di tali fattori di rischio:

  • Infezioni batteriche e virali, tra cui il primo posto è noto Helicobacterpylori. Questo batterio può sopravvivere in un ambiente acido aggressivo di succo gastrico, mortale per il 90% di tutti i microrganismi. Helicobacter provoca infiammazione cronica della mucosa gastrica (gastrite cronica), che è accompagnata da un rinnovamento costante, a volte incontrollato dell'epitelio e dallo sviluppo di ulcere allo stomaco. Questo processo è accompagnato da un alto rischio di danno genetico e dallo sviluppo del cancro. Oggi è noto che oltre a H. pylori, il cancro allo stomaco può provocare il virus Epstein-Barr, responsabile dello sviluppo della mononucleosi infettiva.

Helicobacter pylori viene rilevato nel 70-75% dei pazienti con carcinoma gastrico

  • Il fumo aumenta significativamente il rischio di cancro allo stomaco del 40-80% e questa probabilità aumenta all'aumentare del numero di sigarette fumate al giorno..
  • Le caratteristiche nutrizionali influenzano anche l'incidenza di tumori maligni dello stomaco. Sebbene non vi sia alcuna connessione diretta tra questi due fenomeni, è noto che carni affumicate, cibi salati e carne rossa facilitano le mutazioni genetiche nelle cellule dello stomaco e, quindi, contribuiscono all'oncogenesi.
  • La predisposizione ereditaria svolge un ruolo enorme nello sviluppo di questa malattia. Un paziente su dieci con carcinoma gastrico osserva che anche la sua famiglia ha avuto questa malattia..

Altri fattori di rischio includono diabete mellito, carenza di ferro e anemia da carenza di vitamina B12, malattia di Menetrie e metaplasia intestinale della mucosa gastrica.

Il quadro clinico e i sintomi

L'insidiosità del cancro allo stomaco è che per mesi e persino anni potrebbe non manifestarsi in alcun modo. Fortunatamente, già nelle prime fasi, molti pazienti riportano sintomi insoliti dal tratto gastrointestinale superiore, che diventano la ragione di una diagnosi approfondita.

L'oncopatologia dello stomaco può nascondersi sotto le sembianze dell'ulcera peptica. In questo caso, ci sono dolori nell'addome superiore durante e dopo aver mangiato, la nausea cronica, può essere bruciore di stomaco.

Il sanguinamento da un tumore in decomposizione può manifestarsi vomitando il colore dei fondi di caffè o della melena: un liquido, simile a stucco, feci nere fetide. A causa della perdita di sangue e della tossicità del tumore, i pazienti riportano debolezza e vertigini..

Negli stadi successivi, specialmente quando compaiono metastasi a distanza, si uniscono forte perdita di peso (cachessia), perdita di appetito (anoressia) e una varietà di sindromi paraneoplastiche. Questo è un gruppo di malattie che di solito si sviluppano sullo sfondo di tumori maligni..

Con cancro gastrico, trombosi delle vene profonde della parte inferiore della gamba, vari cambiamenti nella pelle e nelle mucose, una diminuzione del livello delle piastrine nel sangue e altri cambiamenti si trovano spesso.

Diagnostica

L'ironia del destino è che non è difficile rilevare il cancro allo stomaco: questo può essere fatto in qualsiasi clinica in cui è possibile eseguire la gastroscopia. Il problema è sospettare che qualcosa non vada e rivolgersi al paziente per un esame endoscopico..

Il "gold standard" per diagnosticare questa patologia è la gastroscopia con una biopsia dello stomaco. Durante lo studio, il medico esamina le condizioni della mucosa dell'organo e prende piccoli frammenti di tessuto per l'esame istologico. Se nella biopsia si trovano cellule cancerose, la diagnosi di cancro gastrico sarà confermata..

Altri metodi di esame includono:

  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • TC e risonanza magnetica dell'addome;
  • PET-CT per rilevare metastasi regionali e distanti;
  • esami del sangue complessi, compresa la determinazione e il monitoraggio dei marcatori tumorali sierici (CA 72-4, CA 242, CEA).

Sulla base di uno studio completo, viene esposto lo stadio del cancro gastrico. Dipende dalle dimensioni della neoplasia, dalla profondità della sua germinazione nella parete dell'organo, dalla presenza di metastasi nei linfonodi regionali e in altri organi. Le informazioni chiave sulle fasi sono presentate nella tabella:

PalcoscenicoCaratteristica5 anni di sopravvivenza
0Il tumore è limitato alla sua stessa placca della mucosa e può essere facilmente rimosso endoscopicamente.90-100%
1ALa penetrazione delle cellule tumorali in 2-3 strati della parete dello stomaco71%
1BLo stesso, ma in aggiunta metastasi nei linfonodi57-60%
2Il tumore germoglia tutti gli strati dello stomaco, o fino a 3 strati con metastasi ai linfonodi più vicini, o fino a 2 strati con screening in linfonodi distanti35-45%
3Ampia distribuzione ai linfonodi vicini e distanti con varie opzioni di germinazione10-20%
4Germogli di cancro negli organi più vicini, la maggior parte dei linfonodi sono interessati. Ciò include anche un tumore di qualsiasi dimensione e persino un tumore primario non rilevato, se vi sono metastasi a organi distanti (fegato, polmoni e altri)4-5%

I principali metodi di trattamento

Il cancro allo stomaco è completamente curabile allo stadio zero, ma, sfortunatamente, a questo stadio è quasi impossibile identificarlo. Nelle fasi successive vengono utilizzati vari trattamenti, tra cui chirurgia, chemioterapia e radioterapia.

  • Chirurgia. Rimane il "gold standard" per il trattamento del carcinoma dello stomaco avanzato. Nella fase iniziale, quando il tumore è localizzato all'interno della mucosa, viene eseguita una resezione sottomucosa endoscopica, sviluppata da chirurghi giapponesi. Con carcinoma avanzato, viene eseguita la resezione subtotale dello stomaco (rimozione di una parte dell'organo) o la gastrectomia con l'applicazione di anastomosi esofagee-intestinali.
  • La chemioterapia viene utilizzata come trattamento aggiuntivo. Viene eseguito sia prima dell'operazione per ridurre le dimensioni del tumore, sia dopo per distruggere le rimanenti cellule tumorali. Oltre ai tradizionali agenti chemioterapici in oncologia, vengono utilizzati anche moderni farmaci mirati (ad esempio, inibitori HER2), che colpiscono in modo significativo le cellule tumorali, praticamente senza interessare i tessuti sani.
  • La radioterapia come tecnica medica indipendente non viene utilizzata. Viene effettuato solo al fine di ridurre il volume del sito di oncologia prima dell'intervento chirurgico.

A causa del decorso basso e asintomatico e dell'età dell'insorgenza della malattia (di solito 65-75 anni), le metastasi a distanza sono già rilevate al momento della diagnosi di cancro gastrico, che corrisponde alla malattia di stadio 4.

Risposte alle domande più frequenti

Quali sono i sintomi del cancro allo stomaco nelle donne?

Le manifestazioni cliniche della malattia non dipendono dal genere del paziente. I sintomi dell'oncopatologia dello stomaco nelle donne sono gli stessi degli uomini.

Quanto vive con il cancro allo stomaco in stadio 4?

L'aspettativa di vita è influenzata da oltre 200 diversi fattori, tra cui la disponibilità di terapia competente, stile di vita, condizioni di vita e molti altri. Ogni ventesimo paziente nell'ultima fase del tumore gastrico vive circa 5 anni dal momento della diagnosi.

Qual è il cancro infiltrativo dello stomaco?

Un carcinoma con una natura infiltrativa di crescita, o linite plastica, è una variante del cancro allo stomaco in cui il tumore non cresce nel lume dell'organo, ma lungo le sue pareti e in profondità. La particolarità di questa patologia è che è spesso difficile da rilevare con l'endoscopia..

Qual è la nutrizione per il cancro allo stomaco??

Prima dell'intervento chirurgico, la nutrizione risparmiante è indicata ad eccezione di cibi grassi, acidi, piccanti e troppo cotti. Dopo la resezione, il paziente riceve un promemoria con raccomandazioni dettagliate sulla dieta. I principi generali sono i seguenti: l'alimentazione dovrebbe essere in piccole porzioni, frazionaria, in 6-8 ricevimenti; dovresti limitare l'assunzione di carboidrati e alimenti contenenti zucchero; la dieta dovrebbe essere ricca di proteine ​​e grassi sani.

Cancro allo stomaco

Il cancro gastrico è una malattia oncologica accompagnata dalla comparsa di una formazione tumorale maligna che si forma sulla base dell'epitelio della mucosa gastrica. Il tumore allo stomaco, i cui sintomi si riscontrano più spesso in pazienti di età compresa tra 40 e 45 anni (sebbene sia consentito un limite di età precedente di 30-35 anni), è al secondo posto in termini di morbilità e successiva mortalità, a seguito del carcinoma polmonare tali criteri di confronto.

descrizione generale

Come abbiamo già indicato, il cancro allo stomaco è una malattia abbastanza comune e questa patologia può svilupparsi in uno qualsiasi dei reparti dell'organo interessato con successiva diffusione ad altri organi (in particolare, questo chiarimento si applica al fegato, ai polmoni e all'esofago). Va anche notato un dato specifico corrispondente al tasso di mortalità del cancro gastrico, che ammonta annualmente a circa 800.000 persone, che viene determinato sulla base dei dati degli indicatori studiati per il 2008. Inoltre, è stato riscontrato che più spesso questa malattia viene diagnosticata negli uomini.

In circa l'80% dei casi di carcinoma gastrico, è associata metastasi. Ricordiamo che le metastasi (metastasi) si riferiscono al processo in cui le cellule tumorali iniziano a diffondersi ad altri organi, formando così un processo patologico in loro sotto forma di un focus secondario. La metastasi nel suo complesso si verifica in caso di malattie tumorali attraverso i vasi sanguigni (che determina metastasi ematogene), attraverso i vasi linfatici (rispettivamente, si tratta di metastasi linfatiche) o attraverso lo spazio in cui si trovano le cavità corporee (che determina le metastasi di impianto).

Tornando alle caratteristiche del cancro gastrico, si può anche determinare la sopravvivenza, che può essere considerata una prognosi per il cancro gastrico. Pertanto, a condizione che la malattia venga rilevata precocemente, in circa il 65% dei casi è consentita la sopravvivenza a 6 mesi, mentre la sua identificazione come parte della progressione a quelli più gravi la determina solo nel 5-15% dei casi. Va anche notato che in circa la metà dei casi quando i pazienti lamentano dispepsia (una condizione in cui la normale attività dello stomaco è disturbata, la digestione diventa dolorosa e generalmente difficile), si verifica una successiva rilevazione di patologie molto più gravi, tra cui, in effetti, cancro allo stomaco.

Come già notato, la fascia di età prevalente è rappresentata dai pazienti di età compresa tra 40 e 45 anni, tuttavia la possibilità di sviluppare la malattia è consentita nelle persone dai 30 ai 35 anni e nelle persone più giovani. In circa il 90% dei casi, il tumore è maligno e circa il 95% di questi tumori maligni sono carcinomi. Il carcinoma gastrico negli uomini viene diagnosticato principalmente tra i 50 e i 75 anni.

Il cancro allo stomaco è anche caratterizzato dal fatto che il suo decorso può variare in modo significativo a seconda del paese o della regione specifica in cui viene diagnosticato in un particolare paziente, rispettivamente, sulla base di questo si può presumere quanto sia significativo il ruolo svolto da fattori climatogeografici, alimentari, domestici e altri tipi sviluppo del processo patologico.

Cancro gastrico: cause

L'isolamento di una causa specifica che provoca lo sviluppo del cancro allo stomaco non è attualmente possibile. Nel frattempo, alcuni fattori predisponenti per lo sviluppo del processo patologico e, di fatto, la malattia direttamente correlata ad esso, possono ancora essere definiti rilevanti, tra cui i seguenti:

  • Il batterio Helicobacter pylori (helicobacterpylori). È possibile che il lettore abbia un'idea di che tipo di batteri sia, tuttavia, metteremo brevemente in evidenza quelle caratteristiche che sono intrinseche in esso, determinando che cosa è e cosa lo provoca. E non provoca altro che gastrite e non meno comune patologia: ulcera peptica. Questo batterio funge anche da fattore predisponente per lo sviluppo del cancro gastrico e questo rischio, se presente, aumenta immediatamente i batteri più volte.
  • Polipi dello stomaco. Rappresentano una crescita eccessiva della mucosa organica di natura benigna, principalmente polipi dello stomaco si sviluppano sullo sfondo di malattie croniche esistenti che sono rilevanti per lo stomaco. Come esempio di fattore predisponente in questo caso, possiamo delineare la forma cronica della gastrite atrofica, in cui la mucosa gastrica deve essere esaurita e la produzione di succo gastrico è significativamente ridotta. Come nel caso precedente di un fattore predisponente, un polipo dello stomaco aumenta il rischio di sviluppare il cancro dello stomaco più volte, specialmente nell'area in cui si trova. Questo rischio è integrato da condizioni per il polipo esistente, come alcuni indicatori di altezza (se provengono da 2 o più centimetri), se contiene cellule, a causa delle quali è causata la produzione di muco e se più di un polipo è concentrato sulla mucosa gastrica.
  • La presenza di malattie croniche della mucosa gastrica. Qui, ancora una volta, si può distinguere la gastrite atrofica già nota, che funge anche da serio fattore predisponente allo sviluppo del cancro allo stomaco in un paziente sullo sfondo.
  • Eredità. Qui, tradizionalmente, è possibile individuare la rilevanza tra i parenti più stretti di un particolare paziente di malattie dello stomaco, e in particolare il cancro allo stomaco - il rischio di sviluppare malattie patologiche di questo organo e la malattia, che è la principale nella nostra recensione, aumenta.
  • L'impatto dei fattori nutrizionali. In particolare, in questo caso, vengono considerati gli aspetti nutrizionali dei pazienti, vale a dire la dipendenza da cibi fritti, piccanti, in scatola e grassi. Le sostanze chimicamente attive danneggiano la mucosa gastrica, entrando in essa, che distrugge il suo strato protettivo di muco, rivestendo la superficie dell'epitelio, dopo di che c'è una libera penetrazione delle sostanze cancerogene nelle cellule (vale a dire, rende possibile il cancro), dopo di che queste cellule sono o dovrebbero essere distruzione o rinascita. Al contrario, si può notare che se un paziente ha una quantità significativa di frutta e verdura, vitamine e minerali, il rischio di cancro gastrico è significativamente ridotto.
  • Fumo, alcool Questi fattori di esposizione sono quasi tradizionali nell'evidenziare i fattori che contribuiscono allo sviluppo di una malattia o di un processo patologico, anche il cancro allo stomaco non fa eccezione.
  • Caratteristiche dell'attività ormonale del corpo, caratteristiche costituzionali. Nel considerare questo paragrafo, in particolare, considera l'eccesso di peso corporeo e l'obesità in generale, considerati malattie predisponenti di fondo, non solo tradizionalmente per gli organi del sistema riproduttivo, ma anche per il tratto digestivo, che, di conseguenza, determina un rischio significativo per lo sviluppo del cancro gastrico.

Ulcera peptica e cancro allo stomaco

Ulcera peptica, indicata sopra come considerazione nel contesto dell'effetto dell'Helicobacter pylori sullo sviluppo del cancro gastrico, nella sua forma ricorrente, nonché dell'ulcera peptica dell'ulcera duodenale - tutto ciò è considerato uno dei principali fattori che causano lo sviluppo del cancro gastrico. Il processo di degenerazione di un'ulcera nel cancro gastrico a volte richiede molti anni, tuttavia, la possibilità stessa di tale degenerazione è un grave rischio.

I sintomi del cancro gastrico saranno discussi di seguito, compresi i segni che indicano che un'ulcera cronica è degenerata in cancro. Più raramente, il cancro gastrico si sviluppa in modo indipendente, cioè senza un fattore predisponente sotto forma di un'ulcera precedente. Qui, il cancro può assomigliare a un'ulcera, ma solo un medico può fare la differenza esatta e solo come parte di uno studio diagnostico, che è una biopsia.

Cancro gastrico: classificazione

In base a quali cellule compongono il tumore, si distinguono le seguenti varietà di forme di cancro allo stomaco:

  • Adenocarcinoma (carcinoma). Questa forma, come abbiamo notato inizialmente in una discussione generale, funge da forma più comune tra i tipi di cancro allo stomaco. Questo tipo di tumore allo stomaco comporta la formazione di un tumore basato sulle cellule che producono muco..
  • Tumore allo stomaco solido: questa forma di patologia è estremamente rara, il tessuto denso agisce in questo caso come base del tumore..
  • Cancro cricoideo allo stomaco. Questa forma di cancro si basa sulle cellule, il cui esame al microscopio ci consente di distinguere le loro somiglianze con l'anello, che, a sua volta, è stato il motivo di questa definizione di cancro. Per questo tumore dello stomaco, la rapida crescita della formazione del tumore e le prime metastasi si distinguono come caratteristiche.
  • Leiomiosarcoma. Secondo questa forma di cancro, si può determinare la sua peculiarità, che consiste nella formazione di un tumore basato sulle cellule muscolari di un organo (cioè lo stomaco).
  • linfoma In questo caso, la base della formazione del tumore nel carcinoma gastrico sono le cellule linfatiche, che sono concentrate nella regione di questo organo.

La classificazione del cancro gastrico in base alle sue forme non finisce qui, una parte separata in essa si basa su quale particolare reparto si è sviluppato il tumore, si distinguono le seguenti opzioni:

  • Carcinoma cardiaco dello stomaco Questa forma di tumore si sviluppa nella parte superiore dell'organo dello stomaco, in particolare nel luogo in cui "si adatta" all'esofago.
  • Tumore del corpo dello stomaco. In questa forma, il cancro colpisce la parte centrale dell'organo..
  • Cancro di minore curvatura dello stomaco. Qui, il cancro copre la parete gastrica destra.
  • Cancro del piloro (dipartimento pilorico). In questa forma di realizzazione, il cancro si sviluppa sul lato dal quale la transizione dell'organo verso il duodeno è anatomicamente.

E, infine, a seconda dell'aspetto del tumore, si distingue anche un numero specifico di forme di cancro gastrico, in particolare le seguenti opzioni includono:

  • Cancro endofitico dello stomaco Questo tipo di tumore è caratterizzato dal fatto che con esso il tumore cresce in profondità nella parete dello stomaco, che, a causa di caratteristiche simili, determina la sua somiglianza con un'ulcera allo stomaco (tumore allo stomaco simile a un piattino, tumore all'ulcera).
  • Carcinoma esofitico dello stomaco. Questo tipo di cancro è caratterizzato dal fatto che con esso vi è una crescita tumorale nella regione del lume dello stomaco. Questo tipo di cancro può manifestarsi in una forma polipoide (cioè, le caratteristiche della sua crescita determinano la sua somiglianza con un polipo dello stomaco), sotto forma di un fungo (le caratteristiche di crescita lo equivalgono a un fungo) e sotto forma di un nodulare (il tumore si manifesta sotto forma di un denso tipo di nodo che sporge dal lato pareti dell'organo).

Cancro gastrico: stadi (gradi)

Sulla base di quanto intensamente si verifica la diffusione del tumore, viene determinata una serie di fasi del cancro gastrico corrispondenti al processo.

  • Stadio 0. Questo stadio è caratterizzato dal fatto che, nell'ambito della sua manifestazione, le cellule tumorali sono limitate nella lesione solo allo strato interno dell'organo, senza una concomitante distribuzione in profondità. Con la diagnosi tempestiva della patologia durante il periodo di questa fase del suo corso, è possibile ottenere risultati positivi molto significativi..
  • Io palco. Questo stadio del cancro è caratterizzato da una sopravvivenza a 5 anni in circa l'80% dei casi. È inoltre diviso nei seguenti sottostadi:
    • 1A. Questo stadio secondario indica che il tumore non si è diffuso in profondità nello strato interno dell'organo.
    • 1B. Questo sottofase determina la diffusione della formazione del tumore ai linfonodi vicini o indica la sua penetrazione nello strato muscolare dell'organo.
  • Fase II: simile alla fase precedente, questa fase è divisa in sottostadi, 2A e 2B. Per quanto riguarda la sopravvivenza entro il periodo considerato di 5 anni, qui è circa il 56%.
    • 2 A. Una caratteristica della progressione del processo patologico all'interno di questo stadio è l'assenza di diffusione allo strato interno dello stomaco, ma le cellule tumorali si trovano già nei linfonodi vicini 3-6 linfonodi. È anche possibile una variante in cui un tumore si diffonde allo strato muscolare, nonché a 1-2 linfonodi nelle vicinanze. E infine, è consentita un'opzione in cui il tumore è cresciuto in tutti gli strati della parete gastrica, ma ad eccezione della diffusione ai linfonodi.
    • 2B. Questo sottostage può anche verificarsi in diversi modi. Quindi, è consentita un'opzione in cui il tumore è limitato solo allo strato gastrico interno mentre si diffonde ai linfonodi (da 7 o più). Inoltre, è possibile una variante in cui il tumore è germogliato nello strato muscolare mentre si diffonde ai linfonodi (1-2 m). E infine, tale opzione è consentita nell'ambito di questo stadio, in cui il tumore era al di fuori dello strato gastrico esterno, ma con l'eccezione nel processo patologico secondo questo scenario, la diffusione ai linfonodi.
  • Fase III Questa fase è caratterizzata dalla corrispondenza del quadro clinico con le tre principali varianti di sottostadi: 3A, 3B, 3C. In questa fase, la sopravvivenza per un periodo di 5 anni è determinata nel 15-38% dei casi.
    • 3A. Questo sottofondo della malattia indica che il tumore si è diffuso allo strato gastrico muscolare, così come ai linfonodi vicini (da 7 o più). In un'altra variante del decorso della malattia, nell'ambito di questo palcoscenico, la crescita del tumore è consentita a tutti gli strati dello stomaco con la presenza simultanea di cellule tumorali nei linfonodi vicini (nella quantità di 1-2).
    • 3B. Questo sottofase indica che c'è stata una crescita della formazione del tumore alla parete gastrica esterna mentre si diffondeva ai linfonodi vicini (da 7 o più). È anche possibile che il tumore cresca fino ai tessuti circondati dallo stomaco, mentre ci sono cellule tumorali nei linfonodi vicini (danno a 1-2 linfonodi).
    • 3C. Nell'ambito di questo palcoscenico, il decorso della malattia si basa sulla diffusione del tumore oltre la parete gastrica esterna, nonché sulla sua diffusione ai linfonodi vicini (da 7 o più). In un'altra variante del processo patologico, nell'ambito di questo palcoscenico, la diffusione del processo tumorale si verifica nei tessuti che circondano l'organo dello stomaco con diffusione a 3-6 linfonodi.
  • Stadio IV.4 grado (stadio) del cancro allo stomaco è caratterizzato dal fatto che il processo patologico si diffonde attraverso i percorsi linfatici ad altri organi (in altre parole, si verifica metastasi). Per quanto riguarda il tasso di sopravvivenza a 5 anni in questo caso, qui raggiunge appena il 5%.

Cancro gastrico: sintomi

  • I sintomi non sono specifici per lo stomaco. Tra tali manifestazioni si possono attribuire debolezza, febbre, variazione di peso (diminuzione), variazione dell'appetito (ridotta o completamente assente). Inoltre, i pazienti possono sviluppare depressione, manifestata in una perdita di interesse per ciò che sta accadendo intorno a loro, nell'alienazione e nella letargia. In questo caso, viene prestata particolare attenzione al cambiamento dei sintomi tipici del paziente (ulcerativo o gastrico), in particolare - al loro rafforzamento e integrazione con altre manifestazioni.
  • Sintomi di una natura specifica della manifestazione. In questo caso, sotto le manifestazioni specifiche dei sintomi si intendono quelle manifestazioni che sono generalmente inerenti alle malattie dello stomaco:
    • Nausea. Queste manifestazioni di solito indicano un'ampia varietà di malattie dello stomaco, che indicano ulcera peptica, gastrite acuta, ecc. Con il cancro gastrico, questi sintomi sono causati dal fatto che la formazione del tumore, avendo raggiunto una dimensione significativa, inizia a bloccare lo spazio all'uscita dello stomaco.
    • Vomito specifico In particolare, questo si riferisce al vomito con contenuti di tipo stagnante, cioè con tali contenuti in cui viene mangiato cibo che viene mangiato 1-2 giorni prima di esso. Questo è accompagnato da sensazioni dolorose per il paziente e la sua stanchezza generale..
    • Feci nere liquide, vomito, che ricordano i fondi di caffè. Questi sintomi indicano che si è verificato sanguinamento da un'ulcera o che si è sviluppato un tumore nello stomaco. In ogni caso, tutto ciò richiede cure mediche urgenti, che a loro volta si concentreranno sull'interruzione dell'emorragia che si è verificata..
    • Dolore addominale. Questo sintomo può manifestarsi in diversi modi, perché il dolore può essere sordo, doloroso o tirante; si concentra nella regione epigastrica (sul lato sinistro sotto il bordo delle costole). Per quanto riguarda la natura della manifestazione, fondamentalmente il dolore è periodico, più spesso il suo aspetto si nota dopo aver mangiato. Se si manifesta costantemente, ciò indica un'adesione al processo patologico del processo infiammatorio o che il tumore ha iniziato a germinare negli organi vicini.
    • Difficoltà con il passaggio del cibo. Questo sintomo può raggiungere lo stadio in cui anche il passaggio del cibo sarà impossibile. In questo caso, questa manifestazione può essere considerata come un sintomo del cancro dell'esofago o come un sintomo del cancro della regione gastrica iniziale.
    • Saturazione di fast food, sensazione di pienezza e pesantezza allo stomaco, disagio generale nella sua area.
    • Manifestazioni rinforzanti di eruttazione, bruciore di stomaco. I pazienti notano tali manifestazioni stesse, questo, in effetti, può diventare una ragione per contattare uno specialista per chiarire la diagnosi.

Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione alle manifestazioni che indicano un processo patologico di vasta portata. Questi includono le seguenti opzioni:

  • dolore palpabile all'addome;
  • un cambiamento nelle dimensioni dell'addome (aumenta, che si verifica sullo sfondo dell'accumulo di liquido nella cavità addominale (definita come ascite), o ciò può verificarsi a seguito di un aumento del fegato);
  • pallore della pelle e delle mucose (sullo sfondo dell'anemia), giallo della pelle e delle mucose; nel quadro delle successive manifestazioni della patologia, la pelle può acquisire una tinta terrosa, in generale, nel quadro delle prime fasi del paziente, non si notano particolari cambiamenti esterni;
  • un aumento delle dimensioni dei linfonodi sul lato sinistro nella regione sopra la clavicola, così come i linfonodi situati nella regione ascellare a sinistra e i linfonodi concentrati nell'ombelico (questi cambiamenti indicano una metastasi del processo patologico).

Ripetiamo che il vomito di cui sopra, che ricorda i dettagli dei "fondi di caffè", richiede assistenza immediata, quindi è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza.

Diagnosi

  • gastroscopia: un metodo di visualizzazione della mucosa gastrica per cambiamenti effettivi, che consente anche una biopsia (rimozione dei tessuti nell'area interessata per un successivo esame);
  • fluoroscopia: questo metodo consiste nella somministrazione orale di un mezzo di contrasto, utilizzato come solfato di bario, che determina la possibilità di identificare la posizione specifica della lesione e la sua estensione lungo la parete gastrica;
  • Ultrasuoni - un metodo ad ultrasuoni finalizzato allo studio della cavità addominale e dello spazio retroperitoneale (utilizzato senza fallo per il cancro allo stomaco, determina anche la rilevanza delle metastasi);
  • La tomografia computerizzata TC, consente di diagnosticare il cancro gastrico, sebbene venga utilizzato per uno scopo leggermente diverso, che consiste nella valutazione del grado di diffusione del processo patologico e nell'identificazione delle metastasi;
  • la laparoscopia è un metodo che consente di determinare lo stadio del processo patologico nel carcinoma gastrico, per determinare la presenza di metastasi nel peritoneo e nel fegato che non vengono rilevate dalla TC e dagli ultrasuoni.
  • marcatori tumorali: questo metodo è altamente specifico, sebbene insensibile; la sensibilità d'uso aumenta con le metastasi effettive.

Trattamento

Il trattamento del cancro gastrico oggi è ridotto all'unico metodo efficace, che è la rimozione radicale del tumore attraverso un intervento chirurgico. A causa della resezione dello stomaco, inoltre, il trattamento è migliorato in termini di sintomi concomitanti della malattia. Quindi, in questo caso, la causa immediata del dolore, la reale disfagia e il sanguinamento vengono eliminati. Anche il numero di cellule tumorali nel corpo è soggetto a riduzione, a causa della quale è possibile aumentare la durata della vita del paziente e generalmente migliorare le sue condizioni. In alcuni casi, con tale operazione, parte dello stomaco è soggetta a rimozione e talvolta l'intero stomaco è soggetto a rimozione. La chemioterapia e l'esposizione alle radiazioni sono considerate metodi ausiliari di trattamento: queste misure terapeutiche sono rilevanti quando il tumore si diffonde all'esterno dell'organo interessato..

Se i sintomi suggeriscono un possibile tumore allo stomaco, è necessario consultare un gastroenterologo e un oncologo..

Cancro allo stomaco

Panoramica

Il cancro gastrico è uno dei tipi più comuni di cancro. I suoi sintomi possono includere lunghi problemi digestivi, perdita di peso e malessere generale.

Esistono diversi tipi di tumore allo stomaco. Nel 95% dei casi, si verifica adenocarcinoma: cancro della mucosa. Il linfoma dello stomaco - un tumore che cresce dal tessuto linfatico e un tumore stromale gastrointestinale - dal muscolo e dal tessuto connettivo della parete addominale sono meno comuni..

Non tutti i tipi di tumore allo stomaco sono curabili. Ma anche nei casi avanzati, è possibile alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita con chemioterapia, radioterapia e chirurgia. I migliori risultati per il trattamento del cancro gastrico sono gli interventi chirurgici. La chemioterapia viene talvolta utilizzata prima e dopo l'intervento chirurgico per ridurre le dimensioni del tumore o per prevenire la comparsa di nuove cellule maligne..

La prognosi del carcinoma gastrico dipende dall'età, dallo stato generale della salute umana, dall'entità della diffusione del tumore e da altri fattori. Sfortunatamente, la maggior parte dei tumori dello stomaco viene diagnosticata nelle fasi avanzate, quindi le prospettive per il trattamento di questo tipo di cancro sono peggiori dei tumori maligni di altri organi. La sopravvivenza a cinque anni nelle persone con cancro allo stomaco è di circa il 15%. L'11% delle persone è stato diagnosticato un tumore allo stomaco per almeno 10 anni.

Il cancro allo stomaco e le conseguenze dell'intervento riducono notevolmente la qualità della vita. Tuttavia, esistono vari tipi di assistenza sociale, psicologica e finanziaria per i pazienti con neoplasie maligne..

Stomaco

Lo stomaco è un organo sacculare muscolare cavo situato tra l'esofago e la parte iniziale dell'intestino - il duodeno.

La funzione principale dello stomaco è preparare il cibo per la digestione e l'assimilazione nell'intestino, dividendo il cibo solido in uno stato semi-liquido sotto l'azione del succo gastrico.

Sintomi del cancro gastrico

I primi sintomi del cancro gastrico non sono specifici, possono essere facilmente scambiati per segni di indigestione o un'altra malattia. L'assenza di segni caratteristici porta spesso alla diagnosi tardiva della malattia. Pertanto, è importante consultare un medico in modo tempestivo con uno dei sintomi elencati di seguito:

  • bruciore di stomaco prolungato;
  • gonfiore e eruttazione frequente;
  • sensazione di sazietà veloce;
  • dolore addominale persistente;
  • nausea;
  • difficoltà a deglutire (disfagia);
  • vomito (può essere con tracce di sangue), sebbene raro nelle prime fasi.

In futuro compaiono segni più allarmanti:

  • feci con sangue o feci nere;
  • mancanza di appetito;
  • perdita di peso;
  • fatica;
  • compattazione nell'addome;
  • un aumento delle dimensioni dell'addome dovuto all'accumulo di liquido;
  • anemia (un numero ridotto di globuli rossi, che è accompagnato da affaticamento e mancanza di respiro);
  • ittero (ingiallimento della pelle e proteine ​​dell'occhio).

Cause del cancro gastrico

Il cancro inizia con un cambiamento nella struttura del DNA (mutazione), che fa sì che le cellule continuino a crescere e dividersi, anziché fermarsi quando dovrebbero. Di conseguenza, le cellule dello stomaco si moltiplicano in modo incontrollato, formando tessuto tumorale.

Non è ancora chiaro quali siano le cause delle mutazioni che portano alla degenerazione maligna delle cellule in alcune persone. Tuttavia, la ricerca suggerisce che numerosi fattori possono influenzare la predisposizione al cancro gastrico. Sono descritte di seguito..

  • Età. Il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco aumenta con l'età. La maggior parte dei casi viene diagnosticata in persone di età superiore ai 55 anni; l'età media per la diagnosi è di 70 anni..
  • Pavimento. Gli uomini sono 2 volte più sensibili al cancro allo stomaco rispetto alle donne. Perché è sconosciuto.
  • Smoking. I fumatori hanno un rischio 2 volte maggiore di sviluppare il cancro allo stomaco rispetto ai non fumatori. Il motivo è che quando fumi, ingerisci sempre del fumo di tabacco che entra nello stomaco. Le sostanze nocive contenute nel tabacco possono danneggiare le cellule della mucosa, causando una mutazione. Più e più a lungo si fuma, maggiore è il rischio.
  • Infezione da Helicobacter pylori. Helicobacter pylori (Helicobacter pylori) è un tipo comune di batteri. Per la maggior parte delle persone, questi batteri non sono dannosi, ma in alcune persone l'infezione da H. pylori può portare a ulcere allo stomaco, indigestione periodica o infiammazione cronica del rivestimento dello stomaco (gastrite atrofica cronica). Gli studi hanno dimostrato che le persone con gastrite atrofica cronica sono più inclini a sviluppare il cancro allo stomaco.
  • Nutrizione. Se mangi molte verdure in salamoia (ad esempio sottaceti o pomodori), pesce salato, carne affumicata (ad esempio basturma o manzo affumicato) e sale molto cibo, aumenta il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco.
  • Predisposizione ereditaria Il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco è maggiore se si ha un parente stretto con questa malattia, ad esempio un genitore, un fratello o una sorella. Le ragioni della predisposizione genetica al cancro gastrico possono essere correlate a una dieta simile di parenti, un'alta probabilità di infezione del batterio Helicobacter pylori a stretto contatto o con alcuni geni ereditati dai genitori.
  • Il gruppo sanguigno è ereditato dai genitori, questo è un altro fattore che aumenta la predisposizione genetica al cancro dello stomaco. Gli studi hanno dimostrato che il rischio di cancro allo stomaco è più alto nelle persone con il primo gruppo sanguigno..
  • La poliposi adenomatosa familiare è una malattia genetica che aumenta la predisposizione al cancro dello stomaco. Con la poliposi nel sistema digestivo, si formano numerose escrescenze della mucosa - polipi, che aumentano il rischio di sviluppare il cancro dello stomaco e dell'intestino.
  • Malattie oncologiche Il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco aumenta se in passato hai avuto un diverso tipo di cancro, come il cancro dell'esofago o il linfoma (tumore che colpisce i globuli bianchi del sistema linfatico). Esistono altri tipi di tumore che possono aumentare la predisposizione al cancro dello stomaco. Per gli uomini, è il cancro della prostata, della vescica, dell'intestino o dei testicoli. Per le donne, è il cancro delle ovaie, del seno o della cervice.
  • Anche l'anemia perniciosa (mancanza di vitamina B12) e le ulcere allo stomaco aumentano la probabilità di cancro.
  • Chirurgia allo stomaco Alcune operazioni, come la resezione dello stomaco, la sutura di un'ulcera allo stomaco o la rimozione di un nervo vago (un nervo che fornisce la trasmissione di impulsi tra il cervello e gli organi interni), aumentano il rischio..

Come si diffonde il cancro allo stomaco?

Il cancro allo stomaco può diffondersi in tre modi:

  • Diretto (impianto) - dallo stomaco, un tumore può crescere negli organi vicini: pancreas, intestino tenue o crasso, peritoneo (la membrana che copre gli organi interni e la parete dell'addome dall'interno).
  • Secondo il sistema linfatico (linfogeno) - le cellule del tumore della madre si staccano e con il flusso della linfa si diffonde in tutto il corpo, formando tumori della figlia - metastasi.
  • Attraverso il sangue (ematogena) - le cellule tumorali entrano nel flusso sanguigno e si diffondono con esso in vari organi, spesso nel fegato, formando metastasi.

Diagnosi di cancro allo stomaco

Se ti accorgi di avere sintomi di cancro allo stomaco, consulta uno specialista il prima possibile. Il medico condurrà un esame iniziale per scoprire se i tuoi presupposti sono veri: ascolterà i reclami ed esaminerà lo stomaco.

Endoscopia ed ecografia endoscopica

Se si sospetta un tumore allo stomaco, viene solitamente prescritto un esame endoscopico dell'esofago, dello stomaco e delle parti iniziali del duodeno: fibrogastroduodenoscopia (FGS, FGDS, FEGDS). Questo è uno studio delle sezioni iniziali del tratto gastrointestinale con un endoscopio, un tubo flessibile lungo e sottile con una sorgente luminosa e una telecamera all'estremità.

Prima della procedura, non dovresti mangiare o bere per 4-8 ore, in modo che lo stomaco e il duodeno siano vuoti. L'endoscopia stessa, di norma, richiede circa 15 minuti, ma insieme alla preparazione e alla biopsia, lo studio può richiedere fino a 2 ore..

Durante l'endoscopia, sarai consapevole, ma ti potrebbe essere dato un colpo sedativo per rilassarti. La mucosa della parete faringea posteriore è trattata con un anestetico locale (di solito sotto forma di spray) per ridurne la sensibilità.

Un endoscopio viene quindi inserito attraverso la gola nello stomaco per verificare la presenza di ulcere allo stomaco o segni di cancro. Se il medico rileva lesioni sospette, viene eseguita una biopsia: pezzi di tessuto per l'analisi. Un campione di tessuto viene esaminato in un laboratorio al microscopio per determinare se le cellule sono cancerose (maligne) o non cancerose (benigne). In genere, i risultati dell'analisi devono attendere circa 10-14 giorni.

Se il medico ritiene che potresti avere il cancro della parte superiore dello stomaco, insieme all'endoscopia, puoi eseguire un'ecografia, la cosiddetta ecografia endoscopica. In questo caso, una sonda a ultrasuoni verrà collegata all'estremità dell'endoscopio. L'ecografia determinerà lo stadio del cancro della parte superiore dello stomaco, se rilevata.

Dopo l'endoscopia o l'ecografia endoscopica a causa di sedativi, non sarà in grado di guidare per diverse ore. Potresti anche avere mal di gola, ma questo dovrebbe scomparire entro pochi giorni..

Radiografia con bario

La radiografia con contrasto (radiografia con bario) è uno studio degli organi digestivi mediante radiografia.

In genere, organi come lo stomaco non sono visibili ai raggi X, poiché sono costituiti da tessuti non abbastanza densi da intrappolare i raggi X. Se questi organi sono pieni di bario radiopaco, possono essere visti sullo schermo fluoroscopico.

Prima della procedura, non dovresti mangiare o bere nulla per almeno 6 ore in modo che lo stomaco e il duodeno (la parte iniziale dell'intestino) siano vuoti. Potrebbe esserti fatto un'iniezione per rilassare i muscoli digestivi.

Immediatamente prima dello studio, è necessario bere un liquido bianco in polvere contenente bario. Dopo aver riempito con bario, lo stomaco può essere chiaramente visto sullo schermo fluoroscopico, eventuali ulcere o tumori saranno visibili. Durante l'esame, il divano può essere leggermente inclinato in modo da distribuire uniformemente il bario.

Una radiografia con bario dura circa 15 minuti. Successivamente, si consiglia di bere più acqua per lavare il bario dal corpo. Puoi mangiare come prima. Dopo la procedura, potresti provare una leggera nausea e costipazione. Inoltre, nei prossimi giorni, le feci potrebbero essere bianche fino a quando il bario non sarà completamente fuori dal corpo..

Ricerca aggiuntiva

Se il sospetto di cancro gastrico è confermato, saranno necessari ulteriori studi per determinare il grado e lo stadio del tumore, cioè quanto il cancro si è diffuso in tutto il corpo. Tuttavia, non è sempre possibile determinare con precisione lo stadio del cancro gastrico prima del trattamento.

  • Laparoscopia. Per un esame aggiuntivo per il cancro gastrico, può essere prescritta la laparoscopia. Questa procedura viene eseguita in anestesia generale (dormirai). Attraverso piccole incisioni puntuali sulla parete addominale anteriore, il medico inserirà un tubo sottile con una telecamera all'estremità (laparoscopio). Usandolo, puoi esaminare attentamente le condizioni dello stomaco e di altri organi della cavità addominale, chiarire la posizione e le dimensioni del tumore, nonché il grado di diffusione del cancro.
  • Tomografia computerizzata (CT) o tomografia ad emissione di positroni (PET). Durante CT e PET, vengono prese una serie di radiografie. Quindi il computer li raccoglie insieme, creando un'immagine dettagliata della struttura interna del corpo. Queste immagini aiuteranno il medico a determinare lo stadio del cancro allo stomaco. L'immagine mostrerà se le cellule tumorali hanno formato tumori in altre parti del corpo (metastasi). Aiuterà anche il medico a decidere il metodo di trattamento ottimale..
  • Esame ecografico (ultrasuoni) del fegato. Se sospetti che il tumore si sia diffuso al fegato, ti potrebbe essere prescritta un'ecografia del fegato. Questo è un esame degli organi interni usando le onde ultrasoniche..

Stadio e grado di cancro allo stomaco

La classificazione più comune del cancro si basa sull'identificazione degli stadi e dei gradi di diffusione del tumore in tutto il corpo..

Lo stadio 1A viene diagnosticato se il tumore si trova all'interno della mucosa dello stomaco, i linfonodi non sono interessati.

  • Il tumore è ancora all'interno del rivestimento interno dello stomaco, ma uno o due linfonodi sono già coinvolti nel processo..
  • Questo stadio include anche il cancro, che cresce nello strato muscolare della parete dello stomaco, se i linfonodi non sono interessati..
  • Il cancro all'interno della mucosa gastrica, ma ha anche colpito 3-6 linfonodi.
  • Il tumore si è diffuso allo strato muscolare della parete dello stomaco e a 1-2 linfonodi.
  • I linfonodi non sono interessati, ma il tumore si è diffuso al rivestimento esterno dello stomaco..
  • Tumore della mucosa dello stomaco, ma interessava anche sette o più linfonodi.
  • Il tumore si è diffuso allo strato muscolare della parete dello stomaco e a 3-6 linfonodi.
  • Il tumore si è diffuso al rivestimento esterno dello stomaco e ad 1 o 2 linfonodi.
  • I linfonodi non sono interessati, ma il cancro si è diffuso oltre lo stomaco.
  • Il cancro si è diffuso allo strato muscolare della parete dello stomaco e a 7 o più linfonodi.
  • Il tumore si è diffuso al rivestimento esterno dello stomaco e a 3-6 linfonodi.
  • Il cancro si è diffuso oltre lo stomaco e in 1 o 2 linfonodi.
  • Il cancro si è diffuso al rivestimento esterno dello stomaco e a 7 o più linfonodi.
  • Il cancro si è diffuso oltre lo stomaco e in 3-6 linfonodi.
  • Il cancro si è diffuso oltre lo stomaco ai tessuti circostanti e possibilmente a uno o due linfonodi.

Fase 3C. Il cancro si è diffuso oltre il rivestimento esterno dello stomaco ai tessuti e agli organi circostanti e a 3 o più linfonodi.

Stadio 4. Il cancro colpisce un altro organo, come il fegato o i polmoni..

Nella maggior parte dei casi, il tumore allo stomaco viene diagnosticato nel terzo o quarto stadio, quando di solito non è più possibile una cura completa..

Esistono 3 gradi di tumore maligno allo stomaco:

  • basso: il tumore è caratterizzato da una crescita lenta;
  • medio - cancro con un alto tasso di diffusione;
  • cancro altamente aggressivo che cresce molto velocemente.

Trattamento del cancro allo stomaco

La chirurgia viene eseguita per trattare le neoplasie maligne dello stomaco, vengono utilizzate radiazioni e chemioterapia. A seconda del tipo di tumore, è possibile utilizzare solo uno di questi metodi o una loro combinazione..

L'obiettivo principale del trattamento è rimuovere completamente le cellule tumorali dal corpo. Un trattamento così radicale è di solito possibile solo nelle prime fasi della malattia. Molto spesso, le forme iniziali di cancro vengono trattate chirurgicamente. Secondo le statistiche, è possibile distruggere completamente il cancro nel 20-30%.

Nelle fasi successive, quando il tumore è molto grande e non è possibile rimuovere completamente le cellule tumorali, vengono utilizzate le radiazioni e la chemioterapia. Questi tipi di terapia prevengono l'ulteriore crescita del cancro e ne riducono l'effetto sul corpo. In alcuni casi, un nuovo farmaco, il trastuzumab, è usato per trattare il carcinoma gastrico avanzato..

Chirurgia per il cancro gastrico

Il trattamento chirurgico è più efficace nelle prime fasi del cancro. Se il tumore si trova all'interno della mucosa dello stomaco e ha dimensioni molto piccole, può essere rimosso durante l'endoscopia. Questa procedura viene eseguita senza incisioni sulla parete addominale anteriore utilizzando strumenti inseriti nello stomaco attraverso l'esofago. Data la diagnosi tardiva, questo tipo di trattamento viene utilizzato raramente. Il tipo più comune di trattamento chirurgico per il cancro è la rimozione dello stomaco o parte di esso..

Resezione dello stomaco - rimozione della parte superiore (distale) o inferiore (prossimale) dello stomaco, a seconda della posizione del tumore. Dopo l'intervento chirurgico, lo stomaco diventerà più piccolo. Questa è un'operazione più delicata della rimozione dell'intero stomaco..

Una gastrectomia è la rimozione di tutto lo stomaco. La gastrectomia è un'operazione traumatica, che ora sta cercando di ricorrere solo in casi estremi: con tumori di grandi dimensioni o con i tipi di cancro più aggressivi e in rapida crescita. Dopo la gastrectomia, la fine dell'esofago viene suturata al duodeno.

Per evitare la ricaduta (ricomparsa) del cancro, i linfonodi (piccole ghiandole ovali che puliscono il corpo da batteri indesiderati e corpi estranei) situati vicino allo stomaco vengono rimossi insieme al tumore. Le cellule tumorali potrebbero entrarvi. Se il tumore si è diffuso agli organi vicini, devono anche essere completamente o parzialmente rimossi. Ad esempio, parte dell'esofago e dello stomaco con esofagogastrectomia, parte dello stomaco e del duodeno - resezione pancreatoduodenale. A volte viene anche rimossa la milza.

Più spesso ricorrono all'intervento chirurgico con accesso alla laparotomia - rimozione del tumore attraverso un'ampia incisione sulla parete anteriore dell'addome. Le operazioni mini-invasive con accesso laparoscopico - attraverso incisioni puntuali - stanno gradualmente entrando in pratica. Ma per ora, la laparoscopia è un raro tipo di intervento per il cancro allo stomaco. Entrambi i tipi di interventi vengono eseguiti in anestesia generale (sarai incosciente).

Qualsiasi operazione sullo stomaco è fortemente tollerata dal corpo e richiede un lungo recupero. Dopo una gastrectomia o gastrectomia, l'ospedale dovrà trascorrere circa 2 settimane. Il successivo restauro domestico richiederà diverse settimane..

Cure palliative

Un tumore allo stomaco di grandi dimensioni può interferire con la normale digestione, causare ostruzione, che è accompagnata da dolore addominale, vomito e una sensazione di pienezza dopo aver mangiato.

Se è impossibile rimuovere completamente il tumore, ricorrono alla chirurgia palliativa - un trattamento che non elimina il cancro, ma può alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita. Con ostruzione dello stomaco, si raccomandano le seguenti operazioni:

  • Stent: uno stent è un tubo di rete in plastica o metallo che viene inserito attraverso l'esofago usando un endoscopio. Dopo l'installazione, lo stent si espande e migliora la pervietà gastrica..
  • Gastrectomia palliativa o gastrectomia: il tumore viene parzialmente rimosso per alleviare i sintomi.
  • La chirurgia di bypass è un'operazione in cui parte dello stomaco sopra il tumore si collega all'intestino tenue, disattivando la parte bloccata dello stomaco dal processo di digestione. Pertanto, il cibo entra dallo stomaco nell'intestino, aggirando l'ostruzione..

Chemioterapia per tumori maligni dello stomaco

La chemioterapia è un metodo di trattamento delle neoplasie maligne mediante citostatici. Queste sono sostanze chimiche che interferiscono con la divisione e la crescita delle cellule tumorali. Una volta nel flusso sanguigno, i citostatici si diffondono in tutto il corpo, distruggendo le cellule tumorali nello stomaco o le metastasi in altri organi, se presenti.

La chemioterapia viene talvolta utilizzata in preparazione all'intervento chirurgico. In questo caso, l'obiettivo del trattamento è ridurre le dimensioni del tumore, che viene successivamente rimosso. Dopo un intervento radicale (chirurgico), possono ri-prescrivere l'uso dei citostatici per distruggere le cellule tumorali rimaste nel corpo e impedire che il tumore si ripresenti (la sua crescita ripetuta). Infine, la chemioterapia è prescritta per curare il cancro nelle fasi successive quando non è possibile un intervento chirurgico. In questo caso, i citostatici rallentano lo sviluppo della malattia e prolungano la vita..

I farmaci chemioterapici sono prescritti sotto forma di compresse o iniezioni in modo che il medicinale entri rapidamente nel flusso sanguigno. A volte entrambe le forme di dosaggio sono combinate.

Il primo corso di chimica si svolge sempre in ospedale. Successivamente, in caso di buona tolleranza e soddisfacente stato di salute, a volte è consentito portare a casa. Le compresse di solito usano i citostatici sotto forma di compresse..

Di norma, la chemioterapia viene eseguita in corsi, ciascuno dei quali dura circa 3 settimane, seguito da una pausa per ripristinare la salute.

Meno comunemente, i citostatici vengono somministrati continuamente, a piccole dosi per diverse settimane o mesi, utilizzando una piccola pompa (pompa). Questo metodo di chemioterapia è adatto per l'uso domestico..

Effetti collaterali della chemioterapia

La chemioterapia inibisce la crescita e la divisione delle cellule, non solo le cellule tumorali, ma tutti gli altri. Più velocemente una cellula è in grado di dividersi, più è vulnerabile ai citostatici. Pertanto, più di altri, l'azione della chemioterapia colpisce le cellule dei follicoli piliferi, i globuli rossi e i globuli bianchi. La chemioterapia distrugge queste cellule sane, che possono causare vari effetti collaterali:

  • fatica;
  • nausea o vomito
  • danno ai nervi (neuropatia periferica);
  • la perdita di capelli;
  • diarrea;
  • anemia (mancanza di globuli rossi);
  • perdita di peso;
  • cambiamenti della pelle - ad esempio sensazione di formicolio, arrossamento e gonfiore dei palmi e / o dei piedi.

Gli effetti collaterali dipendono dal tipo di chemioterapia e dal numero di cicli prescritti per il trattamento del cancro. Per controllare gli effetti collaterali, il primo ciclo di chemioterapia, e talvolta quelli successivi, viene effettuato in ospedale, sotto la supervisione di un medico. Se si verificano nausea e vomito durante un ciclo di chemioterapia, vengono prescritti antiemetici. Sono più spesso somministrati per via endovenosa durante una sessione di chemioterapia..

Gli effetti collaterali della chemioterapia scompaiono quando si completa il trattamento. Alla fine del corso, si formano nuovamente cellule sane a rapida crescita. I capelli caduti crescono, sebbene possano cambiare leggermente il colore e la struttura (ad esempio, diventare più morbidi o più ricci).

Radioterapia per il cancro gastrico

La radioterapia è un metodo di trattamento dei tumori maligni con l'aiuto di energia da radiazioni. Viene usato raramente per il cancro allo stomaco, poiché esiste il rischio che altri organi situati nelle vicinanze possano essere colpiti durante il trattamento. Tuttavia, se il tumore ha raggiunto uno stadio avanzato e causa sanguinamento o dolore, questo trattamento può correggere la situazione..

La radioterapia, insieme alla chimica, viene talvolta prescritta dopo il trattamento chirurgico del cancro gastrico, per prevenire la ricaduta. In questo caso, l'irradiazione inizia dopo circa 2-3 mesi, in modo che il corpo abbia il tempo di riprendersi.

Questa è una procedura indolore. L'irradiazione viene effettuata utilizzando un apparato speciale che focalizza i raggi radioattivi sullo stomaco. Per un trattamento adeguato, la posizione del paziente sul dispositivo è molto importante, che è controllata da un radiologo (specialista in radioterapia). È necessario che le radiazioni danneggino solo le cellule tumorali e che il meno possibile colpisca i tessuti sani.

Di norma, le sessioni di radioterapia vengono eseguite 5 giorni alla settimana. Ogni sessione dura solo pochi minuti. Le radiazioni nel corpo non rimangono, quindi è completamente sicuro per te stare vicino ad altre persone tra le sessioni.

La durata del corso dipende dal metodo utilizzato. Il corso di radioterapia dopo l'intervento chirurgico per la prevenzione del cancro dura di solito 5 settimane. Se viene prescritta la radioterapia per alleviare i sintomi del cancro avanzato, il decorso può durare solo 1 o 2 settimane..

Effetti collaterali della radioterapia

Quando si subisce la radioterapia, potrebbero verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • fatica;
  • nausea;
  • diarrea;
  • irritazione o oscuramento della pelle nel luogo in cui è diretta la radiazione.

Questi effetti collaterali di solito scompaiono entro poche settimane dal completamento del trattamento..

trastuzumab

Trastuzumab è un medicinale che era usato solo per il trattamento del carcinoma mammario, ma ora è talvolta usato per il carcinoma gastrico in fase avanzata.

Alcuni tumori gastrici si sviluppano sotto l'influenza del recettore del fattore di crescita epidermica umana di tipo 2 (HER2). Trastuzumab blocca l'azione di questa proteina. L'uso di trastuzimab non porta a una cura completa, ma rallenta la crescita del tumore e prolunga la vita..

Se ti è stato diagnosticato un tumore allo stomaco e i test hanno dimostrato che ci sono molte proteine ​​HER2 nelle cellule tumorali, il medico può raccomandare un trattamento combinato: chemioterapia e trastuzumab. Questo farmaco viene somministrato per via endovenosa sotto forma di contagocce, il trattamento viene effettuato in ospedale, di solito 1 volta a settimana. Ogni sessione dura fino a un'ora..

Trastuzumab è controindicato nelle persone con angina pectoris, ipertensione, difetti cardiaci. Durante il trattamento, è necessario monitorare il funzionamento del sistema cardiovascolare per assicurarsi che il medicinale non causi disturbi.

Altri effetti collaterali di trastuzumab includono:

  • una reazione allergica al farmaco, che può causare nausea, respiro sibilante, brividi e febbre;
  • diarrea;
  • fatica;
  • vari dolori.

La vita con il cancro allo stomaco

Ci vuole tempo per tornare alla vita normale dopo l'intervento chirurgico. È importante non affrettarsi e concedersi il tempo di riprendersi. Non devi sollevare pesi (come bambini o borse pesanti) e svolgere le faccende domestiche associate a un'elevata attività fisica. Forse dovresti astenersi dal guidare..

Per il periodo di diagnosi, trattamento e recupero, viene rilasciato un certificato di congedo per malattia (lett. Invalidità temporanea) per un periodo da 2-3 a 6-10 mesi. In alcuni casi, può essere emessa una disabilità, che consente di ricevere un'indennità mensile in denaro e prestazioni mediche.

Dopo la fine del trattamento anticancro, è necessario sottoporsi regolarmente a una visita medica e ad alcuni esami, di norma, ogni tre mesi durante il primo anno. Ciò è necessario per verificare come si risponde al trattamento..

Nutrizione dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'operazione per rimuovere parte dello stomaco (resezione), è necessario mangiare spesso e in piccole porzioni: il corpo impiegherà del tempo per abituarsi al nuovo volume dello stomaco. A poco a poco, sarai in grado di aumentare le porzioni man mano che le pareti dello stomaco si espandono.

Dopo la rimozione di tutto lo stomaco (gastrectomia), ci vuole più tempo per adattarsi. Dovrai mangiare spesso e poco a poco, oltre a cambiare la dieta. Il medico le consiglierà una dieta. Dopo la gastrectomia, vengono solitamente prescritte iniezioni regolari di vitamina B12, che viene normalmente assorbita dal cibo solo nello stomaco ed è necessaria per la normale formazione del sangue e il funzionamento del sistema nervoso.

Aiuto psicologico

Parlare di cancro non è facile per te, la tua famiglia e i tuoi amici. Potresti notare che alcune persone saranno imbarazzate a comunicare con te o ti eviteranno. Può essere più facile per la tua famiglia e i tuoi amici se parli apertamente e onestamente dei tuoi sentimenti e di come possono aiutarti. Sentiti libero di dire loro che vuoi stare da solo con te stesso se vuoi..

Per tutte le domande, comprese quelle relative all'adattamento psicologico e sociale, alla cura del cancro, all'assistenza finanziaria e legale, è possibile contattare il numero verde numeri verdi:

  • 8-800-100-01-91 - Hotline gratuita 24 ore su 24 per malati di cancro e loro parenti.
  • 8-800-200-2-200 - “Pari diritti alla vita” - consultazioni di oncologi, avvocati, supporto informativo per i malati di cancro.

Prendersi cura di una persona con cancro allo stomaco

Prendersi cura di una persona malata non è facile. Se sei costantemente impegnato a soddisfare i bisogni di un altro, ci vuole molto tempo e ti rende troppo frivolo riguardo alla tua salute e al tuo stato mentale.

Gli studi sulla salute delle persone che si prendono cura dei pazienti hanno dimostrato che molti non affrontano i doveri di un'infermiera. Se si tenta di combinare la cura del paziente con il lavoro o le responsabilità familiari, può causare ancora più stress. Non puoi mettere gli interessi degli altri al di sopra dei tuoi per molto tempo. Se ti prendi cura di una persona malata, non dimenticare di prenderti cura di te stesso. Ciò andrà a beneficio sia di te che della persona a cui tieni..

Mangia regolarmente, mangia cibi sani. Spesso potresti dover fare uno spuntino in viaggio, ma dovresti mangiare un pasto completo almeno una volta al giorno. Invece di acquistare patatine o sandwich, mangia qualcosa di sano come la frutta.

Guarda il tuo stato emotivo. A volte ti arrabbi e poi incolpi te stesso per questo. Puoi essere esausto, sentirti solo e preoccuparti molto della persona a cui tieni. Tali esperienze si verificano in molte persone che si occupano di malattie gravi.

Quando vedere un dottore

Di norma, il trattamento del carcinoma gastrico è più efficace in una fase precoce, quindi se si nota uno dei suddetti sintomi, consultare il medico il prima possibile. Con lamentele di indigestione e sospetto cancro, è meglio consultare prima un gastroenterologo o un terapista, poiché nella maggior parte dei casi le preoccupazioni per una neoplasia maligna sono prive di fondamento. Entrambi questi specialisti saranno in grado di condurre un esame iniziale e fare una diagnosi presuntiva..

Se i tuoi sospetti sono confermati, un gastroenterologo o un terapeuta faranno riferimento a un oncologo, un medico che è coinvolto nella diagnosi e nel trattamento dei tumori maligni. Ma anche in questo caso, non farti prendere dal panico prematuramente. Dopo una diagnosi approfondita, l'oncologo può escludere il cancro allo stomaco e trovare un'altra causa del malessere..

Dovresti contattare immediatamente il tuo oncologo se sei stato precedentemente trattato per il cancro allo stomaco e i sintomi sono tornati.

L'esame approfondito e il trattamento del cancro gastrico di solito si svolgono nei dispensari di oncologia o negli ospedali. Strutture mediche oncologiche che puoi trovare qui.

Inoltre, utilizzando il servizio NaPravka, puoi scegliere: