Sintomi e trattamento delle malattie del pancreas

Localizzazione dell'organo - nella parte posteriore dello stomaco. In apparenza, il pancreas ricorda un cono sdraiato su un lato e con una lunghezza di circa 13 cm (negli adulti). Il corpo produce una secrezione pancreatica che contiene gli enzimi più importanti (inattivi, che vengono attivati ​​solo dopo essere entrati nel corpo dell'intestino) per la digestione. Passando attraverso la cistifellea, il fegato e i dotti biliari, il succo pancreatico si mescola con la bile ed entra nell'intestino per iniziare il processo digestivo.

Malattia del pancreas

Esistono due delle malattie d'organo più comuni:

1. La pancreatite è un processo infiammatorio nei tessuti del pancreas. Ce ne sono di due tipi:

e
2. Cancro al pancreas.

Pancreatite acuta

La pancreatite acuta è un'infiammazione dei tessuti di un organo che si verifica a causa dell'attivazione prematura degli enzimi digestivi (iniziano a "digerire" il tessuto pancreatico). Questa condizione è pericolosa, può causare forti dolori addominali e shock al dolore in una persona (specialmente nei bambini). La pancreatite acuta richiede un ricovero precoce. Si verifica molto più spesso negli uomini che nelle donne, a causa della dipendenza di una forte metà dell'umanità da forti bevande alcoliche.

Sintomi della malattia

I segni di un processo infiammatorio esacerbato nel corpo del pancreas sono considerati:

  • Dolore nel peritoneo nelle aree della proiezione del fegato e del pancreas, che si irradia alla schiena e all'addome inferiore. La natura del dolore è parossistica, a volte l'attacco può durare fino a diversi giorni, senza diminuire anche dopo aver assunto antidolorifici. Il dolore aumenta con movimenti improvvisi, starnuti, risate e tosse.
  • Attacchi di nausea.
  • Vomito ripetuto senza sollievo.
  • Disidratazione (a causa di vomito).
  • Il paziente sta sudando.
  • Cardiopalmus.
  • Apatia, prestazioni ridotte.
  • Calore.
  • Capogiri, svenimento quando si prende bruscamente una posizione verticale del corpo.
  • Sclera ingiallente degli occhi.
  • Ascite (accumulo di liquidi nel peritoneo).
  • Gonfiore nella parte superiore dell'addome.
  • Calo della pressione sanguigna.

Le cause

Le cause del blocco del dotto biliare come innesco per iniziare un attacco di pancreatite acuta sono:

  1. la formazione di calcoli biliari che ostruiscono il condotto;
  2. alcolismo;
  3. eccesso di cibo;
  4. lesioni meccaniche.

Trattamento delle malattie

La base del trattamento classico delle malattie del pancreas è l'osservanza di un tipo di dieta, il cui significato è la completa assenza di nutrizione per un periodo da 14 a 40 giorni. Liquido e sostanze nutritive vengono somministrati per via endovenosa. Sullo sfondo della reale fame, tutti i liquidi e le bolle d'aria vengono rimossi dallo stomaco del paziente (una procedura obbligatoria per il vomito). Questo viene fatto suonando. Un paziente con pancreatite acuta si trova nell'unità di terapia intensiva, dove i medici controllano lo stato dei segni vitali. I farmaci per la pancreatite acuta sono i seguenti:

  • Ricezione di antiacidi (Fosfalugel, Almagel, Maaloks) per prevenire lo sviluppo di ulcere allo stomaco o l'erosione delle pareti dell'organo.
  • Le iniezioni anestetiche di anestetici del gruppo narcotico (Promedol) sono prescritte in casi estremi con forte dolore.
  • I farmaci antibatterici sono indicati per lo sviluppo dell'infiammazione del tessuto d'organo..

In caso di pancreatite grave (specialmente quando è attaccata un'infezione), il medico può prescrivere un'operazione per rimuovere le cellule di organo distrutte e pulire i condotti dalle formazioni di calcoli. Inoltre, una pseudocisti del pancreas (un tumore che si riempie rapidamente di enzimi digestivi e che causa dolore intenso) è soggetta a trattamento radicale. Può essere rimosso o drenato con un catetere..

La pancreatite acuta, se non trattata in tempo, può passare allo stadio cronico.

Pancreatite cronica

La pancreatite cronica è un'infiammazione del pancreas che si sviluppa lentamente con la sostituzione del suo tessuto normale con cellule connettive. A poco a poco, si verifica una carenza di insulina ed enzimi digestivi..

Differenziazione

La pancreatite è divisa in più fasi:

  1. Gravità lieve - con esacerbazioni molto rare di natura breve, i sintomi sono sfocati, nessuna perdita di peso.
  2. Il decorso medio: le esacerbazioni si verificano circa una volta al quarto, dolore acuto, il paziente sta perdendo peso.
  3. La pancreatite cronica grave è caratterizzata da frequenti esacerbazioni che si verificano ogni 60 giorni o più ed è accompagnata da un forte dolore. Il paziente è sfinito a causa di diarrea cronica, gli viene diagnosticato il diabete mellito e la stenosi duodenale.

Sintomi

Ci sono molti casi in cui la malattia non si sente quasi entro un anno o diversi anni. Nella stragrande maggioranza dei pazienti, vengono considerati i segni di una forma cronica di pancreatite:

  • dolore al plesso solare, nella parte destra, sotto le costole di natura parossistica prolungata, che si intensifica qualche tempo dopo il pasto;
  • disturbi intestinali (diarrea prolungata);
  • gonfiore;
  • vomito senza successivo sollievo;
  • nausea;
  • respiro affannoso;
  • eruttazione acida;
  • brontolio nello stomaco;
  • perdita di peso;
  • diarrea;
  • mancanza di appetito.

Alcuni mesi / anni dopo l'insorgenza della pancreatite cronica, il paziente può sviluppare diabete mellito a causa della carenza di insulina.

Trattamento

Il principio di base per fermare gli attacchi dello stadio cronico della pancreatite è il rispetto di un sistema nutrizionale specializzato. Con forte dolore, cibo e bevande per 3-7 giorni sono esclusi del tutto, liquidi e sostanze nutritive vengono somministrati attraverso i contagocce. Il trattamento farmacologico è costituito dai seguenti componenti:

  • Analgesici e antispasmodici (Baralgin, Analgin, No-Shpy, Drotaverina);
  • Antistaminici (Suprastin, Zirtek);
  • antiacidi;
  • Prokinetics (Tserukala), fornendo assistenza con disturbi gastrointestinali;
  • Enzimi (Mezima Forte, Pancreatin);
  • Inibitori del protone (Rabeprazole, Omeprazole), che riducono l'attività secretoria del corpo.

Cancro al pancreas

Un tumore canceroso formato nei tessuti del pancreas si verifica in circa il 3% di tutti i casi registrati di oncologia. I fattori di rischio che possono provocare la comparsa di cellule maligne sono:

  • fumatori;
  • genere maschile;
  • malnutrizione con molti conservanti e grassi;
  • diabete;
  • pancreatite cronica;
  • malattie dei dotti biliari (il loro blocco).

I sintomi dell'oncologia sono:

  • Dolore addominale che si irradia alla schiena, parte bassa della schiena, regione del cuore, parte inferiore dell'addome. Questa natura della sindrome del dolore nel carcinoma del pancreas è dovuta alla compressione da parte del corpo delle terminazioni nervose..
  • Ittero, prurito cutaneo, urine scure, feci bianche: tutti questi sintomi indicano che il tumore è schiacciato dal tratto biliare. Il risultato di ipertensione biliare prolungata può essere complicazioni come insufficienza epatica e renale, sanguinamento intenso.
  • Debolezza e vertigini, insonnia dovuta a forte prurito notturno.
  • Rapida perdita di peso a causa della perdita di appetito. Il paziente rifiuta categoricamente carne e cibi grassi.
  • Attacchi di nausea accompagnati da vomito.
  • Calore.
  • Intossicazione generale del corpo.
  • Bruciore di stomaco, sensazione di pesantezza, gonfiore: tutti questi segni si manifestano più vividamente dopo un pasto.
  • Feci di una tonalità grigia, con un odore ripugnante.

Il trattamento del cancro del pancreas viene effettuato con diversi metodi:

  1. L'intervento chirurgico (rimozione delle cellule tumorali) è prescritto nei casi in cui la malattia è stata diagnosticata nelle fasi iniziali (la diagnosi precoce di questa malattia è molto rara).
  2. La radioterapia viene utilizzata per consolidare l'effetto dopo l'intervento chirurgico.
  3. Chemioterapia: iniezioni di farmaci antitumorali che distruggono le cellule tumorali in tutto il corpo.

L'oncologia viene spesso trattata, combinando diversi metodi contemporaneamente per ottenere un effetto positivo duraturo..

Quali sono i sintomi e i segni della malattia del pancreas?

Le malattie del pancreas influenzano negativamente molte funzioni del corpo e si manifestano come disturbi dispeptici e dolore. Questa ghiandola, nonostante il suo piccolo peso e dimensioni, svolge un ruolo importante, è direttamente coinvolta nei processi digestivi ed è responsabile della produzione di enzimi e insulina.

Eventuali malfunzionamenti nel lavoro del corpo possono portare a conseguenze pericolose, quindi è necessario consultare un medico al primo segno di problemi.

Pancreas: il suo ruolo nel corpo

Il pancreas si trova in profondità nella cavità addominale, aderendo alle pareti dello stomaco. In un adulto, un organo pesa solo 70-80 g e ha una dimensione di 20-25 cm, ma svolgerà due importanti funzioni:

  1. Endocrino. Consiste nella produzione di insulina e ormone glucagone, che sono direttamente coinvolti nel metabolismo dei carboidrati e sono responsabili del mantenimento del normale livello di zucchero nel sangue. Con insufficiente produzione di insulina, si sviluppa una malattia come il diabete.
  2. Esocrina. Responsabile della produzione di succo pancreatico, necessario per la piena digestione del cibo. È nel succo pancreatico che contiene gli enzimi più importanti che contribuiscono alla scomposizione di carboidrati, grassi e proteine. Oltre agli enzimi, contiene sostanze speciali che neutralizzano l'ambiente acido del succo gastrico e proteggono la mucosa gastrica dai danni.

Cause della malattia del pancreas

I fattori predisponenti per le malattie del pancreas sono:

  • patologia del tratto biliare e duodeno;
  • difficoltà nel deflusso della secrezione a causa di processi tumorali;
  • lesioni alla ghiandola;
  • alcolismo cronico;
  • fattore genetico (malformazioni congenite);
  • malattie infettive;
  • malnutrizione;
  • gli effetti di sostanze tossiche e agenti cancerogeni;
  • fattore psicosomatico associato a grave stress.

L'effetto dell'alcool sul pancreas è ambiguo. In alcuni casi, i pazienti con alcolismo cronico evitano i processi infiammatori, mentre l'assunzione anche di una piccola dose di alcol può causare la morte di una persona non bevente e sana a causa della distruzione del pancreas.

Spesso, una lesione della ghiandola è associata ad anomalie nella sua struttura anatomica (inflessione, struttura del condotto irregolare, ipoplasia) o gravi infezioni della madre e del feto durante la gravidanza. Inoltre, l'età e il sesso del paziente, le condizioni ambientali, lo stile di vita, i rischi professionali, la presenza di malattie concomitanti (diabete, colecistite, epatite, ecc.) Svolgono un ruolo nello sviluppo delle patologie pancreatiche..

Sintomi

I principali segni di malattie del pancreas sono dolore, disturbi dispeptici, scolorimento della pelle.

Dolore

Possono essere opachi, tiranti o acuti e dolorosi (con un processo infiammatorio acuto). Si verificano nella regione epigastrica e possono tormentare costantemente il paziente o essere di natura parossistica e manifestarsi in violazione della dieta (dopo aver mangiato cibi piccanti, grassi, alcolici, eccessivi) o situazioni stressanti. Il dolore di solito si irradia all'ipocondrio sinistro e alla scapola, alla schiena o alle cinture.

La gravità della sindrome del dolore diminuisce in una certa posizione (sdraiata su un fianco, con le gambe piegate). È possibile alleviare la sofferenza del paziente con un impacco freddo, mentre l'uso del calore aumenta solo il dolore e aiuta a diffondere il processo infiammatorio. In una condizione come la necrosi pancreatica, questa sindrome è così pronunciata che può portare allo sviluppo di shock del dolore, che è una minaccia per la vita.

I sintomi dispeptici sono accompagnati da mancanza di appetito, nausea, vomito, disturbi alle feci (diarrea, costipazione). Nella fase iniziale si osservano gonfiore, flatulenza, ritenzione delle feci, che è associata a un'assunzione insufficiente di enzimi e acidi biliari. Quindi, dopo diversi giorni di costipazione, compaiono frequenti feci molli. Il paziente è ossessionato da sete lancinante, secchezza delle fauci, debolezza e temperatura può occasionalmente aumentare.

vomito

È causato dall'intossicazione del corpo e di solito non porta sollievo. In primo luogo, il contenuto dello stomaco è presente nel vomito, quindi viene fuori solo la bile. Gli attacchi costanti di vomito provocano la perdita di liquidi ed elettroliti e portano alla disidratazione.

Nei casi più gravi, questa condizione è accompagnata da un calo della pressione sanguigna, una violazione del ritmo cardiaco e confusione. Con lo sviluppo di acidosi, il paziente può perdere conoscenza a causa di shock ipovolemico.

La pelle diventa pallida o itterica. Ciò è dovuto al fatto che il pancreas edematoso comprime i dotti biliari. Inoltre, a causa dell'intossicazione del corpo e dei disturbi respiratori associati, la cianosi appare nel triangolo nasolabiale, sulla pelle dell'addome (a destra dell'ombelico).

Inoltre, durante la palpazione dell'addome vengono rilevati sintomi specifici. Solo un medico può determinarli e valutarli correttamente. Test di laboratorio su sangue, feci e urina, ultrasuoni o TC del pancreas, determinazione dei livelli ormonali aiuteranno a chiarire la diagnosi..

Malattie pancreatiche comuni

Soffermiamoci sulle comuni malattie del pancreas, parliamo di come appaiono e quali metodi vengono trattati. In questo elenco:

  • pancreatite di varie eziologie (acuta, cronica, reattiva);
  • tumori e cisti pancreatiche;
  • fibrosi cistica;
  • necrosi pancreatica;
  • danno alla ghiandola associato allo sviluppo del diabete;
  • calcoli del pancreas.
Pancreatite acuta

Questa è un'infiammazione improvvisa del pancreas, accompagnata da gonfiore e danni a una certa parte dell'organo. In rari casi, si sviluppa una condizione così grave come la necrosi, con suppurazione di tessuti ed emorragie, che porta alla morte anche con terapia intensiva.

La causa di un attacco acuto può essere il consumo eccessivo, l'eccesso di cibo (con una predominanza di cibi grassi e piccanti), l'uso di determinati farmaci e le malattie concomitanti della cistifellea e del duodeno. Il processo infiammatorio innesca una violazione del deflusso della secrezione pancreatica, che provoca un aumento della pressione nei dotti della ghiandola. Gli enzimi altamente attivi penetrano nei tessuti dell'organo, causano lo sviluppo di edema e enzimi digestivi compromessi. Di conseguenza, invece di scomporre il cibo, iniziano a digerire le cellule del pancreas stesso..

Durante un attacco di pancreatite acuta, il paziente avverte un forte dolore, che è difficile da alleviare con i farmaci. La condizione è aggravata da nausea, vomito, calo della pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco. Nella pancreatite acuta, il paziente ha bisogno di cure mediche di emergenza e di ricovero in ospedale..

Pancreatite cronica

Il decorso della malattia è lungo, accompagnato da esacerbazioni periodiche. Durante la remissione, non esiste una sindrome del dolore, con esacerbazione c'è una cintura o dolore sordo nell'epistragia di vari gradi di intensità, che restituisce alla parte bassa della schiena, alla schiena, sotto la scapola sinistra.

C'è una diminuzione dell'appetito, nausea, si verificano occasionali attacchi di vomito di cibo o bile. C'è gonfiore, flatulenza, instabilità delle feci (costipazione, diarrea). Di norma, una ricaduta della malattia si verifica sullo sfondo di una violazione della dieta, stress, consumo di alcol, esacerbazione della malattia del calcoli biliari o colecistite.

Processi tumorali

Nel pancreas, sono divisi in tumori ormone-attivi e tumori maligni (cancro). I tumori ormonali sono benigni e maligni e si sviluppano a causa di un eccesso di ormoni pancreatici. Tali processi sono generalmente accompagnati da disturbi metabolici..

Il cancro del pancreas è stato abbastanza comune negli ultimi anni. Nelle prime fasi sono possibili attacchi di nausea, comparsa di feci grasse instabili, gonfiore, mancanza di appetito, perdita di peso. Il dolore può verificarsi periodicamente o essere permanente. Nelle fasi avanzate del cancro, la condizione è complicata da vomito frequente e diarrea abbondante, la pelle diventa pallida o itterica.

Cisti pancreatica

Con una piccola cisti, la gravità della sindrome del dolore è debole, ma se la formazione è grande, comprime le terminazioni nervose e i dotti della ghiandola e provoca forte dolore. Se la testa dell'organo è interessata, si nota perdita di peso, aumento delle feci, gonfiore.

Nei casi in cui si forma una cisti nel corpo o nella coda del pancreas, compaiono nausea, costipazione e feci scolorite. Una grande cisti può essere sentita attraverso la parete addominale. Con suppurazione dell'educazione, le condizioni del paziente sono complicate da un aumento della temperatura.

Con la fibrosi cistica, si verificano dolori crampi nell'intestino e compaiono feci molli e grasse, il cui volume è parecchie volte superiore al normale. Un segno caratteristico è una diminuzione dell'appetito, flatulenza, secchezza delle fauci, si nota debolezza muscolare, cristalli di sale appaiono sulla pelle.

Il diabete mellito di tipo 1 associato alla cessazione della produzione di insulina pancreatica non è accompagnato da dolore. I segni caratteristici sono sete insaziabile, prurito cutaneo, aumento del volume delle urine, debolezza e forte sensazione di fame durante crisi ipoglicemiche, nausea, sudorazione eccessiva, forte calo di peso.

Necrosi pancreatica

È accompagnato da dolori estremamente acuti e acuti dietro lo sterno o nell'epigastrio, che possono dare alla schiena, alla parte bassa della schiena, alla clavicola. A volte una sindrome del dolore di tale forza porta a uno stato di shock con perdita di coscienza. Altri sintomi includono gonfiore e costipazione. Il paziente ha bisogno di cure mediche urgenti, altrimenti potrebbe morire per dolore o shock tossico.

Pietre del pancreas

Si formano raramente. Molto spesso sono localizzati nella testa della ghiandola e sono composti da fosforo e carbonati di calcio. Fino ad ora, le cause esatte delle pietre non sono chiare, ma si presume che la causa del loro aspetto sia la stagnazione del succo pancreatico, una violazione del metabolismo del calcio-fosforo o un processo infiammatorio nei tessuti ghiandolari che accompagna le infezioni secondarie.

A volte i sintomi caratteristici sono assenti e le pietre vengono rilevate per caso, durante un esame radiografico. Ma più spesso ci sono dolori pronunciati nella parte superiore dell'addome, che si estende alla schiena. Inoltre, gli attacchi di dolore diventano più pronunciati diverse ore dopo un pasto. Con la progressione della malattia, c'è una mancanza di appetito, un'alternanza di costipazione e diarrea. Se le pietre migrano nel dotto biliare comune, ittero ostruttivo.

Trattamento

Il regime di trattamento dipende dalla varietà della malattia ed è selezionato dal medico tenendo conto di molti fattori: le condizioni generali del paziente, la gravità dei sintomi, la presenza di malattie concomitanti e possibili controindicazioni. La base delle misure terapeutiche è la terapia farmacologica e una dieta rigorosa. La medicina alternativa può essere integrata con la medicina tradizionale (previa consultazione con un medico).

Le forme acute di pancreatite, necrosi pancreatica sono trattate in ospedale. Tumori, cisti e calcoli nel pancreas vengono rimossi chirurgicamente. Altre patologie associate a malattie concomitanti (fibrosi cistica, diabete mellito, malattie del fegato e della cistifellea) richiedono un trattamento specifico.

Il trattamento delle malattie del pancreas con farmaci per l'esacerbazione della pancreatite si basa sull'uso di farmaci che riducono la secrezione di succo gastrico e l'assunzione di enzimi che non contengono componenti biliari. Per eliminare attacchi di nausea, saranno utili farmaci come Cerucal o Motilium. Per alleviare il dolore, si consiglia di assumere antispasmodici (No-shpu, Papaverin, Mebeverin). Se necessario, iniettare antidolorifici, usare antibiotici, statine, inibitori della proteasi ed eseguire la terapia infusionale.

Nella pancreatite acuta, si consiglia di rifiutare l'assunzione di cibo per 2-3 giorni, in questo momento sono consigliate solo acque minerali non gassate (alcaline) e tè verde debole. Quindi, i pasti leggeri gradualmente sfregati vengono introdotti nel menu del paziente e seguono una dieta rigorosa.

Nella pancreatite cronica durante la remissione, sono indicati i preparati enzimatici che migliorano la digestione (Festal, Pancreatin, Mezim, Creon). Ripristinare la normale acidità del succo gastrico aiuterà gli anticidi:

I farmaci devono essere cambiati periodicamente e, quando le condizioni del paziente migliorano, fare una pausa nel trattamento.

Trattamento delle malattie del pancreas con rimedi popolari

Con le patologie del pancreas, l'uso di erbe coleretiche dà un buon effetto terapeutico. I decotti alle erbe aiutano ad alleviare l'infiammazione, migliorare il passaggio della bile, eliminare la congestione e contribuire al miglioramento dei processi digestivi. I preparati a base di erbe possono essere acquistati in qualsiasi farmacia. Per il trattamento del pancreas, vengono spesso utilizzati i seguenti rimedi a base di erbe:

  • seta di mais;
  • radice di Dente di leone;
  • celandine;
  • uccello di montagna;
  • menta;
  • Semi di aneto;
  • camomilla;
  • biancospino;
  • perpetuino.

Il brodo viene preparato secondo le istruzioni indicate sulla confezione. È più conveniente usare le tasse confezionate in sacchetti filtro. Vengono semplicemente preparati come tè, insistono per 15-20 minuti e presi 50-100 ml mezz'ora prima dei pasti. L'assunzione di decotti a base di erbe deve essere concordata con il medico curante, poiché alcune tasse possono inibire l'effetto dei medicinali e ridurre l'efficacia del trattamento.

Con l'esacerbazione della pancreatite, il succo di crauti aiuta molto. Contiene acido lattico, che sopprime il processo infiammatorio e aiuta ad eliminare il dolore.

Dieta per la malattia del pancreas

Il trattamento della pancreatite acuta inizia con alcuni giorni di digiuno. Ciò contribuirà a ridurre la produzione di enzimi digestivi e ridurre la gravità del processo infiammatorio. Entro 2-3 giorni, si consiglia di bere fino a 1,5 litri di acqua minerale calda senza gas o un brodo di rosa selvatica (200-400 ml).

Successivamente, viene prescritta una rigorosa dieta pancreatica n. 5p. È il più delicato possibile, a basso contenuto calorico, che consente di normalizzare la funzione del pancreas. La sua essenza è una netta restrizione di grassi e carboidrati mantenendo la norma fisiologica della proteina.

Prodotti proibiti:
  • cibi grassi, piccanti e fritti;
  • bevande gassate dolci;
  • sottaceti, marinate, carni affumicate;
  • spezie e condimenti;
  • salsicce, strutto, frattaglie;
  • prodotti in scatola e semilavorati;
  • pasticceria, pasticceria (specialmente con panna);
  • grassi animali;
  • gelato;
  • frutta acida (mele, agrumi);
  • dolci, cioccolato, miele, marmellata, zucchero e altri carboidrati "veloci";
  • caffè, cacao;
  • alcool.

I prodotti con fibre grossolane e un alto contenuto di sostanze estrattive dovrebbero essere esclusi. Causano gonfiore e provocano fermentazione e processi putrefattivi nell'intestino. Non puoi mangiare frutta e verdura cruda, cavolo bianco, ravanelli, rape, ravanelli, aglio, acetosa, aggiungere spezie e spezie ai piatti.

La nutrizione per le malattie del pancreas dovrebbe essere non solo chimica, ma anche meccanica. Ciò significa che tutti i piatti devono essere preparati in forma di purea, il che facilita il più possibile il processo di assimilazione. Un trattamento termico come la frittura dovrebbe essere evitato. Tutti i piatti devono essere cotti a vapore, bolliti o cotti al forno. È importante osservare il regime di temperatura, quando si servono piatti dovrebbe essere caldo.

Piatti e cibi consigliati per l'uso:
  • primi piatti - zuppe schiacciate o viscose di cereali e verdure;
  • carne e pesce magri sotto forma di cotolette di vapore, soufflé, knel;
  • omelette di vapore;
  • purè di verdure e budini al vapore;
  • mele al forno (varietà dolci);
  • gelatina, purea di frutta in umido, mousse, gelatina;
  • tè verde debole, acqua minerale senza gas.

È consentito aggiungere una piccola quantità di burro ai piatti. Il pane può essere consumato solo grano e la cottura di ieri (non più di 50 g al giorno). Il cibo dovrebbe essere frazionario, il cibo viene consumato in piccole porzioni 5-6 volte al giorno.

Misure preventive

Le misure preventive per mantenere la funzione pancreatica si basano sulle seguenti raccomandazioni:

  1. un divieto assoluto sull'uso di bevande alcoliche;
  2. smettere di fumare;
  3. nutrizione corretta ed equilibrata;
  4. rifiuto di piatti grassi, piccanti e ipercalorici;
  5. seguendo una dieta prescritta;
  6. nutrizione frazionata;
  7. stile di vita sano e attivo.

Non consentire eccesso di cibo, snack in movimento. È necessario osservare la moderazione nel cibo, prendere il cibo in piccole porzioni, preferibilmente allo stesso tempo. L'alcol deve essere eliminato completamente, aderire a uno stile di vita sano, esercitare, rafforzare l'immunità. Una buona prevenzione delle malattie del pancreas è l'uso regolare di tisane con rosa canina, mirtilli rossi, mirtilli, biancospino, menta.

Al minimo malfunzionamento del pancreas, è necessario regolare la dieta e limitare l'assunzione di grassi e carboidrati. Eventuali problemi con il tratto gastrointestinale dovrebbero essere la ragione per andare dal medico, sottoposti a un esame completo e un trattamento tempestivo.

Classificazione generale delle malattie del pancreas

Le malattie del pancreas sono suddivise nei seguenti tipi:

  • disturbi funzionali;
  • disturbi vascolari;
  • pancreatite
  • processi specifici - tubercolosi, sifilide;
  • lesioni parassitarie;
  • calcoli, pancreatite calculosa, calcificazione;
  • cisti;
  • sconfitte professionali;
  • tumori benigni e maligni;
  • diabete.

Compromissione funzionale

I disturbi funzionali del pancreas si sviluppano sullo sfondo delle esacerbazioni dei processi patologici cronici di stomaco, intestino, fegato, tratto biliare e altri organi. Tali disturbi a volte compaiono nel diabete, nella patologia della tiroide, nella ghiandola pituitaria e nelle ghiandole surrenali..

Durante tali esacerbazioni, il pancreas reagisce ai cambiamenti, poiché il suo lavoro è strettamente interconnesso con il lavoro degli organi colpiti. I disturbi funzionali si manifestano sotto forma di dolore addominale, che si irradia sul lato sinistro, nonché disturbi della digestione: intolleranza ai cibi grassi, diarrea, nausea, ecc..

Dopo che l'esacerbazione della malattia di base scompare, i segni di disturbi funzionali dell'organo che rispondono a loro scompaiono. Con frequenti esacerbazioni (ad esempio, ulcera gastrica, colite cronica, ecc.) E disturbi funzionali costanti, la pancreatite cronica si sviluppa nel tempo.

Disturbi circolatori

I disturbi circolatori possono portare gradualmente a cambiamenti in questo organo, alla sostituzione del tessuto ghiandolare con tessuto connettivo e una diminuzione della sua funzione. Tali cambiamenti sono possibili con insufficienza cardiovascolare, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, ecc. I disturbi vascolari a volte portano allo sviluppo di processi infiammatori cronici nel pancreas.

Disturbi circolatori improvvisi nell'organo si sviluppano con la trombosi dei vasi che lo alimentano. La trombosi può complicare il decorso dell'ipertensione arteriosa, infarto del miocardio, tromboflebite. Il paziente richiede un ricovero immediato e, possibilmente, un intervento chirurgico.

Pancreatite acuta

L'infiammazione pancreatica (pancreatite) secondo la natura del corso è divisa in acuta e cronica. La pancreatite acuta è il risultato della digestione del tessuto pancreatico con i propri enzimi..

Le cause di questa patologia sono diverse. Si tratta di lesioni addominali, processi allergici, trombosi dei vasi sanguigni, reflusso della bile (con colecistite) o contenuto intestinale (con duodenite) nei dotti escretori del pancreas, ecc. L'eccesso di cibo porta anche a danni alle cellule se ci sono molti cibi grassi e alcool nella dieta..

Sotto l'influenza di queste cause, l'attività enzimatica aumenta, il proprio tessuto viene digerito, il tessuto pancreatico viene distrutto (necrosi pancreatica). In base alla gravità e ai processi patologici che si verificano nella ghiandola, la pancreatite acuta è divisa in 3 gradi:

  1. grado lieve - edema: il parenchima si gonfia, ma la necrosi pancreatica non si sviluppa;
  2. medio grado - le lesioni focali si sviluppano sotto forma di infiltrato infiammatorio, pseudocisti, singole sezioni di necrosi pancreatica o disturbi multipli transitori da altri organi interni (insufficienza epatica e renale, ecc.) della durata non superiore a 48 ore;
  3. grado grave - necrosi pancreatica infetta illimitata (diffusa) o disturbi a lungo termine gravi generali.

I primi segni della malattia: forte dolore addominale, che si estende alla schiena, vomito indomito. Dopo un po 'di tempo, il pallore, un aumento o una forte diminuzione della pressione sanguigna (BP) si uniscono. Le condizioni del paziente sono gravi, il paziente ha bisogno di essere ricoverato in ospedale.

La diagnosi è confermata dai dati:

  • la presenza di un forte dolore che non può essere fermato con i farmaci, vomito indomito;
  • test di laboratorio - in un esame del sangue generale, segni di infiammazione, nel sangue e nelle urine, viene determinato un aumento del contenuto di enzimi pancreatici;
  • ultrasuoni (ultrasuoni): vengono rilevati cambiamenti focali e diffusi;
  • se necessario, viene eseguita la risonanza magnetica calcolata o magnetica (TC o RM), sulla quale tutti i cambiamenti sono chiaramente visibili.

La prognosi dipende dalla gravità del decorso della pancreatite e dalla rapidità con cui è stata fornita assistenza medica al paziente. Il paziente è sottoposto a un trattamento conservativo intensivo. Le complicazioni purulente sono talvolta soggette a trattamento chirurgico. Il trattamento tempestivo iniziato porta a un completo recupero, tuttavia la prognosi è grave. Un quinto dei pazienti sviluppa pancreatite cronica.

Importante: se sospetti una pancreatite acuta, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza!

Pancreatite cronica

La malattia si sviluppa dopo pancreatite acuta, sullo sfondo di processi infiammatori cronici in altri organi digestivi. Ma il più delle volte la causa sono difetti nutrizionali, eccesso di grasso negli alimenti e contenuto insufficiente di altri ingredienti necessari, abuso di alcool.

Queste cause causano il ristagno della secrezione nei dotti e la graduale distruzione della ghiandola con la sua sostituzione con il tessuto connettivo. La pancreatite cronica si presenta sotto forma di recidive (esacerbazioni) e remissioni (condizioni senza esacerbazione). La necrosi a piccoli punti si verifica durante le esacerbazioni e durante le remissioni, il tessuto connettivo cresce. Con frequenti ricadute, l'organo perde gradualmente la sua funzione.

Durante le esacerbazioni dei pazienti, i dolori doloranti o parossistici nella parte superiore dell'addome, che danno alla parte sinistra e alla schiena, sono preoccupanti. Sono anche caratteristici la diarrea esausta, la diarrea alternata e la costipazione, l'ipovitaminosi e la perdita di peso. Oltre all'esacerbazione, il paziente non ha lamentele.

La diagnosi si basa su:

  • sintomi caratteristici;
  • test di laboratorio: un esame del sangue generale (segni di un processo infiammatorio), un aumento del contenuto di enzimi pancreatici nel sangue e nelle urine, analisi delle feci (presenza di grassi non digeriti);
  • risultati ecografici;
  • Risultati radiografici: radiografia addominale, duodenografia di rilassamento (esame del duodeno dopo somministrazione di mezzo di contrasto e aria), angiografia selettiva retrograda (esame della pervietà vascolare);
  • risultati della risonanza magnetica o computerizzata (TC o MRI).

Le complicanze della pancreatite cronica sono cisti, calcificazioni (calcoli), trombosi dei vasi sanguigni di grandi dimensioni e diabete.

La prognosi dipende dalla frequenza delle recidive e dalle possibili complicanze. Con un adeguato trattamento regolare, dieta e regime, la prognosi è favorevole.

Importante: durante la remissione, condurre un trattamento anti-ricaduta regolare per prevenire la ricaduta e la progressione del processo patologico!

Processi specifici

Questa è la tubercolosi e la sifilide. La tubercolosi pancreatica è una diagnosi rara. Si sviluppa sullo sfondo della tubercolosi polmonare e si manifesta sotto forma di sintomi caratteristici di pancreatite, esaurimento. Spesso la malattia procede impercettibilmente sullo sfondo della tubercolosi polmonare. Viene rilevato dagli ultrasuoni, vengono eseguiti anche test di laboratorio. La prognosi dipende dalla gravità della forma principale di tubercolosi..

Le lesioni sifilitiche della ghiandola possono essere sospettate se compaiono sintomi di pancreatite in un paziente che soffre di questa malattia. I criteri diagnostici sono test di laboratorio per la sifilide e i risultati degli ultrasuoni. La prognosi dipende dalla gravità e dalla tempestività del trattamento della sifilide..

Lesioni parassitarie

Questa è una patologia rara che è più comune con l'ascariasi. I nematodi entrano nei dotti, causandone l'ostruzione, il che porta alla comparsa di sintomi di pancreatite. Ancora meno spesso, la tenia nana e i trematodi entrano nei condotti. Con l'echinococcosi compaiono segni di pancreatite o tumore.

Trattamento specifico, farmaci antielmintici prescritti, se necessario, viene eseguita la chirurgia. La prognosi dipende dal grado di danno d'organo..

Pietre, pancreatite calculosa, calcificazione

Le pietre nel pancreas si formano sullo sfondo di processi stagnanti caratteristici della pancreatite cronica, si trovano nei dotti e nel tessuto della ghiandola (parenchima). Le dimensioni delle pietre vanno da pochi millimetri a diversi centimetri di diametro. La composizione chimica delle pietre - principalmente fosfato di calcio e carbonato.

Le pietre si formano più spesso negli uomini. Nella formazione di calcoli, una violazione del metabolismo minerale di un carattere congenito o acquisito (ad esempio, sullo sfondo di un tumore paratiroideo) è significativa.

La pancreatite calcarea si verifica con attacchi di dolore dopo una violazione della dieta. I pazienti sono preoccupati per il dolore persistente parossistico o intenso durante l'attacco..

La calcificazione pancreatica è la deposizione di sali di calcio nel suo parenchima. Il processo si verifica dopo pancreatite acuta e necrosi del tessuto ghiandolare. Di norma, progredisce e nel tempo l'organo perde la sua funzione..

Diagnosi e trattamento di tutti questi processi, come la colecistite cronica. Se necessario, viene eseguito un trattamento chirurgico. Le previsioni sono serie, il processo è spesso complicato dal diabete.

cisti

Le cisti sono di origine congenita e acquisita. Le cisti congenite vengono rilevate nei bambini. Le cisti acquisite sono il risultato di lesioni, malattie infiammatorie e parassitarie.

Le cisti sono sacche piene di liquido che sono limitate dalla membrana del tessuto connettivo. Cisti multiple e singole si trovano nel pancreas.

I segni di una cisti sono dolore addominale persistente o parossistico e gonfiore palpabile nella parte superiore dell'addome. Le cisti sono complicate da sanguinamento, suppurazione e malignità (trasformazione in cancro), quindi dovrebbero essere identificate e operate in tempo. L'ecografia e la tomografia computerizzata sono di primaria importanza nell'identificazione delle cisti..

Malattie professionali

Lesioni di organi tossici associate alla professione si trovano in impianti petrolchimici e sono associati ad alte concentrazioni di divinile e sterolo. Tali lesioni sono rare, accompagnate da una violazione simultanea della funzione del tratto biliare.

I segni di danni agli organi tossici comprendono disagio e lieve dolore alla ghiandola, gonfiore, diarrea e comparsa di enzimi nelle urine.

Le previsioni sono favorevoli all'individuazione e all'eliminazione tempestive dei rischi professionali..

Tumori benigni

I tumori sono divisi in benigni e maligni. Benigni sono formati da tessuti maturi della ghiandola e hanno i nomi corrispondenti: adenoma, lipoma, fibroma, emangioma, fibroidi, neuroma, ecc..

Nelle cellule di Langerhans che secernono insulina, si sviluppano tumori benigni che secernono insulina e gastrina, un ormone che stimola la secrezione di succo gastrico, che porta allo sviluppo di ulcere allo stomaco.

I piccoli tumori benigni sono asintomatici. I sintomi di grandi formazioni sono le conseguenze della compressione dei dotti e dei vasi sanguigni, nonché degli organi addominali adiacenti. I tumori vengono rilevati mediante ecografia e tomografia computerizzata, trattati prontamente, una prognosi favorevole.

Tumore maligno

Un aumento dell'incidenza del carcinoma del pancreas è noto in tutto il mondo. Il cancro si sviluppa in diverse parti della ghiandola (testa, corpo, coda), ma a volte colpisce l'intero organo..

Il cancro procede in due fasi: itterico e itterico. Nella fase itterica, nella proiezione della ghiandola compaiono dolori persistenti, nausea, diarrea, perdita di peso. Quando un tumore comprime i dotti biliari extraepatici, appare il giallo della pelle e la sclera, prurito.

Nella diagnosi del cancro, i risultati degli ultrasuoni, della tomografia computerizzata e della risonanza magnetica sono di primaria importanza. Terapia complessa del cancro: chirurgia, chimica e radioterapia e terapia. La prognosi dipende dallo stadio in cui è stato rilevato il cancro. Le fasi iniziali possono essere completamente curate, per le fasi successive la prognosi è scarsa.

Importante: in caso di malessere, perdita di peso e dolore nella parte superiore dell'addome, consultare immediatamente un medico!

Video utile: classificazione generale delle malattie del pancreas

Diabete

L'accumulo di cellule endocrine nel pancreas che producono l'insulina necessaria ai tessuti per assorbire i carboidrati si chiama isole di Langerhans. Queste cellule possono soffrire di eventuali processi infiammatori, lesioni, tumori, che porteranno a una secrezione insufficiente di insulina e allo sviluppo del diabete.

La maggior parte delle malattie del pancreas si sviluppa sullo sfondo della pancreatite. Pertanto, è così importante identificare e trattare queste malattie in modo tempestivo..

Malattia pancreatica: sintomi e trattamento tipici

Da come il pancreas (pancreas) svolgerà le sue funzioni operative: esterno (esocrino) e interno (endocrino), funzionerà il sistema digestivo. La funzione esocrina del pancreas è la produzione di enzimi nel succo pancreatico che hanno un effetto diretto sulla digestione. Il sistema endocrino è responsabile della produzione di ormoni e della regolazione dei processi metabolici: proteine, carboidrati e grassi.


La foto mostra dove la persona ha il pancreas e la sua testa si trova nello stomaco, quindi con il dolore puoi predeterminare la malattia (infiammazione) del pancreas, non lo stomaco. Molto spesso, il dolore è localizzato sotto la costola sinistra con una ricaduta della pancreatite cronica.

Ma, poiché il pancreas si trova nella profondità (in alto) della cavità addominale, il paziente potrebbe non capire da che parte fa male il pancreas. Il dolore può essere acuto, rapido e avvolgente: a destra oa sinistra, che si estende alla schiena o alla scapola, oppure può avere una direzione locale, ad esempio "sotto il cucchiaio".

È importante sapere quale medico tratta il pancreas. È necessario trattare le malattie del pancreas a lungo e solo con metodi complessi, quindi, con l'obiettivo di un approccio globale, i seguenti medici partecipano al processo terapeutico: gastroenterologo, chirurgo, endocrinologo, terapista.

Il trattamento si svolge nei reparti ospedalieri, sia nel reparto di terapia intensiva che nel reparto gastroenterologico, che dipende dalle manifestazioni cliniche. Un oncologo può identificare un tumore del pancreas con metastasi epatiche, deciderà quale medico chiedere consiglio in caso di terapia complessa del cancro, indirizzandolo a donare sangue per determinare i marker tumorali del fegato e del pancreas.

Borsa da imballaggio e suo significato clinico

I limiti del premistoppa:

  • legamento epatico-12-duodenale anteriore;
  • dal basso - un legamento renale 12-persiano;
  • sopra c'è il lobo caudato del fegato;
  • dietro - il legamento renale-epatico.

La borsa pancreatica omentale è anche limitata dalle seguenti pareti degli organi:

  • di fronte - uno stomaco e un piccolo omento;
  • dietro - un foglio di peritoneo parietale, che copre il pancreas, i reni e la ghiandola surrenale a sinistra, l'aorta, la vena cava inferiore;
  • sotto - la parte sinistra del mesentere del colon trasverso;
  • sinistra - milza con legamenti.

Sulla parte superiore della borsa raggiunge il diaframma, a destra - duodeno, ma le pareti a destra e in alto non sono espresse in modo indipendente, come in altri organi.

Se consideriamo il significato fisiologico dell'omento, allora non è stato ancora chiarito fino alla fine. I chirurghi informano che in presenza di ferite penetranti della parete peritoneale, l'omento può coprire il foro e proteggere la cavità peritoneale dall'infezione, impedire che l'interno esca dall'esterno.

Se il torace e la cavità addominale sono danneggiati contemporaneamente, l'omento può passare attraverso l'area danneggiata nel diaframma e penetrare prima nella cavità dello sterno, quindi tirare fino al foro e chiuderlo. Se c'è un'infiammazione degli organi nella cavità addominale, si formano le commissioni. Il processo adesivo non è completo senza un omento, poiché delimita una cavità addominale sana dalla parte infiammata.

Fisiologicamente, l'omento è un organo complesso, ma i sintomi patologici della perdita delle sue funzioni quando si rimuove la sua parte libera nel corpo non saranno osservati. Se si inserisce il dito indice della mano sinistra durante l'operazione nel foro, è possibile identificare un tumore pancreatico, valutare le condizioni del legamento duodenale epatico-12, aumentare la pressione nella vena cava e arrestare l'emorragia. Usando il foro, svuotare il sacchetto di imbottitura.

Per quanto riguarda il piccolo omento, è costituito da tre legamenti che passano l'uno nell'altro. Corre dalla porta del fegato alla parte orizzontale del legamento epatico-12-duodenale nel settore inferiore dell'omento minore.

A sinistra della parte inferiore del fegato verso la minore curvatura dello stomaco in uno stato teso si trova il legamento epatico-gastrico, che va a sinistra e sopra, passando nel legamento del diaframma.

Diagnosi di malattie del pancreas

Alla palpazione, viene esaminata la proiezione del pancreas sulla parete addominale anteriore, sul fegato, sulla cistifellea e sul duodeno 12 per identificare i punti di dolore.

Una diagnosi preliminare viene fatta dopo uno studio di esami di laboratorio: un esame del sangue generale, lipasi ematica e amilasi nel sangue, profilo lipidico, glucosio nel sangue, test biochimici, esami epatici: bilirubina ALT, AST, fosfatasi alcalina, coprogramma, analisi generale e urine amilasi. L'analisi del sangue generale mostra un aumento dell'ESR, leucocitosi neutrofila.

Se la glicemia è elevata, si sviluppa il diabete mellito. Un forte aumento di amilasi, tripsina e lipasi, ipo o disproteinemia è indicato da un'analisi biochimica. Con l'esacerbazione dell'infiammazione del pancreas, aumenta la concentrazione di amilasi nel sangue.

L'oncologia è indicata dai marcatori corrispondenti:

  • CA 50 - scialoglicoproteina, presente nel sangue, nei fluidi corporei e nell'epitelio;
  • CA 19-9 - scialoglicoproteina, presente nelle cellule dell'epitelio pancreatico, del fegato, del tratto biliare, prodotta nelle ghiandole salivari, nei polmoni e nei bronchi e nella ghiandola prostatica. Nei processi che impediscono il normale deflusso della bile, questo marker tumorale aumenta.

Oggi CA242 è considerato il principale marker tumorale per la diagnosi e il monitoraggio del carcinoma del pancreas, del retto e del colon dell'oncologia in generale. Se il tumore è benigno, quindi l'espressione di CA242 è bassa e nella specificità e nell'espressione del cancro è superiore a CA 19-9 e SLea.

Se si utilizzano insieme i test CA242 e CA19, la loro sensibilità aumenta rispetto al test CA242 separatamente. Con la combinazione di CA242 e CEA, la sensibilità dei marker tumorali sale al 40% e c'è anche la possibilità di pre-identificare una recidiva del cancro.

La diagnosi preliminare è confermata da metodi di ricerca strumentale: ultrasuoni degli organi peritoneali, angiografia pancreatica, colecistopancreatografia retrograda, TC, risonanza magnetica e studi di contrasto. Nel pancreas, la struttura è normale, locale, atrofica o eterogenea..

Se durante la diagnosi ad ultrasuoni viene rivelato che l'ecostruttura del pancreas è eterogenea, inizia la pancreatite acuta o una ricaduta dell'infiammazione cronica del pancreas. Anche in assenza di sintomi caratteristici, viene prescritta una terapia complessa per prevenire lo sviluppo di una patologia pericolosa.

Borse per imballaggio patologia

Con la pancreatite, un versamento si accumula nella sacca di omento, mentre aumenta l'intossicazione del corpo, sebbene i muscoli della parete addominale anteriore possano non essere tesi.

Consideriamo le malattie di una borsa omentale (omento).

Neoplasie dell'omento

I tumori primari del sannico includono:

  • fibromi e lipomi benigni, angiomi e linfangiomi, dermoidi e vari tipi di neoplasie cistiche;
  • endoteriomi e sarcomi del cancro.

Con la diffusione delle metastasi, le cellule tumorali secondarie si formano nell'omento nelle prime fasi del cancro o in un altro organo, i linfonodi nelle fasi III-IV. Da altri organi, le metastasi possono anche influenzare l'omento, dopo di che si sviluppa un tumore secondario e può verificarsi un'ostruzione del colon.

Le neoplasie benigne sono mobili e sono collegate all'omento con una gamba sottile. È difficile riconoscerli durante la diagnosi a causa dello sviluppo lento e quasi asintomatico. Le caratteristiche delle formazioni non sono ancora state completamente risolte, quindi raggiungono dimensioni molto grandi e diventano immobili, diventando cause di ascite.

Il trattamento delle neoplasie dell'omento viene effettuato prontamente. I tumori benigni vengono rimossi in anestesia e, in caso di tumore, l'omento viene estirpato, chemioterapia e radiazioni.

La prognosi per i tumori benigni è favorevole, per le neoplasie maligne - anche dopo l'escissione, il tessuto retroperitoneale è sfavorevole a causa delle metastasi ai linfonodi mesenterici.

Cisti Omentale

Se c'è un blocco dei percorsi linfatici o cresce il rudimento allacciato del tessuto linfatico, che non è collegato nel sistema vascolare, si forma una cisti omentale con una parete sottile e un fluido sieroso all'interno. Cisti di diverse dimensioni o forme si trovano tra le foglie dell'omento.

La cisti si sviluppa a lungo e aumenta senza sintomi caratteristici, fino a quando non viene rilevata a causa della palpazione. Raramente, provoca grave ostruzione intestinale..

A volte la cisti è attorcigliata o pizzicata. Può essere confuso con peritonite tubercolare o ascite, quindi conducono una diagnosi differenziale usando un mezzo di contrasto (bario), visibile sulla radiografia.

La cisti del grande omento si trova davanti all'intestino e viene rimossa chirurgicamente. Allo stesso tempo, stanno cercando l'opportunità di salvare la maggior parte della ghiandola. La prognosi per la cura è favorevole..

Torsione della ghiandola

È attorcigliato nella parte cervicale del sacco erniario, se l'organo è fuso con il suo fondo. Poiché l'omento è mobile, al suo interno compaiono 2 punti di fissaggio e non uno, quindi è facile da invertire e la sua alimentazione nel sacco erniario potrebbe non essere disturbata. Quindi l'ernia è considerata contenuta.

Meno spesso, l'organo viene attorcigliato senza sporgenza dell'ernia e spontaneamente a causa di tumori e foche sull'estremità libera dell'omento e della trombosi venosa. Nella parte contorta c'è edema, necrosi, come indicato dal suo colore blu-viola, e si trova un essudato sanguinante nella cavità peritoneale.

I sintomi si manifestano con forti dolori acuti nell'addome, a volte parossistici. In questo caso, il polso diventa frequente - 100-120 battiti / min, la lingua ricoperta, la parete peritoneale - tesa e dolorosa alla palpazione, c'è un bisogno di vomitare, la temperatura non aumenta.

È necessaria una diagnosi differenziale per escludere l'appendicite acuta. Viene prescritto solo un trattamento chirurgico, quindi vengono prescritti sulfamidici e antibiotici se si verifica peritonite o polmonite postoperatoria, che riduce la mortalità a 0.

Durante l'operazione, viene eseguita una resezione dell'area attorcigliata e una sutura cieca viene applicata sulla ferita chirurgica..

Sindrome del ripieno

Il processo infiammatorio inizia a causa della fusione di parte del grande omento e diverse parti del peritoneo parietale e viscerale. Ciò si verifica in relazione a precedenti operazioni, tra cui ginecologica, appendicectomia, colecistomia, comprese le malattie laparoscopiche, infiammatorie degli organi pelvici e del peritoneo quando sono localizzate vicino alla cicatrice chirurgica. A causa dei fenomeni di omentite, appare dolore e il passaggio intestinale viene interrotto in 20 (8,3%) pazienti dopo un intervento chirurgico con aderenze.

Il quadro clinico della sindrome di un omento stretto si manifesta quando è fissato al peritoneo viscerale e parietale con dolori caratteristici che si intensificano dopo aver mangiato e gonfiore, vomito periodico, eccesso di corpo, palpazione profonda dell'addome, se lo stomaco e il colon sono spostati.

La diagnosi è confermata da ultrasuoni, TC, dati di fluoroscopia dell'intestino tenue, laparoscopia e irrigoscopia. Il trattamento viene effettuato per adesiolisi - un metodo operativo.

Come rimuovere i paraolio

La rimozione di un grande omento con metastasi (macro e micro) viene eseguita secondo gli stessi metodi dell'operazione del cancro di alcune specie. Se l'omento non viene modificato esternamente, i segni di danno non sono visibili, quindi condurre uno studio per la presenza di metastasi.

L'organo è tagliato fuori dalla zona di grande curvatura gastrica e dal colon trasverso. Allo stesso tempo, i vasi piccoli e sottili dell'arteria gastrica a destra vengono attentamente ligati, cioè fasciarli con un filo per cambiare la direzione del flusso sanguigno o fermarlo, fornire emostasi affidabile. Con il cancro gastrico, viene rimosso un grande omento in modo che le metastasi non penetrino in questa struttura.

Durante l'operazione, il colon trasverso viene rimosso dalla ferita, l'omento si alza bruscamente verso l'alto dal chirurgo e viene trattenuto per l'escissione dalle forbici di Metzenbaum a destra, dove è adiacente al filo posteriore del colon. Separare l'articolazione peritoneale con le forbici o un bisturi e tagliare rapidamente lo strato peritoneale senza vasi.

Con un'ulteriore estensione dell'omento, l'intestino crasso viene separato, viene spostato verso il basso e liberato dall'omento. Piccoli vasi sanguigni sono divisi e legati sul tratto colico anteriore, quindi lo strato peritoneale sopra di esso rimane senza vasi sanguigni. Viene sezionato per ottenere l'accesso al ripieno.

Se il paziente ha uno spesso strato di grasso sotto la pelle, l'omento e la parete laterale dello stomaco vengono separati sotto la milza. Con una chiara designazione del bordo della curva splenica, la milza e i due punti sono separati, quindi l'ingresso alla sacca di omento sarà a sinistra e non in cima al colon trasverso.

L'operazione è considerata difficile, perché il chirurgo deve escludere lesioni alla capsula della milza o ai vasi dell'intestino trasversale, ed è spesso strettamente adiacente a destra alla connessione dello stomaco e del colon. Un grande omento viene rimosso sopra la testa del pancreas insieme alla LU subpilorica in caso di malignità.

La resezione laparoscopica viene eseguita con l'introduzione di un laparoscopio nella contro-apertura inferiore dal basso con una vagina aperta dopo un'isterectomia. Un altro trocar viene introdotto a una distanza di 8-10 cm dalla destra della porta centrale, attraverso la quale il chirurgo inserisce una pinza da 10 mm o utilizza un altro adattatore da 5 mm.

Per la controspinta in alto a destra, lo strumento viene selezionato in base al tipo di energia utilizzata: corrente monopolare - può danneggiare l'intestino o la coagulazione bipolare - potrebbe non fornire un'emostasi adeguata, soprattutto in presenza di un magnifico omento. Quando si attraversa la ghiandola con le forbici monopolari, utilizzare una corrente minima.

L'operazione è lunga e scrupolosa e richiede che il chirurgo sia paziente e psicologicamente stabile, in modo che in seguito i suoi sforzi per ripagare con una prognosi positiva.

Trattamento delle principali malattie del pancreas

Pancreatite o infiammazione del pancreas

Con pancreatite o infiammazione del pancreas, i sintomi si manifestano con dolore acuto all'ipocondrio destro e sinistro, nausea e vomito con impurità di bile, bocca secca, singhiozzo e eruttazione.

Il benessere generale del paziente peggiora nettamente:

  • la temperatura aumenta e il sudore appiccicoso viene rilasciato;
  • l'impulso è impostato frequentemente;
  • la pressione sanguigna diminuisce e si verifica mancanza di respiro;
  • la lingua diventa secca e la pelle diventa pallida o terrosa-grigiastra;
  • i lineamenti del viso sono più nitidi.

Con la pancreatite colangiogenica, nei dotti si trovano calcoli e compaiono dolori al fegato e al pancreas quando si mangiano cibi fritti: contengono acidi grassi e prodotti con acidi, proteine, alcaloidi, oli essenziali, grassi.

Con pancreatite alcolica, il dolore viene disturbato immediatamente dopo aver bevuto alcol, cibi acidi e grassi, verdure fresche e frutta. C'è costipazione, che si combina con discinesia ipomotoria del colon e dei dotti biliari. Inoltre, possono essere sostituiti dalla diarrea..

Nei casi più gravi, sulla pelle compaiono macchie con malattie del pancreas: pallide, giallastre e cianose (cianotiche). Lo stesso appare sulle mucose. L'ittero si manifesta a causa del blocco dei dotti biliari o della loro compressione.

Le manifestazioni cutanee nelle malattie del pancreas sono più spesso notate sul viso, intorno all'ombelico, davanti e ai lati della cavità addominale. Alla palpazione, si nota un'eruzione rossastra simile a una goccia sulla pelle con malattia del pancreas.

Medicinali

I mezzi per il trattamento del fegato e del pancreas sono prescritti dal medico individualmente, poiché lo stesso tipo di trattamento complesso non sarà in grado di fornire l'effetto previsto. Il processo distruttivo nel pancreas aiuterà a fermare la terapia antienzima, insieme al letto, alla dieta e al riposo durante un periodo di dolore.

Se vengono prescritti giorni di digiuno, al paziente viene somministrata una nutrizione endovenosa. Con l'aiuto della terapia sostitutiva: assunzione di enzimi amilasi, lipasi, proteasi: la pancreatina scarica il pancreas. Questo include Digestal, Mezim, Panzinorm, Pancytrate, Creon e Festal, in modo che l'infezione non si sviluppi nel pancreas, viene prescritta una terapia antibiotica.

Insieme alla terapia sostitutiva, al trattamento e alla prevenzione del fegato e del pancreas con preparati di calcio, farmaci coleretici, farmaci sedativi e avvolgenti, un complesso di metaboliti, ormoni.

Nella forma acuta e avanzata di pancreatite, vengono eseguiti interventi chirurgici, laparoscopia e drenaggio. Prescrivere antibiotici e farmaci per bloccare i processi infiammatori.

Se necessario, viene prescritta una terapia di disidratazione. In caso di funzionalità intestinale compromessa, il trattamento viene eseguito con procinetici: cisapride, domperidone o duodenostasi.

Per eliminare il dolore, vengono somministrati gli anticolinergici m:

  • 1-2 ml (soluzione 0,1%) Metapina;
  • 1 ml (0,1%) di atropina;
  • 1 ml (0,1%) di clorosil;
  • 2 ml (0,2%) per via sottocutanea di Platyphylline hydrotartate + Gastoceptin per via orale.

Con dolore prolungato, vengono utilizzati i bloccanti H2:

  • 60 mg / giorno di famotidina;
  • 300 mg / giorno di ranitidina;
  • 2-4 ml (2%) No-shp;
  • 2-4 ml (2%) di papaverina cloridrato;
  • 2 ml (0,25%) di fenicaberano (sotto la pelle o all'interno del muscolo insieme a un colinolitico);
  • 5 ml di Baralginum nel muscolo;
  • Analginum all'interno di un muscolo da 2 ml (50%).

Importante. L'introduzione dei suddetti farmaci viene eseguita con anticolinergici e antistaminici e antiacidi: Gastal, Almagel, Fosfalugelom 5-6 volte / giorno.

In assenza dell'effetto atteso e il dolore continua, quindi viene interrotto da miscele litiche dai seguenti farmaci:

  • Novocaina (0,25%) - 100 ml;
  • Novocaina (0,5%) - 50 ml con una soluzione di cloruro di sodio (0,9%) - 300-50 ml a goccia all'interno della vena;
  • Atropina solfato (0,1%) - 1 ml;
  • Eufillinum (2,4%) - 1 ml;
  • Cocarbossilasi (100 mg) con una soluzione di cloruro di sodio (0,9%) - 300-50 ml a goccia all'interno della vena - 3-7 giorni;
  • Baralgin - 5 ml;
  • Solfato di magnesio (25%) - 5-10 ml;
  • Difenidramina (1%) - 1-2 ml + Papaverina (2%) - 2-4 ml.

In casi estremamente gravi, insieme agli antispasmodici, viene somministrato 1-2 Promedol (soluzione all'1%).

Per sopprimere l'attività degli enzimi pancreatici, il medico prescrive l'introduzione di antispasmodici proteasi kallikrein:

  • 50-100 mila unità di Gordox;
  • 20-40 mila unità di Contrikal;
  • 50-100 mila unità di trasilolo.

Viene prescritto acido epsilon-aminocaproico (5%), poiché il fegato e il pancreas possono essere curati con un inibitore del plasmina. Viene somministrato a gocce nelle vene da 100-200 ml - 10-12 infusioni o 1 g per via orale - 4 volte al giorno.

Per raggiungere l'attività antikinin, 0,25-0,5 g è prescritto tre volte al giorno Prodectin o Parmidin per 1-2 mesi. Riduce la concentrazione di serotonina e istamina nel sangue - tripsina e amilasi - peritolo se assunto per via orale a 4 mg tre volte al giorno. I suddetti farmaci eliminano la nausea e il vomito e riducono il dolore..

Se viene determinata l'insufficienza pancreatica secretoria esterna per la pancreatite, la terapia sostitutiva viene utilizzata dopo alleviare l'esacerbazione con preparati contenenti enzimi pancreatici: Digestal, Vigeratin, Festal, Mezim Forte, Pancreatin, Pancurmen Creon. Vedi l'articolo "Trattamento del pancreas con farmaci".

Informazioni sull'infiammazione del pancreas e il suo trattamento possono essere trovati nel video in questo articolo:

Complicazione della pancreatite - espansione e restringimento del dotto di Wirsung

Il dotto di Wirsung del pancreas è il tronco principale del pancreas, nel quale scorrono i dotti più piccoli. Per fornire la secrezione pancreatica nel tratto digestivo, il dotto passa nel dotto biliare comune, che entra nel duodeno 12.

Con la pancreatite, l'espansione viene eliminata insieme alla nomina di farmaci dalla principale patologia primaria.

L'inizio del dotto alla coda del pancreas, quindi si sposta in tutto il corpo verso la testa e ripete la sua forma. La lunghezza del condotto è di 20 cm, il diametro al centro è di 4 mm. Con l'infiammazione del pancreas, la produzione di succo diminuisce e il diametro del dotto cambia, interrompendo la digestione.

Il condotto si espande a causa dei seguenti fattori:

  • operazioni sullo stomaco e sul tratto biliare;
  • malattie del duodeno;
  • lesioni addominali;
  • uso regolare di alcol;
  • malattie infettive;
  • disturbi ormonali;
  • predisposizione genetica;
  • sviluppo di pancreatite ereditaria e cambiamenti nei tessuti e negli organi..

Quando si restringono o si espandono le sezioni, il circuito del condotto di Wirsung non sarà più regolare e si possono vedere pietre o calcificazioni su CT nel suo lume. Sebbene ci siano segni specifici che indicano un allargamento o restringimento del canale.

Potrebbe non esserlo, quindi i sintomi possono manifestarsi con nausea e vomito, forte dolore nell'ipocondria, che non può essere alleviato da antispasmodici o analgesici. C'è feci molli o diarrea, l'appetito e il peso corporeo sono ridotti.

Allo scopo di diagnosticare l'allargamento o il restringimento, viene utilizzata la pancreatocholangiography retrograda endoscopica. Ti permette di determinare lo stato funzionale dei dotti pancreatici e della cistifellea e il loro diametro.

Viene utilizzato un mezzo di contrasto e il dotto viene esaminato su una radiografia. Viene trattata la pancreatite, grazie alla quale vengono stabilizzati il ​​Wirsung e altri dotti pancreatici. Spesso prescritto una dieta da fame. La prognosi per un trattamento adeguato è favorevole..

Sindrome di Schwahman

Una malattia autosomica recessiva è la sindrome di Schwachmann dovuta a:

  • insufficienza pancreatica secretoria esterna;
  • neutropenia o trombocitopenia;
  • disturbi della chemiotassi dei neutrofili;
  • anemia aplastica;
  • eczema
  • disostosi metafisica;
  • ritardi nello sviluppo.

Nella sindrome, i segmenti pancreatici sono sostituiti dal tessuto adiposo. In questo caso, i dotti non sono danneggiati e non c'è infiammazione, ma si verifica un'infiltrazione grassa del fegato e del pancreas, il trattamento viene eseguito utilizzando:

  • dieta rigorosa: grassi limitati e sostituiti con prodotti proteici ad alto contenuto calorico;
  • preparati pancreatici per integrare gli enzimi;
  • agenti antibatterici contro le infezioni del pancreas;
  • chemioterapia e radioterapia, trapianto allogenico di midollo osseo per complicanze ematologiche.

La sindrome può svilupparsi durante l'infanzia a causa dell'insufficienza pancreatica. Quindi il bambino ha un ritardo nello sviluppo intellettuale, fisico e psicomotorio. Spesso ci sono malattie respiratorie, polmonite, sinusite, otite media, meno spesso - infezioni della pelle e del tratto urinario.

Anche il pancreas e il midollo osseo sono colpiti nell'utero, meno spesso: cuore e polmoni. Virus della parotite, Kosaki può essere rilevato, quindi nella fase dell'embrione agisce sul pancreas, metafisi ossee e midollo osseo.

segni

Per la sindrome di Schwachmann sono caratteristici:

  • insufficienza pancreatica esocrina, che si manifesta con flatulenza, diarrea, steatorrea, polifecalia;
  • disturbi ematologici;
  • anomalie nello sviluppo del sistema scheletrico, che si manifesta con frequenti infezioni: bronchite e polmonite;
  • eczema e bassa statura.

Con la sindrome, diabete mellito, galattosuria, nefropatia dismetabolica, xeroftalmia, patologie epatiche, urolitiasi e acidosi renale, si sviluppa la malattia di Girprung, lo sviluppo fisico e mentale è ritardato. Nei pazienti con sindrome di Schwachmann e grave malassorbimento, l'assorbimento di calcio, ferro e altri oligoelementi nell'intestino è compromesso.

A causa della violazione della digestione e delle feci frequenti, i bambini crescono male e aumentano di peso, gli adulti perdono peso. Poiché le feci contengono grasso, il corpo del paziente non assorbe vitamine liposolubili: A, E, K e D.

  • La vitamina A (retinolo) è necessaria per far crescere il bambino, assicurare l'integrità cellulare e la formazione della pelle e delle mucose. Negli adulti, è coinvolto nella comparsa di nuove cellule e previene l'invecchiamento. La carenza di vitamina A porta a una visione alterata del crepuscolo, una ridotta resistenza alle infezioni.
  • La vitamina E (tocoferolo) è un potente antiossidante naturale che non consente ai radicali liberi di distruggere il corpo, rafforza il sistema immunitario, rinforza le cellule delle pareti dei vasi sanguigni, protegge i globuli rossi e promuove il trasporto attivo di ossigeno e nutrizione ai tessuti degli organi, inclusi fegato e pancreas. A questo proposito, la resistenza fisica del corpo negli adulti aumenta e nei bambini normalmente si sviluppa e cresce..
  • La vitamina K (menadione) è necessaria per regolare la coagulazione del sangue. La carenza porta a sanguinamento prolungato. La vitamina D3 (colcalciferolo) è necessaria per la normale crescita e sviluppo delle ossa scheletriche, l'esclusione del rachitismo nei bambini e la stimolazione dell'assorbimento di magnesio, fosfati e calcio dall'intestino. Nei bambini e negli adulti, in particolare negli anziani, la vitamina D3 previene la carie dentale e aiuta il tessuto osseo a guarire più velocemente dopo le fratture..

Diagnostica

Viene fatta una diagnosi secondo studi strumentali e di laboratorio:

  • analisi fecale: per colore e presenza di escrezione di grasso in esso;
  • esame del sangue generale: presenza di anemia, trombocitopenia o neutropenia;
  • controllo del funzionamento del pancreas e del fegato;
  • Ultrasuoni degli organi peritoneali;
  • radiografia delle ossa e presenza di disostosi metafisica;
  • puntura sternale.

Con la sindrome, viene fatta una diagnosi differenziale per escludere la fibrosi cistica e l'anemia, poiché la sindrome è la seconda malattia dopo la fibrosi cistica a causa dell'insufficienza pancreatica ereditaria e la terza dopo l'anemia Diamond-Blackfan e Fanconi a causa dell'insufficienza del midollo osseo.

Trattamento

Quando prescrivono la terapia, sono guidati da metodi che eliminano i sintomi avversi e supportano le funzioni vitali di stomaco, pancreas, fegato e intestino. Pertanto, i preparati enzimatici (pancreatina), le vitamine liposolubili A, E, K e D, gli oligoelementi (ferro, calcio) sono prescritti secondo gli schemi e le dosi che il medico fa.

Per ripristinare l'emocromo, viene eseguito il trapianto di midollo osseo. Nei disturbi ematologici gravi, vengono eseguite radiazioni e chemioterapia. Il trapianto di midollo osseo è autologo e allogenico.

Nella prima fase, il midollo osseo viene rimosso dal donatore usando l'anestesia in sala operatoria. Un ago spesso viene inserito nell'osso della coscia o del bacino e viene prelevata una piccola quantità di materiale. Per ottenere la quantità richiesta di midollo osseo, vengono eseguite diverse punture di aghi..

L'operazione non è complicata, il suo secondo stadio ricorda una trasfusione di sangue all'interno di una vena e dura 2 ore. Ma il trapianto stesso di midollo osseo è un processo complesso e pericoloso per il corpo..

Pertanto, sono richiesti un controllo speciale costante, una correzione medica e un'adeguata cura del paziente. Il più difficile e responsabile è la fase preparatoria, durante la quale distruggono le proprie cellule malate di pazienti con sessioni di chimica e radioterapia e le rimuovono dal corpo.

È durante questo periodo che possono svilupparsi complicazioni: infezioni, sanguinamento, ipossia d'organo, ecc. Pertanto, per il monitoraggio costante di tutte le funzioni del corpo e la correzione utilizzando farmaci speciali, antibiotici. Il paziente viene posto in una scatola sterile, isolato da qualsiasi contatto con altri pazienti e visitatori. Possono entrare solo i medici e le infermiere in abiti e maschere sterili.

Dopo che il midollo osseo viene versato nel sangue, sarà distribuito in tutti i vasi e il corpo. Ogni giorno, per 10-14 giorni, controllare il sangue del paziente per assicurarsi che si sia verificato un attecchimento del midollo osseo.

In base alle condizioni del paziente, si può anche giudicare questo, dal momento che migliora "negli occhi" o peggiora. Nel 90% dei pazienti, il trapianto di midollo osseo ha esito positivo e presenta tassi elevati..

Dieta

I pazienti seguono una dieta rigorosa: aggiungono prodotti proteici e limitano i grassi. I grassi vengono sostituiti dai trigliceridi: una miscela di Human con SCT, Portagen. I trigliceridi a catena media sono combinati con miscele a base di proteine ​​idrolizzate.

La terapia sostitutiva è prescritta per integrare gli enzimi pancreatici mancanti, con malattie infettive - agenti antibatterici.

previsione

Con una bassa immunità e lo sviluppo di infezioni nel corpo dei bambini con sindrome di Schwachmann, vivono raramente fino a 20 anni, negli adulti la malattia può recedere per un po '. Allo stesso tempo, l'insufficienza secretoria e la suscettibilità alle malattie infettive sono ridotte, ma non si verifica il ripristino dei disturbi ematologici..

L'attività della lipasi pancreatica aumenta leggermente del 40% entro 30-40 anni. La causa del risultato dettagliato sono proprio le infezioni sullo sfondo dell'immunodeficienza. I medici non hanno ancora trovato una prevenzione specifica per la sindrome di Schwahman.

Pneumatosi (lipomatosi, steatosi)

Pneumatosi pancreatica, che cos'è? La pneumatosi (lipomatosi o steatosi) si riferisce anche alla distrofia degli organi, in cui le cellule ghiandolari vengono danneggiate e coperte (sostituite) con tessuto adiposo. Ciò accade per tutta la vita del paziente fino a quando l'organo perde le sue funzioni..

Le inclusioni di grasso crescono a causa di:

  • malattie infiammatorie del pancreas e di altre ghiandole endocrine;
  • diabete mellito;
  • epatite del fegato;
  • varie lesioni, tra cui quelle chirurgiche;
  • lesioni tossiche: alcol, droghe con assunzione prolungata e irrazionale;
  • nutrizione irrazionale in violazione dei processi metabolici;
  • predisposizione ereditaria.

La pneumosi complessa dei sintomi è simile alle patologie infiammatorie del pancreas sopra menzionate. Se il dotto pancreatico diventa completamente invalicabile, allora la sua parete è lacerata e il pancreas è danneggiato da enzimi digestivi che entrano nello spazio tra le cellule.

Quando il 30% dell'organo è obeso, la patologia può procedere senza sintomi, con focolai del 30-60% del pancreas, la digestione è disturbata dalla manifestazione di sintomi lievi, con focolai superiori al 60%, l'organo è disturbato: non vengono prodotti ormoni ed enzimi, si verificano disturbi digestivi non corretti maligni. Le cellule che producono ormoni danneggiate non producono insulina, aumentano gli zuccheri nel sangue e si sviluppa la lipomatosi. I pazienti possono morire di coma iperglicemico.

Viene eseguita anche una biopsia del tessuto pancreatico per confermare la diagnosi. Il trattamento viene spesso eseguito chirurgicamente, in cui vengono rimosse le aree di lipomatosi. Con un trattamento conservativo nelle prime fasi della malattia, la nutrizione viene regolata e vengono esclusi i fattori che danneggiano la ghiandola: potenti farmaci, alcool, sostanze chimicamente attive.

Allo stesso tempo, viene prescritta una terapia di mantenimento per normalizzare la digestione con Mezim forte e preparati Festal e compensare la carenza ormonale con insulina. Con la lipomatosi, le malattie concomitanti vengono eliminate: epatite, malattie della tiroide, diabete.

Cosa mangiare se il fegato e il pancreas fanno male? Si consiglia di mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno - questo è il principio della nutrizione frazionata.

  • piatti a base di carne, pesce e pollame a basso contenuto di grassi;
  • verdure: zucca, zucchine, patate;
  • porridge di grano saraceno, avena, riso;
  • latticini: panna acida, ricotta e kefir.

Non puoi mangiare: conserve, affumicati, piatti fritti, grassi e piccanti, pasticcini, cioccolato e dolci.

Importante da ricordare! Il pancreas e il fegato sono organi estremamente vulnerabili agli effetti di fattori interni ed esterni. Deformazione del fegato e del pancreas: i cambiamenti nelle dimensioni e nella forma si verificano proprio sotto l'influenza di questi fattori, fino al loro spostamento.

Discolisi del pancreas e della cistifellea

La bile è coinvolta nel processo di digestione. Se la sua composizione viene violata, allora c'è un discoli del pancreas e della cistifellea, poiché i composti solidi si formano con un eccesso di bile.

Nell'obesità e nel diabete mellito, il colesterolo si indurisce e si deposita sulle pareti della vescica e dei dotti pancreatici. Con anemia, bilirubina e microbi patogeni: cocchi, microrganismi intestinali violano anche la composizione della bile, penetrano dal tratto gastrointestinale o linfatico, mal di gola, cavità orale o appendicite.

In presenza di abbondanti cibi grassi e sbilanciati, alcol nella dieta, anche l'equilibrio del contenuto della cistifellea è disturbato. Con una violazione del fegato e delle sue malattie, epatosi grassa, epatite, cirrosi, nonché obesità del pancreas, uno stile di vita sedentario, la stagnazione appare nella vescica e nei dotti del pancreas.

Con discholy, dolori opachi, parossistici e acuti disturbano la destra e la sinistra, danno al collo, sotto la scapola, nella spalla, riempiono l'intera parte superiore del corpo sulla destra. Allevia il dolore e la tensione nei muscoli del pancreas e della vescica con antispasmodici: No-spee, Atropina, Drotaverin. Se il dolore dura per diverse ore, l'infiammazione si è diffusa oltre i confini della vescica e del pancreas.

Dopo l'esame, il medico prescrive una dieta e farmaci per aumentare il livello di acidi biliari e coleretici e medicinali per la colelitiasi. Stile di vita calmo e raccomandato, aderenza alla dieta e riposo.

Situazioni stressanti dovrebbero essere evitate. I dotti biliari vengono puliti con farmaci come Flamin o Holosas. Normalizza il lavoro della cistifellea con tè dall'erba e bacche di fragoline di bosco, succo di crauti.

L'acqua minerale per pancreas e fegato con discoli dovrebbe essere alcalina. L'immunità aumenta il tè con vitamina C dai cinorrodi. Allevia il dolore e l'infiammazione del pancreas e del fegato ed è coleretico.

Tumore del pancreas

Il cancro del pancreas è considerato il più aggressivo, in particolare l'adenocarcinoma..

I fattori di rischio per il cancro del pancreas includono:

  • pancreatite cronica ed ereditaria;
  • carcinoma pancreatico ereditario;
  • Diabete di tipo II;
  • Fumo lungo e frequente.

In presenza di un tumore primario, la sua invasione ai primi stadi negli organi e nelle strutture circostanti, la comparsa di metastasi regionali e distanti, si manifestano i sintomi:

  • sindromi dolorose;
  • ascite e anemia;
  • epatomegalia;
  • neoplasie palpabili dal fegato, regione biliopancretoduodenale, sopra la clavicola e sul collo;
  • debolezza, anoressia e perdita di peso o cachessia;
  • sindrome paraneoplastica;
  • deficienza immunitaria.

All'aumentare della massa tumorale, aumentano le manifestazioni del primo gruppo di sintomi. Il secondo gruppo di sintomi e sindromi comprende manifestazioni del tumore e delle metastasi ai dotti pancreatici e alla cistifellea (IG), al duodeno 12:

  • ittero ostruttivo e aumento del GP;
  • prurito persistente della pelle;
  • colangite, dispepsia e manifestazioni emorragiche;
  • ostruzione duodenale.

Conferma la diagnosi in base a:

  • esami del sangue biochimici;
  • marcatori tumorali: CA 19-9 e CEA;
  • Ultrasuoni degli organi del peritoneo e dello spazio retroperitoneale;
  • endo-ecografia;
  • Esame ecografico Doppler dei vasi sanguigni e del tronco celiaco;
  • angiografia computerizzata;
  • imaging a risonanza magnetica, MRCP - colangiopancreatografia a risonanza magnetica;
  • radiografia del torace;
  • fibrogastroduodenoscopy;
  • ERCP - colangiopancreatografia retrograda endoscopica;
  • HHHG - colangiografia transepatica percutanea;
  • Laparoscopia.

Il trattamento viene effettuato prontamente, chemioterapia (con calcio, fluorouracile, gemcitabina, oxaliplatino, irinotecan e altri schemi) radiazione 3D conforme (SOD 45-54 Gy) e chemioradioterapia sullo sfondo della chimica nel genere 1.8 Gy, SOD 45-54 Gy.

Aumenta la soglia di sopravvivenza a 5 anni per il cancro con resezione del pancreas insieme a un tumore e successiva chimica. Allevia le sindromi dolorose con antidolorifici, chimica, radioterapia. Con l'ittero, viene eseguito lo stenting endoscopico, un'operazione per imporre un'anastomosi di bypass.